.:: Camera di Commercio di Lecce ::.

Home > Comunicazione > In evidenza > I consumatori non pagano le spese di avvio nella mediazione con i gestori di telecomunicazione
I consumatori non pagano le spese di avvio nella mediazione con i gestori di telecomunicazione

08-04-2014

Il  Protocollo d'Intesa tra l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e l'Unione Italiana delle Camere di Commercio, prevede  che per le controversie riguardanti  i  contratti tra operatori di comunicazioni elettroniche e consumatori, questi  ultimi  sono  esentati dal pagamento delle spese di avvio.
Le spese di avvio, stabilite in misura fissa ed unitaria in € 48,80= (40,00 + 22% I.V.A.), sono dovute solo dalla parte invitata, operatore di comunicazioni elettroniche,  al momento dell’adesione.
    Con l'occasione si ribadisce che il pagamento relativo alle:
•    spese di Avvio (per procedimento di Mediazione);
•    indennità del Servizio di Mediazione (da pagare su richiesta dell'Ufficio dopo la comunicazione di adesione della  controparte);
•    spese di Mediazione relative alla materia di comunicazioni elettroniche (da pagare su richiesta dell'Ufficio dopo la comunicazione della controparte).
deve essere effettuato con una delle seguenti modalità, precisando nella causale la relativa tipologia:
•    versamento sul c/c postale n. 22 27 37 intestato alla Camera di Commercio I.A.A.        Lecce (Le);
•    bonifico sul c/c bancario intestato alla Camera di Commercio I.A.A. - Lecce (Le) in essere presso Banca CARIME S.p.A., Agenzia Centrale, Viale Lo Re n. 48 - 73100 Lecce (Le) - Codice IBAN:  IT06Y0306716000000000001278.
 


Esprimi il tuo voto:
Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter