.:: Camera di Commercio di Lecce ::.

Autoriparatori
Per autoriparazione, (art.1 della L. 122 del 1992), s’intende l’attività avente ad oggetto la manutenzione, la riparazione dei veicoli e dei complessi dei veicoli a motore, compresi i ciclomotori, le macchine agricole, i rimorchi e i carrelli adibiti al trasporto su strada di persone o cose. 
 
Il comma 2 dello stesso articolo spiega che rientrano in tale attività gli interventi di sostituzione, modificazione e ripristino di qualsiasi componente, anche particolare, dei veicoli e dei complessi di veicoli a motore di cui sopra, nonchè l’istallazione sui medesimi di impianti e di componenti fisse.
 
Tale attività era consentita esclusivamente alle imprese iscritte all’apposito Registro delle imprese esercenti attività di autoriparazione che era istituito presso ogni Camera.
 
Alla luce, però, del dettato dell’art.22, comma 3, lettera C, del D.L.112 del 1998, tale disciplina deve ritenersi implicitamente abrogata. 
 
La norma sostituisce l’iscrizione con la mera denuncia di inizio attività al Registro delle Imprese con contestuale dimostrazione del possesso dei requisiti morali e professionali dettati dalla Legge n. 122 del 1992.
 


Attività di meccatronica: proroga termini regolarizzazione
 

Si informa che la legge di stabilità 2018 (L. 205 del 27/12/17) prevede che le imprese abilitate solo ad una delle attività di meccanica-motoristica e/o elettrauto ed iscritte con tale abilitazione al Registro delle Imprese o nell'Albo delle imprese artigiane debbano regolarizzarsi ed iscriversi nella sezione Meccatronica entro 10 anni dall'entrata in vigore della L. 224/2012, ovvero entro il 4.1.2023 (anziché entro il 4.1.2018)
Le imprese di autoriparazione iscritte nel Registro delle Imprese o nell’Albo delle Imprese Artigiane ed abilitate alle attività di meccanica/motoristica o di elettrauto  dovranno, pertanto, presentare una pratica di conversione nella sezione “meccatronica”. Il possesso dei requisiti professionali dovrà essere dimostrato mediante dichiarazione sostitutiva comprovante interventi su sistemi complessi (esperienza qualificata) specificati nella Circolare Ministero Sviluppo Economico n. 3659/C del 11.03.13, ovvero mediante frequenza di apposito corso professionale o possesso di idoneo titolo di studio.     

La suddetta denuncia, non essendo soggetta a Segnalazione Certificata di Inizio Attività, dovrà essere inviata a mezzo applicativo Comunica Starweb presso la Camera di Commercio di Lecce.