.:: Camera di Commercio di Lecce ::.

Home > Comunicazione > In evidenza > Procedure concorsuali: Obbligo di comunicazione dell'indirizzo PEC del curatore fallimentare
Procedure concorsuali: Obbligo di comunicazione dell'indirizzo PEC del curatore fallimentare

05-02-2013

L’art. 1, comma 19, n. 2 bis della Legge n. 228 del 24/12/2012 (legge di stabilità 2013) ha introdotto l’obbligo per il curatore fallimentare, il commissario liquidatore ed il commissario giudiziale (nell’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi), di comunicare il proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) al Registro Imprese, entro il termine di 10 giorni dalla propria nomina, ai fini dell’iscrizione.
Questo nuovo adempimento è in vigore dal 1° gennaio 2013.
L’adempimento dovrà essere effettuato in modalità telematica
- In caso di impresa individuale:
Comunica/Starweb – scegliendo la voce Comunicazione Unica Impresa – Variazione →   procedure concorsuali
- In caso di società:
Comunica/Starweb – scegliendo la voce Comunicazione Unica Impresa – Variazione →   procedure concorsuali
ovvero
Comunicazione Unica (ComUnica-Fedra) predisposta come segue:
· INT/P di modifica del curatore con compilazione del campo "indirizzo posta elettronica certificata"
· Modello NOTE nel quale indicare la data di accettazione dell'incarico
La pratica deve essere firmata digitalmente dall’obbligato (curatore fallimentare, commissario liquidatore, commissario giudiziale) e dall’intermediario che invia la pratica; è esente dall’imposta di bollo e soggetta a diritti di segreteria per € 10,00
 


Esprimi il tuo voto:
Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter