.:: Camera di Commercio di Lecce ::.

Home > Comunicazione > In evidenza > MENTOR PID - Punto Impresa Digitale. Metti a disposizione del territorio le tue conoscenze 4.0
MENTOR PID - Punto Impresa Digitale. Metti a disposizione del territorio le tue conoscenze 4.0

07-10-2019

 

Le Camere di Commercio, nell’ambito del Piano IMPRESA 4.0 attraverso il “Punto Impresa Digitale” (PID), promuovono la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI). 

Le imprese che hanno già consapevolezza del proprio livello di maturità digitale (acquisito ad esempio attraverso il servizio di assessment fornito dai PID) o che si trovano all’inizio di un percorso di trasformazione digitale dei propri processi produttivi, hanno necessità di un supporto specialistico nella scelta e nella individuazione delle strategie migliori da attuare.

Per questa tipologia di imprese, i PID delle Camere di commercio mettono a disposizione un network di figure professionali con forti competenze nel campo delle tecnologie Impresa 4.0 che, nel ruolo di mentor, metteranno la loro esperienza a disposizione delle imprese, rispettando un codice di condotta che prevede, tra le altre cose, la riservatezza su dati e informazioni scambiati con le imprese.

Attraverso gli incontri con i mentor le imprese potranno essere aiutate a gestire processi di cambiamento e progetti di innovazione digitale complessi, grazie alle competenze e all’esperienza di persone che li hanno vissuti direttamente. L’attività di mentorship potrà essere realizzata sia attraverso incontri diretti sia in modalità di «web mentoring».

Nell’ambito delle diverse attività sviluppate, il servizio di mentoring è finalizzato ad assistere le MPMI di tutti i settori economici nella digitalizzazione dei processi, nell’adozione delle tecnologie e nell’adeguamento dei modelli organizzativi in chiave 4.0.

 

Ruolo del Mentor
Il Mentor si impegna a fornire servizi di assistenza finalizzata all’innovazione tecnologica e digitale in chiave Impresa 4.0 e a dedicare alla relazione con ciascun Mentee un numero minimo di 20 ore a titolo esclusivamente gratuito e, tra gli interventi previsti, può eventualmente definire un actionplan con le possibili azioni da realizzare con il Mentee conseguenti al programma di mentoring. Tali attività potranno essere realizzate a titolo oneroso solo a conclusione del programma di mentoring e previa accettazione da parte del Mentee.

Requisiti e candidatura dei Mentor

È necessaria un’esperienza minima di 3 anni nelle aree “tecnologie di specializzazione in ambito Impresa 4.0” per le quali ci si propone come Mentor. In caso di esperienza lavorativa in più di una tecnologia Impresa 4.0, è necessario indicare gli anni di pratica per ciascuna di essa.


Per candidarsi, occorre compilare l’apposito Modulo on-line disponibile sul portale nazionale PID (al link https://www.puntoimpresadigitale.camcom.it/sites/default/files/Scheda_mentor_Editabile_Regolamento_rev2.pdf), firmarlo per esteso nella duplice sezione (pagg. 7 e 8) - ed inviarlo in formato pdf all’indirizzo pid.cciaa@unioncamere.it, allegando il proprio Curriculum Vitae aggiornato e una copia di un documento d’identità.

In seguito all'invio del Modulo, il candidato sarà contattato dalla Segreteria nazionale del Progetto per confermare l’avvenuto inserimento nella rete dei mentor alla quale accedono tutti i PID delle Camere di Commercio per individuare i professionisti che possono affiancare le imprese nei loro percorsi di digitalizzazione verso il 4.0.

Per ulteriori informazioni: pid@le.camcom.it

 

 

 

In questa categoria


Esprimi il tuo voto:
Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter