.:: Camera di Commercio di Lecce ::.

Home > Comunicazione > In evidenza > Progetto "Approaching Iran"
Progetto "Approaching Iran"

13-01-2017

Al fine di avvicinare i mercati medio-orientali in maniera coerente con la cultura di business e le consuetudini locali, la Camera di commercio di Bari ha finanziato e promosso il “Progetto Halal”, che ha visto circa 30 aziende del territorio pugliese ottenere la Certificazione Halal. Lo stesso progetto ha previsto momenti informativi e formativi realizzati da Unioncamere Puglia, per avvicinare le PMI ad elementi culturali e commerciali del Middle East.
Quale logica prosecuzione dell’iter di avvicinamento ai mercati mediorientali, Unioncamere Puglia, su incarico della Camera di Commercio di Bari e a valere sul progetto “Halal”, promuove e organizza Approaching IRAN, progetto di approccio commerciale all’Iran.
Il progetto sarà operativamente suddiviso in due fasi, principalmente rivolte a:
1) Analisi di mercato in Iran, volta a valutare l’effettivo interesse dei potenziali clienti in loco, relativamente dei prodotti offerti dalle aziende partecipanti;
2) Incontri, presso le aziende pugliesi partecipanti, con agenti, importatori e/o distributori iraniani interessati alla commercializzazione dei rispettivi prodotti;
Il progetto è rivolto ad un massimo di 15 aziende iscritte alle CCIAA pugliesi, appartenenti ai settori Agroalimentare e Agroindustria, Metalmeccanico e Abbigliamento. Ai fini del progetto, tali settori saranno considerati attivi al raggiungimento di minimo 5 aziende
aderenti per ciascun settore. Quale prerequisito per la partecipazione al progetto, le aziende devono aver conseguito la Certificazione Halal o aver avviato percorsi di certificazione Halal entro il 31/12/2016, oppure aver frequentato almeno uno dei cicli di incontri tematici “Business Focus” (Bari-Barletta) o “Approaching Middle East” (Bari, Brindisi, Lecce, Foggia) organizzati da Unioncamere Puglia negli anni 2015 e 2016.
Il costo di adesione al progetto per le aziende è pari a euro 300,00+IVA. Le aziende la cui  specificità produttiva, in via successiva, sarà considerata “interessante” dagli operatori professionali iraniani selezionati, saranno coinvolte negli incontri previsti nella fase 2; solo
a queste imprese sarà richiesto un ulteriore versamento di euro 400,00+IVA quale contributo per le attività di assistenza tecnico-legale e linguistico-culturale fornite da esperti durante e dopo gli incontri in azienda.
Le Aziende interessate dovranno inviare la scheda di adesione entro e non oltre le ore 12 di martedì 31 gennaio p.v., via PEC, all’indirizzo fiere.unioncamerepuglia@legalmail.it.
Nella valutazione della ammissibilità dell’azienda al progetto si terrà conto della sussistenza dei requisiti di cui sopra e del criterio cronologico di arrivo delle adesioni. Le sole aziende ammesse, a cui sarà successivamente richiesto il versamento di € 300+IVA, saranno invitate al workshop di avvio delle attività di progetto, prevedevibilmente venerdi 3 febbraio, in cui, oltre all’introduzione al Mercato Iraniano, verranno descritte nel
dettaglio le modalità operative di cui progetto si compone.

Scarica il modulo di adesione


Esprimi il tuo voto:
Loading........
Voti per questo Articolo: 1
1
0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter