Le News della Camera di commercio di Lecce http://www.le.camcom.it http://www.le.camcom.it/images/logo_camcom.gif http://www.le.camcom.it Centro Servizi per le Imrpese Le News della Camera di Commercio di Lecce http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss http://www.le.camcom.it <![CDATA[ Malfunzionamento linee telefoniche ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2933C71S95/Malfunzionamento-linee-telefoniche.htm Thu, 18 Oct 2018 00:10:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2933C71S95/Malfunzionamento-linee-telefoniche.htm Si avvisa l’utenza che, a causa di problemi tecnici non imputabili a questa Camera di Commercio,  alcune linee telefoniche dell’Ente potrebbero non essere funzionanti.

Gli uffici sono comunque tutti raggiungibili tramite mail e pec.

]]>
Si avvisa l’utenza che, a causa di problemi tecnici non imputabili a questa Camera di Commercio,  alcune linee telefoniche dell’Ente potrebbero non essere funzionanti.

Gli uffici sono comunque tutti raggiungibili tramite mail e pec.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Revisione ruolo periti ed esperti ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2932C71S95/Revisione-ruolo-periti-ed-esperti.htm Tue, 09 Oct 2018 00:10:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2932C71S95/Revisione-ruolo-periti-ed-esperti.htm La Camera di Commercio di Lecce ha avviato la procedura di revisione del Ruolo dei Periti e degli Esperti, ai sensi del DM 29 dicembre 1979, così come modificato dal D.Lgs. n. 59/2010 e dal D.Lgs. n. 147/2012.

Ai soggetti interessati sarà inviato, a mezzo posta, il modello di revisione che dovrà essere restituito nei termini e secondo le modalità indicate.

L’adempimento è ]]>
La Camera di Commercio di Lecce ha avviato la procedura di revisione del Ruolo dei Periti e degli Esperti, ai sensi del DM 29 dicembre 1979, così come modificato dal D.Lgs. n. 59/2010 e dal D.Lgs. n. 147/2012.

Ai soggetti interessati sarà inviato, a mezzo posta, il modello di revisione che dovrà essere restituito nei termini e secondo le modalità indicate.

L’adempimento è obbligatorio ai fini del mantenimento dell’iscrizione nel suddetto Ruolo.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Guida all' etichettatura degli occhiali da sole ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2931C71S95/Guida-all--etichettatura-degli-occhiali-da-sole.htm Fri, 28 Sep 2018 00:09:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2931C71S95/Guida-all--etichettatura-degli-occhiali-da-sole.htm La Camera di Commercio di Lecce,   nell'ambito delle azioni volte alla sensibilizzazione dei consumatori e delle imprese sul tema dell'etichettatura dei prodotti destinati alla vendita, ha relizzato una breve guida sull' etichettatura degli occhiali da sole. Tali dispositivi,   per salvaguardare la salute dei nostri occhi,  devono rispondere a determinati  requisiti di sicurezza previsti dalla legge, quale marcatura CE, la ]]> La Camera di Commercio di Lecce,   nell'ambito delle azioni volte alla sensibilizzazione dei consumatori e delle imprese sul tema dell'etichettatura dei prodotti destinati alla vendita, ha relizzato una breve guida sull' etichettatura degli occhiali da sole. Tali dispositivi,   per salvaguardare la salute dei nostri occhi,  devono rispondere a determinati  requisiti di sicurezza previsti dalla legge, quale marcatura CE, la categoria  di filtro solare, la classe ottica, ecc. Quando si acquistano c’è un solo modo per evitare  rischi per la propria salute: saper leggere l'etichetta. Proprio per aiutare il consumatore ad un acquisto "sicuro"  e informare correttamente le imprese del settore per evitare che incorrano in sanzioni amministrative nell'ambito di eventuali controlli da parte degli organi preposti,  l'Ufficio Sanzioni dell'Ente ha realizzato una guida per l'acquisto consapevole degli occhiali da sole.

Clicca qui per scaricare la guida

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ L'export del "Made in Salento": +25%  nel 1° semestre 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2930C71S95/-L-export-del--Made-in-Salento----25- -nel-1--semestre-2018.htm Fri, 21 Sep 2018 00:09:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2930C71S95/-L-export-del--Made-in-Salento----25- -nel-1--semestre-2018.htm  

Positiva anche nel 2° trimestre 2018 la crescita  (+17,7% )  dell’export salentino, per cui, considerando  il periodo  

Positiva anche nel 2° trimestre 2018 la crescita  (+17,7% )  dell’export salentino, per cui, considerando  il periodo gennaio-giugno 2018, si registra una crescita tendenziale del  25,2% che ampiamente  “bilancia”  la variazione negativa (-4,3%) del primo semestre dello scorso  anno. 

Lecce e la sua provincia si distingue in maniera significativa rispetto alle altre province pugliesi che registrano invece variazioni positive ben più lievi (Foggia +8,6% e BAT +4,7%) o addirittura delle flessioni (Taranto -16,2%, Bari -6,2 e Brindisi – 5,5%).

Nei primi sei mesi dell’anno, il fatturato estero salentino ha raggiunto la cifra di 304,7 milioni di euro, la più elevata considerando il primo semestre degli ultimi 10 anni; le importazioni sono state pari a 180,7 milioni e il saldo commerciale è stato superiore a 124 mln di euro con un apporto all’export della regione Puglia di circa l’ 8%.

A livello nazionale la crescita dell’export è stata del +3,7%; tra le regioni più dinamiche si segnalano la Calabria (+38,7%), il Molise (+34,3%), la Sicilia (+15,2%) e la Basilicata (+15,1%), mentre la regione Puglia ha registrato, in totale, una flessione del 3,8% .

I dati positivi dell’export salentino anche nel secondo trimestre del 2018, in particolare quelli del calzaturiero  e dell’abbigliamento  commenta Alfredo Prete  fanno ben sperare che la crescita non sia un fatto sporadico. L’auspicio è che il TAC torni  ad essere uno dei pilastri della struttura produttiva del Basso Salento, come lo è stato per un lungo periodo, durante il quale è stato in grado di sostenere i livelli occupazionali e quindi un relativo benessere economico delle famiglie di molti comuni della provincia. La globalizzazione e in particolare la concorrenza  delle produzioni asiatiche ha letteralmente spazzato via moltissime imprese del tessile-abbigliamento-calzaturiero: basti pensare che le imprese del TAC  attualmente sono 1.247, nel medesimo periodo dell’anno 2000 erano ben 2.098. I dati diffusi in questi giorni  sembrano dire che le nostre imprese, quanto meno quelle che hanno puntato sull’innovazione e sulla qualità, stanno riconquistando i mercati esteri. L’azione della Camera di Commercio resta rivolta a rafforzare tale trend con iniziative  orientate alla crescita, sia in termini numerici  che di volume d’affari, delle imprese  che intendono approcciarsi per la prima volta ai mercati esteri. L’obiettivo che l’ente camerale è impegnato a perseguire è duplice: favorire l’avvio verso tali mercati delle aziende che, pur avendone le potenzialità, ad oggi non esportano e rafforzare la presenza  di quelle che esportano in maniera sporadica o limitata, cercando di incrementare e consolidare le loro quote di export”.

 

Leggi tutto

 

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Voucher digitali I40 - proroga del termine per la presentazione delle istanze ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2929C71S95/Voucher-digitali-I40---proroga-del-termine--per-la-presentazione-delle-istanze.htm Thu, 20 Sep 2018 00:09:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2929C71S95/Voucher-digitali-I40---proroga-del-termine--per-la-presentazione-delle-istanze.htm Al fine di coinvolgere ulteriori imprese nel processo di sviluppo digitale, la data di scadenza per la presentazione delle domande riferite al “Bando Voucher Digitali I4.0” è prorogata al 16 novembre 2018 – ore 21,00.
I voucher previsti dal bando avranno un importo massimo di euro 5.000,00 ad impresa ed è prevista una ulteriore premialità legata al possesso del rating di legalità.
Al ]]>
Al fine di coinvolgere ulteriori imprese nel processo di sviluppo digitale, la data di scadenza per la presentazione delle domande riferite al “Bando Voucher Digitali I4.0” è prorogata al 16 novembre 2018 – ore 21,00.
I voucher previsti dal bando avranno un importo massimo di euro 5.000,00 ad impresa ed è prevista una ulteriore premialità legata al possesso del rating di legalità.
Al bando possono accedere le micro, piccole e medie imprese aventi sede legale e/o unità locali in provincia di Lecce al momento della presentazione della domanda ed in regola con il pagamento del diritto annuale.
La documentazione è disponibile sul sito camerale:  http://www.le.camcom.gov.it/P42A2830C2797S67/Bandi-e-avvisi.htm
Per ulteriori informazioni è possibile prendere contatto con il Servizio Promozione e Sviluppo delle Imprese tel.0832/684232- 231- 245 - 332 o scrivere a: pid@le.camcom.it

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Nuovo orario di apertura al pubblico ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2928C71S95/Nuovo-orario-di-apertura-al-pubblico.htm Fri, 14 Sep 2018 00:09:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2928C71S95/Nuovo-orario-di-apertura-al-pubblico.htm La Camera di Commercio di Lecce ha stabilito di ampliare  l'orario di apertura al pubblico degli uffici anticipandone l'apertura, venendo incontro alle istanze pervenute  dai propri utenti.  Dal 1° ottobre  2018, pertanto, l'orario di apertura degli sportelli camerali   sarà il seguente:

dal lunedì al venerdì dalle ore 8.40 alle 12.10

 

]]>
La Camera di Commercio di Lecce ha stabilito di ampliare  l'orario di apertura al pubblico degli uffici anticipandone l'apertura, venendo incontro alle istanze pervenute  dai propri utenti.  Dal 1° ottobre  2018, pertanto, l'orario di apertura degli sportelli camerali   sarà il seguente:

dal lunedì al venerdì dalle ore 8.40 alle 12.10

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Premio "Storie di Alternanza": sessione II semestre 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2927C71S95/Premio--Storie-di-Alternanza---sessione-II-semestre-2018.htm Tue, 04 Sep 2018 00:09:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2927C71S95/Premio--Storie-di-Alternanza---sessione-II-semestre-2018.htm

Il primo settembre si è aperta la sessione “II semestre 2018” del Premio “Storie di Alternanza”, iniziativa che mira ad offrire la massima visibilità ai migliori racconti dei progetti di alternanza scuola lavoro realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici di secondo grado.

 

I singoli Istituti Scolastici possono collegarsi al sito www.storiedialternanza.it ed effettuare la registrazione al portale (a cura del dirigente scolastico o di un suo delegato) e procedere all’inserimento di uno o più progetti.

 

Ricordiamo che con l’avvio di questa procedura telematica non saranno prese in considerazione le candidature al premio che perverranno in altre forme.

 

Le domande d’iscrizione possono essere presentate sino al 19 ottobre 2018.

 

La documentazione relativa alla “domanda di iscrizione” e alla “scheda di sintesi” è stata trasformata in web form, pertanto i Tutor compileranno tutto on line; le liberatorie, invece, dovranno essere compilate, siglate, scansionate e allegate online.



Infine, si comunica che sono stati attivati i seguenti profili social del premio:
Facebook: https://www.facebook.com/StorieAlternanza/
Twitter: https://twitter.com/storialternanza
Canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC53D-qyQUoVFgO-RZsYSRDw

 

Per ulteriori informazioni:

Servizio Promozione e Sviluppo delle Imprese Camera di Commercio di Lecce

Tel: 0832/684232- 231- 245

E mail: alternanza@le.camcom.it

 

Scarica la documentazione:

 

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Aumentano i capitani d'impresa, ma la stanza dei bottoni è presidiata dagli over 50 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2926C71S95/-Aumentano-i-capitani-d-impresa--ma-la-stanza-dei-bottoni-e-presidiata-dagli-over-50.htm Sat, 01 Sep 2018 00:09:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2926C71S95/-Aumentano-i-capitani-d-impresa--ma-la-stanza-dei-bottoni-e-presidiata-dagli-over-50.htm Questa, in estrema sintesi, la fotografia dei top manager delle imprese italiane che, tra marzo 2013 e marzo 2018, sono cresciuti di circa 48mila unità; continuano però a diminuire i giovani manager dell’Azienda Italia. Complessivamente, infatti, nei 5 anni considerati, la percentuale di amministratori con più di 50 anni ]]> Questa, in estrema sintesi, la fotografia dei top manager delle imprese italiane che, tra marzo 2013 e marzo 2018, sono cresciuti di circa 48mila unità; continuano però a diminuire i giovani manager dell’Azienda Italia. Complessivamente, infatti, nei 5 anni considerati, la percentuale di amministratori con più di 50 anni è passata dal  53,3 al 61% del totale delle cariche, con una perdita invece di 7,7 punti percentuali per quella degli under 50. Sul versante territoriale i dati rivelano un’Italia divisa in due: nelle regioni del  Centro e del Mezzogiorno si assiste ad una crescita nel numero degli amministratori (79mila in più negli ultimi 5 anni, di cui 30mila al centro e 49mila al Sud). Dinamica opposta nelle regioni del Nord, con una riduzione nell’arco del quinquennio di circa 32mila unità.

“Si parla con preoccupazione, da oltre un decennio, di disoccupazione giovanile - commenta Alfredo Prete, presidente dell’Ente camerale leccese – ma questi dati ci ricordano che esiste anche un altro problema, in prospettiva ancora più insidioso: sempre più aziende sono guidate da persone “mature”. Certo, le statistiche sono influenzate anche dalle dinamiche della popolazione italiana, la cui età media aumenta per il calo demografico e comunque "età" e "capacità imprenditoriali" non sono in assoluto fattori inversamente proporzionali; sicuramente un over 50 può vantare esperienza e saggezza maturate con gli anni, ma un dirigente giovane è probabilmente più aperto al cambiamento ed all'innovazione, maggiormente propenso ad abbandonare la routine e sperimentare strade nuove per rilanciare ed attualizzare l’azienda. Non a caso, la lista Forbes delle 2000 aziende più grandi al mondo evidenzia che la fascia d’età che conta più imprenditori di grande successo è proprio quella tra i 35 ed i 39 anni.
La “ricetta”, forse, potrebbe essere una virtuosa alleanza tra generazioni, un affiancamento e poi il passaggio di testimone, una condivisione del bagaglio di conoscenze da senior a junior. E potrebbe avere un ruolo rilevante anche l’esperienza legata all’alternanza scuola-lavoro, che fornisce al giovane studente occasioni di contatto con realtà aziendali, favorendone poi l’ingresso da giovane lavoratore e - perché no? - futuro dirigente”.  Leggi tutto

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Sospeso servizio di conciliazione in materia di telecomunicazioni e telefonia ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2925C71S95/Sospeso-servizio-di-conciliazione-in-materia-di-telecomunicazioni-e-telefonia.htm Thu, 16 Aug 2018 00:08:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2925C71S95/Sospeso-servizio-di-conciliazione-in-materia-di-telecomunicazioni-e-telefonia.htm Alla luce della delibera AGcom 20318/CONS concernente l'approvazione del regolmento sulle procedure di risoluzione delle controversie tra utenti ed operatori delle comunicazioni elettroniche, nelle more dell'entrata in vigore del nuovo sistema di gestione delle conciliazioni, la Camera di commercio di Lecce sospende il servizio di conciliazione in materia di telecomunicazioni e telefonia.

]]>
Alla luce della delibera AGcom 20318/CONS concernente l'approvazione del regolmento sulle procedure di risoluzione delle controversie tra utenti ed operatori delle comunicazioni elettroniche, nelle more dell'entrata in vigore del nuovo sistema di gestione delle conciliazioni, la Camera di commercio di Lecce sospende il servizio di conciliazione in materia di telecomunicazioni e telefonia.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Premio "Storie di Alternanza": al via la sessione "II semestre 2018" - on line l'applicativo per la presentazione delle candidature ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2924C71S95/-Premio--Storie-di-Alternanza---al-via-la-sessione--II-semestre-2018----on-line-l-applicativo-per-la-presentazione-delle-candidature.htm Tue, 14 Aug 2018 00:08:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2924C71S95/-Premio--Storie-di-Alternanza---al-via-la-sessione--II-semestre-2018----on-line-l-applicativo-per-la-presentazione-delle-candidature.htm Con l’imminente rilascio on line dell’applicativo per la gestione elettronica delle candidature al premio “Storie di alternanza”, si apre la sessione “II semestre 2018”. I singoli Istituti Scolastici potranno collegarsi al sito < ]]> Con l’imminente rilascio on line dell’applicativo per la gestione elettronica delle candidature al premio “Storie di alternanza”, si apre la sessione “II semestre 2018”. I singoli Istituti Scolastici potranno collegarsi al sito www.storiedialternanza.it, effettuare la registrazione al portale (a cura del dirigente scolastico o di un suo delegato) e procedere all’inserimento di uno o più progetti. Con l’avvio di questa procedura non saranno prese in considerazione le candidature al premio che perverranno in altre forme.

 

Gli utenti avranno a disposizione un manuale che illustra i passaggi necessari alla registrazione al portale e all’invio dei progetti; inoltre, sarà garantito direttamente nell’applicativo un servizio di helpdesk per la risoluzione di tutte le possibili problematiche.

 

Il portale www.storiedialternanza.it sarà on line a partire dal 1° settembre 2018, data di apertura della sessione “II semestre 2018”.

 

La documentazione relativa alla “domanda di iscrizione” e alla “scheda di sintesi” è stata trasformata in web form, pertanto i Tutor compileranno tutto on line, senza bisogno di personalizzare la documentazione messa a disposizione; le liberatorie, invece, devono essere compilate, siglate, scansionate e allegate online

 

 

 

Per ulteriori informazioni:

 

Servizio Promozione e Sviluppo delle Imprese Camera di Commercio di Lecce

 

Tel: 0832/684232- 231- 245

 

E mail: alternanza@le.camcom.it

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Il tessuto imprenditoriale salentino conferma trend di crescita: + 671 nel II trimestre 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2923C71S95/Il-tessuto-imprenditoriale-salentino-conferma--trend-di-crescita----671--nel-II-trimestre-2018-.htm Mon, 13 Aug 2018 00:08:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2923C71S95/Il-tessuto-imprenditoriale-salentino-conferma--trend-di-crescita----671--nel-II-trimestre-2018-.htm Nella provincia salentina, tra aprile e giugno, sono nate 1.537 imprese mentre 866 hanno chiuso i battenti, con un saldo positivo di 671 unità e un tasso di sviluppo dello 0,92%. Il tessuto imprenditoriale della provincia  “tiene”, mantenendo il medesimo ritmo  degli scorsi anni e registrando una crescita  più elevata rispetto a  quella nazionale  (+0,52%) e regionale (+0,72%).  Nell&rs ]]> Nella provincia salentina, tra aprile e giugno, sono nate 1.537 imprese mentre 866 hanno chiuso i battenti, con un saldo positivo di 671 unità e un tasso di sviluppo dello 0,92%. Il tessuto imprenditoriale della provincia  “tiene”, mantenendo il medesimo ritmo  degli scorsi anni e registrando una crescita  più elevata rispetto a  quella nazionale  (+0,52%) e regionale (+0,72%).  Nell’ambito  della regione Puglia  la provincia leccese realizza il miglior tasso di crescita, seguita da Foggia  (+0,75%) con un saldo di 541 imprese, Brindisi con 268 (+0,73%), Bari con 982 unità (+0,67%) che costituiscono oltre un terzo del saldo della regione Puglia, infine  Taranto con 275 aziende (+0,56%). 
Il secondo trimestre 2018 evidenzia un risultato positivo anche per le imprese artigiane che rappresentano il 24% delle imprese registrate – commenta Alfredo Prete, presidente dell’Ente camerale  - anche se il loro numero complessivamente, nel corso degli anni, è diminuito: basti pensare che  negli ultimi 12 anni si é verificata una perdita  complessiva di circa 2.000 imprese artigiane.  L’artigianato, probabilmente, ha poco appeal per i giovani e una  conferma viene dai dati diffusi in questi giorni da Unioncamere relativi all’indagine Excelsior: fabbri, saldatori, montatori, meccanici artigianali, operai di macchine per lavorazioni metalliche sono alcune delle figure specializzate più difficili da reperire dalle aziende. Un mismatch che può addirittura mettere a rischio la produzione in importanti settori della manifattura made in Italy. Occorre  saper “leggere” tali cambiamenti al fine di impostare al meglio le strategie di intervento, soprattutto nei riguardi delle micro/piccole/medie imprese che necessitano maggiormente di supporto per consentire loro di crescere, innovarsi e diventare più competitive; allo stesso tempo, è importante favorire il contatto tra i giovani studenti e le realtà artigiane che offrono buone e spesso poco note potenzialità di inserimento nel mondo del lavoro. I bandi “Voucher Digitali I4.0 “ e “Voucher alle imprese per l’alternanza scuola-lavoro” vanno esattamente in tali direzioni. Il primo, adottato nell’ambito del progetto "PID Punto Impresa Digitale", prevede un sostegno economico per le MPMI salentine, fino ad un  massimo di 5mila euro ed ha  l’obiettivo  di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale di tutti i settori economici; il secondo prevede dei contributi a fondo perduto a vantaggio delle imprese che ospitano studenti nell’ambito di percorsi di Alternanza  Scuola -  Lavoro di qualità”
 
]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Campagna vendemmiale 2018-2019 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2922C71S95/Campagna-vendemmiale-2018-2019.htm Fri, 10 Aug 2018 00:08:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2922C71S95/Campagna-vendemmiale-2018-2019.htm Si rende noto che è stato pubblicato sul sito del Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo il vademecum per tutti gli operatori del settore nel quale sono riassunti i principali adempimenti a carico delle imprese vitivinicole per la campagna vendemmiale 2018-2019.

L'importante novità introdotta riguarda la possibilità per gli operatori di utilizzare il documento per la mov ]]>
Si rende noto che è stato pubblicato sul sito del Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo il vademecum per tutti gli operatori del settore nel quale sono riassunti i principali adempimenti a carico delle imprese vitivinicole per la campagna vendemmiale 2018-2019.

L'importante novità introdotta riguarda la possibilità per gli operatori di utilizzare il documento per la movimentazione dei prodotti vitivinicoli MVV in formato elettronico, considerato che l'Italia è l'unica nell'UE ad aver reso operativo il registro telematico del vino.

Il vademecum rappresenta una utile raccolta delle numerose disposizioni relative alla campagna vendemmiale, relativa ai seguenti argomenti:
 1. Documenti di accompagnamento e registri
 2. Dichiarazione di giacenza - Dichiarazione di vendemmia e produzione vinicola
 3. Pratiche enologiche
 4. Sottoprodotti
 5. Centri d’intermediazione uve e stabilimenti destinati alla trasformazione di uve da tavola
 6. Detenzione di mosti con titolo alcolometrico inferiore all’8% in volume
 7. Regime degli stabilimenti dove si effettuano lavorazioni promiscue
 8. Sostanze zuccherine
 9. Norme sul vino “biologico”
10. Norme sugli allergeni.

Il Ministero ricorda che l’ICQRF (Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari), sulla base delle specifiche linee guida già diramate, effettuerà i controlli sulla raccolta e la movimentazione delle uve, sulle operazioni di trasformazione e sulla circolazione dei prodotti e dei sottoprodotti vitivinicoli ottenuti.

Sono inoltre previsti controlli sui prodotti in ingresso ai porti e sulla produzione dei mosti concentrati e dei mosti concentrati rettificati.

Il vademecum è disponibile al seguente link del sito ministeriale:
https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/12915

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Riapertura termini presentazione domande esami esami aspiranti agenti affari in mediazione ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2921C71S95/Riapertura-termini-presentazione-domande-esami-esami-aspiranti-agenti-affari-in-mediazione.htm Thu, 09 Aug 2018 00:08:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2921C71S95/Riapertura-termini-presentazione-domande-esami-esami-aspiranti-agenti-affari-in-mediazione.htm Sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande di ammissione alla prossima d'esame per aspiranti agenti di affari in mediazione che dovranno pervenire, con le modalità previste,  entro e non oltre il termine del 20 agosto 2018.  Con successivo avviso sarà comunicata la data di espletamento delle prove scritte

]]>
Sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande di ammissione alla prossima d'esame per aspiranti agenti di affari in mediazione che dovranno pervenire, con le modalità previste,  entro e non oltre il termine del 20 agosto 2018.  Con successivo avviso sarà comunicata la data di espletamento delle prove scritte

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Sede decentrata di Casarano chiusa dal 13 al 24 agosto ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2919C71S95/Sede-decentrata-di-Casarano-chiusa-dal-13-al-24-agosto-.htm Mon, 23 Jul 2018 00:07:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2919C71S95/Sede-decentrata-di-Casarano-chiusa-dal-13-al-24-agosto-.htm La sede decentrata di Casarano  sarà chiusa dal 13 al 24 agosto. I servizi che non potrano essere erogati tramite le piattaforme telematiche o altra modalità saranno garantiti presso la sede delle Sportello Unificato per le imprese di Viale Gallipoli n. 41 a Lecce,

]]>
La sede decentrata di Casarano  sarà chiusa dal 13 al 24 agosto. I servizi che non potrano essere erogati tramite le piattaforme telematiche o altra modalità saranno garantiti presso la sede delle Sportello Unificato per le imprese di Viale Gallipoli n. 41 a Lecce,

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Diritto annuale 2018: termini di versamento ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2918C71S95/Diritto-annuale-2018--termini-di-versamento.htm Thu, 19 Jul 2018 00:07:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2918C71S95/Diritto-annuale-2018--termini-di-versamento.htm Ai sensi dell'art. 17 comma 2 del D.P.R. n. 435/2001 e s.m.i. i versamenti di cui al 1 comma del medesimo decrerto possono essere effettuati entro il trentesimo giorno successivo ai termini sopra indicati, maggiorando le somme da versare dello 0,40% di interesse corrispettivo (con arrotondamento dell'importo al centesimo di euro da versare sullo stesso codice tributo 3850 in aggiunta al diritto annuale già dovuto ed espresso in unit&agr ]]> Ai sensi dell'art. 17 comma 2 del D.P.R. n. 435/2001 e s.m.i. i versamenti di cui al 1 comma del medesimo decrerto possono essere effettuati entro il trentesimo giorno successivo ai termini sopra indicati, maggiorando le somme da versare dello 0,40% di interesse corrispettivo (con arrotondamento dell'importo al centesimo di euro da versare sullo stesso codice tributo 3850 in aggiunta al diritto annuale già dovuto ed espresso in unità di euro).
Nel 2018 tutti i termini ordinari di versamento che cadono il 30 giugno (sabato) sono prorogati di diritto al 2 luglio 2018  va da sè che il successivo termine di 30 giorni entro cui versare con l'incremento dello 0,40% di interesse corrispettivo (il rif. è all'art. 17 comma 2 DPR n. 435/2001 e s.m.i.) cade il 1 agosto 2018 (giusta risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 128/2007).
A questo punto si applica altresì un'ulteriore proroga, prevista dall'art. 37 comma 11 bis del D.L. n. 223/2006 convertito in Legge n. 248/2006 (termine stabilito a partire dal 29/04/2012 dall'art. 3-quater del D.L. 2/03/2012 n. 16 convertito con modifiche nella Legge n. 44/2012), che dispone il differimento al 20 agosto, senza ulteriori maggiorazioni di interessi, dei termini per effettuare i versamenti, tramite modello F24, che scadono nel periodo dal 1 agosto al 20 agosto di ogni anno.
Per effetto di tale proroga (riferita al versamento di somme con modello F24 relative agli artt. 17 e 20, comma 4, del D. Lgs. n. 241/1997) si determina quindi l'ulteriore differimento di venti giorni del termine di versamento con la maggiorazione dello 0,40% di interesse corrispettivo che quindi - in questi casi - andrà di diritto al 20 agosto 2018.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Bando Voucher Digitali I4.0 in favore delle imprese della provincia di Lecce - anno 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2917C71S95/Bando-Voucher-Digitali-I4-0--in-favore-delle-imprese-della-provincia-di-Lecce---anno-2018.htm Thu, 12 Jul 2018 00:07:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2917C71S95/Bando-Voucher-Digitali-I4-0--in-favore-delle-imprese-della-provincia-di-Lecce---anno-2018.htm

La Camera di Commercio di Lecce ha emanato,nell'ambito del progetto "PID Punto Impresa Digitale"  il Bando Voucher Digitali I4.0  al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese  di tutti i settori economici della circoscrizione ]]>

La Camera di Commercio di Lecce ha emanato,nell'ambito del progetto "PID Punto Impresa Digitale"  il Bando Voucher Digitali I4.0  al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese  di tutti i settori economici della circoscrizione territoriale della Camera di Commercio   attraverso:
•    L’innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici;
•    Il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 implementate dalle aziende del territorio in parallelo con i servizi offerti dai PID in fase di costituzione.

Le risorse disponibili ammontano ad euro 146.000,00.


A chi è rivolto

Alle imprese micro, piccole e medie  (MPMI) aventi sede legale e/o unità locali nella provincia di Lecce al momento di presentazione della domanda e in regola con il pagamento del diritto annuale.


Obiettivi
Promuovere l’utilizzo da parte delle MPMI di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0 e, al tempo stesso, stimolare la domanda delle imprese di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e /o realizzare innovazioni tecnologiche e/o implementare modelli di business derivanti dall’applicazione di tecnologie I4.0.

Caratteristiche del contributo
Le agevolazioni saranno concesse alle imprese sotto forma di voucher. I voucher avranno un importo massimo di euro 5.000,00 oltre all’eventuale premialità per rating di legalità di cui all’articolo 13 del bando. E’ ammessa per ciascuna impresa una sola richiesta di voucher.

Livello di contributo e spese ammissibili

•    Nel caso della formazione il 60% dei costi ammissibili se beneficiarie sono medie imprese; il 70% dei costi ammissibili, se beneficiarie sono micro o piccole imprese.
•    Nel caso di servizi di consulenza in materia di innovazione il 50% dei costi ammissibili, elevabili al 70%, a condizione che l’importo totale degli aiuti per servizi di consulenza in materia di innovazione non superi euro 200.000,00 per beneficiario nell’arco di tre anni.

Tutte le spese devono essere sostenute a partire dalla data di presentazione della domanda ed entro il termine massimo del 30.11.2018.

Procedimento
E’ prevista una procedura a sportello valutativo (di cui all’articolo 5 comma 3 del DLGS 31 marzo 1998, n. 123) secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Responsabile del Procedimento

E’ il Segretario Generale della Camera di Commercio di Lecce dr. Francesco De Giorgio

Termini di apertura e chiusura del bando
Dalle ore 9.00 del 13 luglio 2018 alle ore 21.00 del 20.09.2018

Presentazione della domanda
A pena di esclusione, le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e – gov, utilizzando obbligatoriamente un’utenza intestata all’impresa
Si raccomanda un’attenta lettura del Bando, nonchè della Nota Tecnica prima dell’avvio della domanda.

Informazioni
Per qualsiasi chiarimento o informazione è possibile contattare i seguenti numeri:

0832-279549 – 0832-240769   0832-684245-332-231-232

Scarica la documentazione

Regolamento Bando Voucher Digitali I40

Nota tecnica Bando PID

Dichiarazione sostitutiva  - Domanda

Dichiarazione agli effetti fiscali

Modello autodichiarazione ulteriori fornitori

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Italian Wine Emotion - Praga, 6 novembre 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2912C71S95/Italian-Wine-Emotion---Praga--6-novembre-2018.htm Mon, 09 Jul 2018 00:07:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2912C71S95/Italian-Wine-Emotion---Praga--6-novembre-2018.htm La Regione Puglia, con il supporto di Unioncamere Puglia, intende promuovere la IXa edizione di Italian Wine Emotion evento B2B riservato esclusivamente al vino italiano, che si terrà a Praga martedì 6 novembre p.v. presso il Salone del Palazzo Zofin. L'Italia mantiene da anni il primo posto assoluto nelle esportazioni di vino nella Repubblica Ceca, con un valore di circa 49 milioni di euro, il 32% del mercato. ]]> La Regione Puglia, con il supporto di Unioncamere Puglia, intende promuovere la IXa edizione di Italian Wine Emotion evento B2B riservato esclusivamente al vino italiano, che si terrà a Praga martedì 6 novembre p.v. presso il Salone del Palazzo Zofin. L'Italia mantiene da anni il primo posto assoluto nelle esportazioni di vino nella Repubblica Ceca, con un valore di circa 49 milioni di euro, il 32% del mercato. Un trend in costante crescita, sostenuto dalla continua diffusione della cultura del vino nel Paese, dai rapidi cambiamenti nello stile di vita e dal continuo incremento del potere di acquisto dei cechi.

Italian Wine Emotion è un evento organizzato dalla Camera di Commercio  e dell'Industria Italo-Ceca, ha la durata di un giorno e prevede la realizzazione di incontri commerciali B2B tra le aziende produttrici italiane e gli operatori cechi del settore: importatori, distributori, responsabili acquisti della GDO, ristoratori, sommeliers, negozi specializzati e food&beverage managers dei principali hotel di Praga.

Il contributo richiesto a ciascuna azienda partecipante è di € 400,00 oltre iva (invece di € 650,00). La somma include la spedizione del vino da far degustare (solo in andata e per un quantitativo  che sarà comunicato in seguito), mentre le spese di viaggio, vitto e alloggio del proprio rappresentante sono a carico dell'azienda.

Le aziende interessate devono compilare e inviare il modulo di partecipazione entro il prossimo  23 luglio esclusivamente tramite PEC  al seguente indirizzo: fiere.unioncamerepuglia@legalmail.it

Scarica il modulo di partecipazione

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Il "made in Salento" registra un + 35% tra gennaio e marzo ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2911C71S95/Il---made-in-Salento--registra--un---35--tra-gennaio-e-marzo-.htm Wed, 04 Jul 2018 00:07:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2911C71S95/Il---made-in-Salento--registra--un---35--tra-gennaio-e-marzo-.htm L’export salentino registra un’ottima performance nel primo trimestre 2018 con un fatturato estero di 143,6 milioni di euro, il  35% in più rispetto all’analogo periodo del 2017 e un +5,6% rispetto al quarto trimestre 2017. Il risultato salentino è il migliore realizzato tra le province pugliesi che, complessivamente, chiudono i primi tre mesi dell’anno con  una flessione del 7,3%, risultato nega ]]> L’export salentino registra un’ottima performance nel primo trimestre 2018 con un fatturato estero di 143,6 milioni di euro, il  35% in più rispetto all’analogo periodo del 2017 e un +5,6% rispetto al quarto trimestre 2017. Il risultato salentino è il migliore realizzato tra le province pugliesi che, complessivamente, chiudono i primi tre mesi dell’anno con  una flessione del 7,3%, risultato negativo “trainato” da Taranto (-27%), seguita da  Bari (-9,5%) e Brindisi (-8,4%). Variazioni positive, invece, registrano Foggia (+6,5%) e la  provincia di Barletta-Andria-Trani (+9,6%); la variazione media nazionale è stata del 3,3%.


Il 2018 è iniziato bene per l’ export  salentino - commenta Alfredo Prete presidente della Camera di Commercio -  Lecce è la provincia pugliese che ha registrato il tasso di crescita più elevato e il fatturato realizzato  è il migliore  in assoluto dell’ultimo decennio, sempre con riferimento ai primi tre mesi dell’anno. In particolare, mi piace sottolineare che, dopo anni molto difficili per il tac ed il manifatturiero leggero, finalmente si intravede un miglioramento che auspico possa essere anche di incoraggiamento per i tanti operatori che hanno continuato a credere, con impegno, sacrificio e dedizione, nelle potenzialità del settore. Mi auguro che tale trend prosegua e si consolidi nei trimestri successivi e che l’impegno profuso dall’Ente per supportare le imprese del territorio sia ripagato in termini di risultati. Proprio nei giorni scorsi, in Camera, si  è tenuto un seminario informativo per rendere note le azioni messe in campo dalle Associazioni di categoria e dall’Ente camerale  per favorire e sostenere la trasformazione digitale delle imprese del territorio. L’evento è stato occasione anche  per la presentazione del Bando Voucher Impresa 4.0,  in favore delle imprese che intendono acquisire servizi di formazione e consulenza sui temi del digitale. Il bando, che verrà  diffuso nei prossimi giorni, prevede uno stanziamento complessivo di 146mila euro e un  contributo fino ad un massimo di 5mila euro per le imprese. La digitalizzazione dà un valore aggiunto, cambia il modo di lavorare e può rappresentare un volano di crescita dell’impresa sia nel mercato interno, ma soprattutto in quello estero”.

Leggi tutto

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ "Cert'o": dal 1° luglio nuova piattaforma telematica per i certificati d'origine ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2910C71S95/-Cert-o---dal-1--luglio-nuova-piattaforma-telematica--per-i-certificati-d-origine.htm Wed, 27 Jun 2018 00:06:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2910C71S95/-Cert-o---dal-1--luglio-nuova-piattaforma-telematica--per-i-certificati-d-origine.htm A decorrere dal 1° luglio 2018 la richiesta telematica dei Certificati d’origine presso la Camera di commercio di Lecce dovrà avvenire esclusivamente attraverso la nuova piattaforma di richiesta telematica “Cert’o – Certificati d’origine”, realizzata dalla società di informatica del sistema camerale Infocamere S.c.p.a.
 
La richiesta dei certificati d’origine, a par ]]>
A decorrere dal 1° luglio 2018 la richiesta telematica dei Certificati d’origine presso la Camera di commercio di Lecce dovrà avvenire esclusivamente attraverso la nuova piattaforma di richiesta telematica “Cert’o – Certificati d’origine”, realizzata dalla società di informatica del sistema camerale Infocamere S.c.p.a.
 
La richiesta dei certificati d’origine, a partire da tale data dovrà essere richiesta solo attraverso il canale,  raggiungibile previa registrazione al seguente indirizzo https://webtelemaco.infocamere.it/, accedendo alla voce “Servizi e-gov - Certificazioni per l'estero”.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Avvio del nuovo bando "Storie di alternanza" anno 2018 - II Edizione ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2909C71S95/Avvio-del-nuovo-bando--Storie-di-alternanza--anno-2018---II-Edizione.htm Mon, 25 Jun 2018 00:06:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2909C71S95/Avvio-del-nuovo-bando--Storie-di-alternanza--anno-2018---II-Edizione.htm

La Camera di Commercio di Lecce ripropone in settembre la seconda edizione del bando Premio Storie di Alternanza, in linea con l’azione di tutte le Camere di Commercio sul territorio italiano, al fine di promuovere le buone prassi e la diffusione delle esperienze di Alternanza Scuola Lavoro nel tessuto imprenditoriale locale, favorendo il matching fra imprese e Istituti Scolastici. Le modalità di partec ]]>

La Camera di Commercio di Lecce ripropone in settembre la seconda edizione del bando Premio Storie di Alternanza, in linea con l’azione di tutte le Camere di Commercio sul territorio italiano, al fine di promuovere le buone prassi e la diffusione delle esperienze di Alternanza Scuola Lavoro nel tessuto imprenditoriale locale, favorendo il matching fra imprese e Istituti Scolastici. Le modalità di partecipazione a questa edizione del bando 2018 prevedono come novità l’invio delle candidature da parte degli Istituti scolastici esclusivamente tramite una piattaforma web, il cui link di accesso sarà visibile dal 1 Settembre p.v. sul sito di Unioncamere www.unioncamere.gov.it. Tale link sarà rinvenibile anche sul sito camerale all’indirizzo www.le.camcom.gov.it. Possono partecipare, come nella precedente edizione, i Licei e gli Istituti Tecnici e Professionali della provincia di Lecce, ciascuno nella propria categoria. I vincitori della selezione locale potranno partecipare a quella di carattere nazionale, mentre tutte le scuole partecipanti riceveranno un attestato rilasciato dalla Camera di Commercio.
Le domande dovranno essere trasmesse dal 1 settembre al 19 ottobre 2018 (sessione II semestre 2018 e dal 1 febbraio al 12 aprile 2019 per la sessione I semestre 2019)

Per ulteriori informazioni si può prendere contatto con il Servizio Promozione e Sviluppo delle Imprese della Camera di Commercio di Lecce (tel.0832/684232 – 231- 245 ovvero scrivere all’indirizzo: alternanza@le.camcom.it)

Scarica la documentazione:

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ La trasformazione digitale: il bando Voucher Impresa 4.0 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2908C71S95/La-trasformazione-digitale--il-bando-Voucher-Impresa-4-0.htm Tue, 19 Jun 2018 00:06:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2908C71S95/La-trasformazione-digitale--il-bando-Voucher-Impresa-4-0.htm Mercoledì 27 giugno 2018, alle ore 16.00, presso la sala conferenze della Camera di Commercio di Lecce, si svolgerà un seminario informativo per rendere note le azioni messe in campo dalle Associazioni di categoria e dalla Camera di Commercio di Lecce per favorire e sostenere la trasformazione digitale delle imprese del territorio.
L’evento sarà occasione per la presentazione del Bando Voucher Impresa 4.0< ]]>
Mercoledì 27 giugno 2018, alle ore 16.00, presso la sala conferenze della Camera di Commercio di Lecce, si svolgerà un seminario informativo per rendere note le azioni messe in campo dalle Associazioni di categoria e dalla Camera di Commercio di Lecce per favorire e sostenere la trasformazione digitale delle imprese del territorio.
L’evento sarà occasione per la presentazione del Bando Voucher Impresa 4.0, che l'Ente camerale si appresta a pubblicare, in favore delle imprese che intendono acquisire servizi di formazione e consulenza sui temi del digitale.

Nel corso del seminario saranno illustrati il Piano Nazionale Industria 4.0 ad opera di Dintec nonché le ricadute e le opportunità che il digitale offre ai vari comparti dell'economia locale. A tale proposito, si avvicenderanno gli interventi di vari rappresentanti delle Associazioni di categoria ed il Segretario Generale della Camera di Commercio, infine, illustrerà gli obiettivi del bando e le modalità per ottenere i voucher che l’Ente camerale mette a disposizione delle imprese per gli investimenti nel digitale.
L'iniziativa rientra nel suddetto Piano Nazionale Industria 4.0, varato dal Governo per dare vita alla quarta rivoluzione industriale, secondo le direttive dell'Agenda Digitale Italiana.

Coloro i quali intendono partecipare dovranno inviare  la scheda di adesione  entro martedì 26 giugno 2018 all’indirizzo mail internazionalizzazione@le.camcom.it

Scarica il programma e la scheda di adesione

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Esportazioni in Quatar: rilascio Carnet ATA ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2907C71S95/Esportazioni-in-Quatar--rilascio-Carnet-ATA.htm Mon, 18 Jun 2018 00:06:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2907C71S95/Esportazioni-in-Quatar--rilascio-Carnet-ATA.htm L’Unione Italiana delle Camere di Commercio informa che, a partire dall’1 agosto 2018, il Qatar sarà il 77° membro della catena di garanzia internazionale WCF/ATA  e, pertanto, sarà  parte contraente della Convezione Ata.

Le Camere di Commercio potranno, di conseguenza,  rilasciare il Carnet Ata alle imprese della provincia che intendano esportare temporaneamente in Qatar le loro mer ]]>
L’Unione Italiana delle Camere di Commercio informa che, a partire dall’1 agosto 2018, il Qatar sarà il 77° membro della catena di garanzia internazionale WCF/ATA  e, pertanto, sarà  parte contraente della Convezione Ata.

Le Camere di Commercio potranno, di conseguenza,  rilasciare il Carnet Ata alle imprese della provincia che intendano esportare temporaneamente in Qatar le loro merci da presentare ad una  esposizione, una fiera, un congresso o eventi simili, con una riserva relativa all’art. 5.1 (generi alimentari di consumo e materiale pubblicitario).

Si fa presente che non sono ammesse spedizioni parziali e non viene accettata l’importazione frazionata. Tuttavia, è consentita l’entrata di una parte delle merci riportate nella lista generale a condizione che gli articoli importati siano riesportati in un’unica soluzione.

In caso di mancata riesportazione delle merci entro la data fissata dalle Autorità doganali del Qatar al momento dell’ingresso delle merci in tale Paese, sarà richiesto il pagamento di una tassa di 1.000,00 QAR (230,00 €) per ogni settimana o parte di settimana di ritardo.

Nel caso in cui le merci non fossero riesportate sarà richiesto il pagamento dei diritti di importazione, tasse e penalità, secondo previsto dalle disposizioni locali.

La responsabilità delle Associazioni nazionali garanti non potrà eccedere l’importo dei dazi e delle tasse di importazione pagabili di oltre il 10%, come specificato all’art. 8 (2) dell’Allegato A alla Convenzione di Istanbul.

Inoltre, la mancata presentazione del Carnet Ata al momento della riesportazione dal Qatar qualora sia fornita una prova alternativa di uscita delle merci come previsto dagli artt.9 e 10 dell’Allegato A comporterà il pagamento di una tassa di regolarizzazione tra 500,00 e 1.000,00 QAR (tra 115,00 e 230,00 € circa)

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Pubblicato esito degli esami di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e noleggio con conducente ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2906C71S95/Pubblicato-esito-degli-esami-di-idoneita-all-esercizio-del-servizio-di-taxi-e-noleggio-con-conducente.htm Mon, 18 Jun 2018 00:06:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2906C71S95/Pubblicato-esito-degli-esami-di-idoneita-all-esercizio-del-servizio-di-taxi-e-noleggio-con-conducente.htm Pubblicati gli esiti degli esami di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e  noleggio con conducente  che si sono svolti il 15 giugno scorso.

Scarica l'elenco

]]>
Pubblicati gli esiti degli esami di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e  noleggio con conducente  che si sono svolti il 15 giugno scorso.

Scarica l'elenco

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Riapertura termini presentazione domande esami esami aspiranti agenti affari in mediazione ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2905C71S95/Riapertura-termini-presentazione-domande-esami-esami-aspiranti-agenti-affari-in-mediazione.htm Fri, 08 Jun 2018 00:06:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2905C71S95/Riapertura-termini-presentazione-domande-esami-esami-aspiranti-agenti-affari-in-mediazione.htm Sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande di ammissione alla prossima d'esame per aspiranti agenti di affari in mediazione che dovranno pervenire, con le modalità previste,  entro e non oltre il termine del 20 giugno 2018.  Con successivo avviso sarà comunicata la data di espletamento delle prove scritte.

]]>
Sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande di ammissione alla prossima d'esame per aspiranti agenti di affari in mediazione che dovranno pervenire, con le modalità previste,  entro e non oltre il termine del 20 giugno 2018.  Con successivo avviso sarà comunicata la data di espletamento delle prove scritte.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Attenzione alle truffe: bollettini ingannevoli inviati agli utenti della Camera di Commercio ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2904C71S95/Attenzione-alle-truffe--bollettini-ingannevoli-inviati-agli-utenti-della-Camera-di-Commercio.htm Thu, 07 Jun 2018 00:06:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2904C71S95/Attenzione-alle-truffe--bollettini-ingannevoli-inviati-agli-utenti-della-Camera-di-Commercio.htm Informiamo gli utenti che periodicamente, spesso in occasione dell'iscrizione al Registro delle Imprese o nel periodo di versamento del diritto annuale, vengono spediti alle imprese dei bollettini postali di pagamento ingannevoli con diciture che possono indurre chi li riceve a credere di essere inviati dalla Camera di Commercio di Lecce.

Esempi di diciture:

•    Utilizzo di piattaforme web di ]]>
Informiamo gli utenti che periodicamente, spesso in occasione dell'iscrizione al Registro delle Imprese o nel periodo di versamento del diritto annuale, vengono spediti alle imprese dei bollettini postali di pagamento ingannevoli con diciture che possono indurre chi li riceve a credere di essere inviati dalla Camera di Commercio di Lecce.

Esempi di diciture:

•    Utilizzo di piattaforme web di servizi pubblicitari
•    registro telematico imprese....riservato agli iscritti alla Camera di Commercio....
•    casellario unico telematico imprese ... rilascio certificato di adesione con codice di attribuzione..
•    proposta di inclusione nell'elenco delle ditte....
•    registrazione marchi/brevetti in database privati
•    iscrizione al portale....riservato alle ditte iscritte a camera di commercio, industria, agricoltura ed artigianato (cciaa)
•    rilascio certificato di adesione con codice di attribuzione

Si tratta di iniziative commerciali private, del tutto estranee all'attività istituzionale della Camera di Commercio di Lecce e i versamenti di denaro richiesti sono relativi all'adesione a proposte commerciali di vario tipo, finalizzate all'inclusione del nominativo dell'impresa in siti internet o cataloghi che nulla hanno a che vedere con l’Ente camerale.

Ricordiamo che il diritto annuale, tributo che le imprese iscritte al Registro delle Imprese pagano annualmente, può essere versato tramite il modello per il pagamento delle imposte sui redditi F24 oppure pagato telematicamente tramite la nuova piattaforma online PagoPA e MAI tramite bonifico bancario o bollettino postale.
   
L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha considerato queste iniziative come PUBBLICITÀ INGANNEVOLE in quanto chi le organizza non è in alcun modo collegato alle Camere di Commercio e svolge attività di pubblicazione e vendita di riviste e fogli informativi per fini di lucro.
Sito AGCM Tutela del Consumatore: http://www.agcm.it/consumatore.html

La raccomandazione in questi casi o simili è di prestare la massima attenzione e di verificare l'attendibilità della richiesta scrivendo all'indirizzo di posta elettronica cameradicommercio@le.camcom.it o consultando il sito camerale www.le.camcom.gov.it

Clicca qui
per visualizzare alcuni esempi di bollettini ingannevoli il cui invio è stato segnalato proprio in questi giorni.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Nuova piattaforma telematica "Cert'o - Certificati d'origine" ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2903C71S95/Nuova-piattaforma-telematica--Cert-o---Certificati-d-origine-.htm Mon, 04 Jun 2018 00:06:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2903C71S95/Nuova-piattaforma-telematica--Cert-o---Certificati-d-origine-.htm  A decorrere dal 1° giugno la Camera di commercio di Lecce ha adottato la nuova piattaforma di richiesta telematica delle certificazioni per l'estero, denominata “Cert’o – Certificati d’origine”, realizzata dalla società di informatica del sistema camerale Infocamere S.c.p.a.

 
La richiesta dei certificati d’origine, a partire da tale data dovrà essere richie ]]>  A decorrere dal 1° giugno la Camera di commercio di Lecce ha adottato la nuova piattaforma di richiesta telematica delle certificazioni per l'estero, denominata “Cert’o – Certificati d’origine”, realizzata dalla società di informatica del sistema camerale Infocamere S.c.p.a.

 
La richiesta dei certificati d’origine, a partire da tale data dovrà essere richiesta attraverso questo nuovo canale,  raggiungibile previa registrazione al seguente indirizzo web: https://webtelemaco.infocamere.it/, accedendo alla voce “Servizi e-gov - Certificazioni per l'estero”.
 
]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it ) <![CDATA[ Nuone disposizioni Ambasciata - Unioncamere per esportazioni in Iraq ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2902C71S95/Nuone-disposizioni-Ambasciata---Unioncamere-per-esportazioni-in-Iraq.htm Thu, 31 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2902C71S95/Nuone-disposizioni-Ambasciata---Unioncamere-per-esportazioni-in-Iraq.htm Si informano le imprese che esportano  merci in  IRAQ  - in particolare beni di origine extra UE - che  le autorità di tale Paese richiedono, da ora i ]]> Si informano le imprese che esportano  merci in  IRAQ  - in particolare beni di origine extra UE - che  le autorità di tale Paese richiedono, da ora in poi, l’indicazione obbligatoria della provenienza nella casella 4 del  certificato di origine.

Dovrà, pertanto, essere chiaramente specificato l’itinerario della spedizione (sia  in partenza dall’Italia sia da altri Paesi) con l’eventuale indicazione aggiuntiva del mezzo di trasporto.

Non sarà possibile inserire, invece, alcuna informazione in senso negativo (ad esempio che le merci non attraverseranno il porto di……).

Per  ulteriori chiarimenti  è possibile contattare l’Ufficio Commercio Estero della Camera di Commercio.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Google Digital Training - La tua impresa in Digitale - corso formazione mercoledì 6 giugno ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2900C71S95/Google-Digital-Training---La-tua-impresa-in-Digitale----corso-formazione-mercoledi-6-giugno.htm Mon, 28 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2900C71S95/Google-Digital-Training---La-tua-impresa-in-Digitale----corso-formazione-mercoledi-6-giugno.htm Mercoledì 6 giugno Google, Unioncamere e Camera di Commercio di Lecce organizzano, con inizio alle 9.30, un incontro di Google Digitale Training, iniziativa che nasce per aiutare le imprese salentine ad avere successo sul web. Il progetto prevede una giornata di attività gratuite dedicate alle piccole e medie imprese tra cui un corso di formazione dal titolo "La tua impresa in Digitale" . La partecipazione al corso &eg ]]> Mercoledì 6 giugno Google, Unioncamere e Camera di Commercio di Lecce organizzano, con inizio alle 9.30, un incontro di Google Digitale Training, iniziativa che nasce per aiutare le imprese salentine ad avere successo sul web. Il progetto prevede una giornata di attività gratuite dedicate alle piccole e medie imprese tra cui un corso di formazione dal titolo "La tua impresa in Digitale" . La partecipazione al corso è gratuita e consentirà di sviluppare un'efficace presenza online e utilizzare gli strumenti di promozione digitale per raggiungre nuovi clienti.

E' prevista una sessione di training la mattina e, inoltre, durante la giornata sarà possibile  accedere al servizio gratuito  di Digitale Check-up, un esperto digitale aiuterà l'azienda a valutare il proprio livello di digitalizzazione e a impostare la strategia digitale più adatta. Sono previste sessioni continue dalla durata di 20 minuti durante l'intera giornata.

Registrati

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Le nuove funzionalità dello Sportello Unico Attività Produttive in collaborazione tra Comune e Camera di commercio ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2901C71S95/Le-nuove-funzionalita-dello-Sportello-Unico-Attivita-Produttive-in-collaborazione-tra-Comune-e-Camera-di-commercio.htm Mon, 28 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2901C71S95/Le-nuove-funzionalita-dello-Sportello-Unico-Attivita-Produttive-in-collaborazione-tra-Comune-e-Camera-di-commercio.htm Giovedì 31 maggio 2018 alle ore 15.30, presso la Biblioteca comunale del  Comune di Porto Cesareo - Via Cilea n. 3, si terrà un incontro di approfondimento su  Le nuove funzionalità dello Sportello Unico Attività Produttive in collaborazione tra Comune e Camera di commercio. L' incontro rientra nell'ambito delle iniziative promosse  dalla Camera di commercio di Lecce presso i Comuni de ]]> Giovedì 31 maggio 2018 alle ore 15.30, presso la Biblioteca comunale del  Comune di Porto Cesareo - Via Cilea n. 3, si terrà un incontro di approfondimento su  Le nuove funzionalità dello Sportello Unico Attività Produttive in collaborazione tra Comune e Camera di commercio. L' incontro rientra nell'ambito delle iniziative promosse  dalla Camera di commercio di Lecce presso i Comuni della provincia per illustrare il funzionamento del SUAP telematico e le ultime novità introdotte in materia di edilizia produttiva e con riferimento al D.Lgs. 222/2016 (c.d. "SCIA2").

Scarica il programma

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Incontro informativo su Proprietà Industriale e relativi incentivi del Ministero dello Sviluppo Economico - Misura Marchi +3 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2898C71S95/Incontro-informativo-su-Proprieta-Industriale-e-relativi-incentivi-del-Ministero-dello-Sviluppo-Economico---Misura-Marchi--3.htm Thu, 24 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2898C71S95/Incontro-informativo-su-Proprieta-Industriale-e-relativi-incentivi-del-Ministero-dello-Sviluppo-Economico---Misura-Marchi--3.htm Lunedì 28 maggio, alle ore 16.00, presso la sala consiliare della Camera di Commercio di Lecce, si terrà un incontro informativo sulla “Proprietà Industriale”, organizzato in collaborazione con lo Studio Laforgia, Bruni & Partners - Consulenti in Proprietà Industriale - e destinato a tutte le imprese della provincia di Lecce.

Lunedì 28 maggio, alle ore 16.00, presso la sala consiliare della Camera di Commercio di Lecce, si terrà un incontro informativo sulla “Proprietà Industriale”, organizzato in collaborazione con lo Studio Laforgia, Bruni & Partners - Consulenti in Proprietà Industriale - e destinato a tutte le imprese della provincia di Lecce.

 

La Camera di Commercio è fortemente impegnata nella sensibilizzazione delle imprese sul tema della proprietà industriale e dei relativi incentivi del Ministero dello Sviluppo Economico (misura Marchi +3); il marchio, infatti, ha come funzione l'identificazione e la valorizzazione dei prodotti e dei servizi dell'impresa e li distingue dai concorrenti difendendoli dalla concorrenza sleale dei contraffattori; esso rappresenta, pertanto, uno strumento indispensabile per l'imprenditore che intenda affrontare con serenità e successo i mercati internazionali.

 

Dopo i saluti del Segretario Generale della Camera di Commercio Francesco De Giorgio, prenderà la parola Filippo Indolfi dello Studio Laforgia, Bruni & Partners, il quale illustrerà i principali incentivi  ministeriali a tutela dei Marchi d'Impresa, dei Brevetti di Invenzione e per la tutela del Design. 

 

Per ulteriori informazioni, contattare il Servizio Promozione e Sviluppo delle Imprese della Camera di Commercio di Lecce ai numeri 0832/684232 - 231- 245 – 332


-  Programma dei lavori

- Scheda di adesione (da trasmettere entro il 27 maggio 2018 all’indirizzo internazionalizzazione@le.camcom.it)

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Storie di alternanza, premiati i vincitori ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2897C71S95/Storie-di-alternanza--premiati-i-vincitori.htm Tue, 22 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2897C71S95/Storie-di-alternanza--premiati-i-vincitori.htm Si è svolta stamattina, nella sala delle conferenze della Camera di Commercio di Lecce, la cerimonia di premiazione dei progetti vincitori del premio delle Camere di Commercio denominato “Storie di Alternanza”, dedicato agli studenti dei licei e degli istituti tecnici e professionali con l’obiettivo di valorizzare i racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti. L& ]]> Si è svolta stamattina, nella sala delle conferenze della Camera di Commercio di Lecce, la cerimonia di premiazione dei progetti vincitori del premio delle Camere di Commercio denominato “Storie di Alternanza”, dedicato agli studenti dei licei e degli istituti tecnici e professionali con l’obiettivo di valorizzare i racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con il Provveditorato agli Studi di Lecce e con gli Istituti Scolastici della provincia di Lecce, si è svolta  nell’ambito delle attività di ASL assegnate al sistema camerale dalla recente normativa di riforma e che sono oggetto di costante impegno da parte della Camera di Commercio di Lecce.

La Commissione di valutazione ha dichiarato i seguenti vincitori, che si sono aggiudicati un premio in denaro:

-     Per la sezione Licei: il Liceo Statale “Don Tonino Bello” di Copertino, con il progetto intitolato: “Scientificamente CAD: dal Progetto al Prodotto
-    Per la sezione Istituti tecnici e professionali:  l’IISS “Amerigo Vespucci” di Gallipoli, con il progetto intitolato: “In my Eyes: Guida al Castello”


I progetti vincitori concorreranno ad una selezione nazionale a cura di Unioncamere, insieme agli elaborati dei seguenti Istituti:

-    per la Sezione Licei:
IISS “Quinto Ennio” di Gallipoli, con il progetto: ““HEKA JA”;

Liceo “Galileo Galilei” di Nardo’, con il progetto “L’indifferenza dei buoni”– CON MENZIONE SPECIALE PER: “la sua rilevanza sociale che emerge in modo pregnante dal video presentato”;

-    per la Sezione Istituti Tecnici e Professionali:
IISS “Egidio Lanoce” di Maglie, con il progetto “ALTERNANZA SCUOLA - LAVORO: progetti di oggi, competenze di domani”;

ITES “Adriano Olivetti” di Lecce, con il progetto “Nonno Web” – CON MENZIONE SPECIALE PER: “il valore sociale del progetto, l’utilizzo degli strumenti digitali per la riduzione delle barriere generazionali e l’avvicinamento del mondo della terza età alle tematiche dell’innovazione”;

La premiazione, presieduta dal Segretario Generale della Camera di Commercio dr. Francesco De Giorgio, ha visto la presenza del Vicario del Provveditore dott.ssa Angela Cagnazzo e delle dr.sse Beatrice Modoni e Stefania Massarente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, oltre, naturalmente, ai rappresentati degli Istituti Scolastici interessati ed ai numerosi ed entusiasti studenti coinvolti nei percorsi di ASL.

In fase di organizzazione la terza edizione del premio, che verrà realizzata nel secondo semestre 2018.
 

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Storie di alternanza: domani 22 maggio premiazione dei progetti vincitori ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2896C71S95/Storie-di-alternanza--domani-22-maggio-premiazione-dei-progetti-vincitori-.htm Mon, 21 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2896C71S95/Storie-di-alternanza--domani-22-maggio-premiazione-dei-progetti-vincitori-.htm Domani mattina alle 11.00 nella   Sala Conferenze della Camera di Commercio, si svolgerà la giornata di premiazione dei progetti vincitori di "Storie di alternanza". L'iniziativa del sistema camerale   è dedicata agli studenti dei licei e degli istituti tecnici e professionali con l’obiettivo di valorizzare i racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati ]]> Domani mattina alle 11.00 nella   Sala Conferenze della Camera di Commercio, si svolgerà la giornata di premiazione dei progetti vincitori di "Storie di alternanza". L'iniziativa del sistema camerale   è dedicata agli studenti dei licei e degli istituti tecnici e professionali con l’obiettivo di valorizzare i racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti,
Tutti i progetti, vincitori e non,  concorreranno, inoltre, ad una selezione nazionale a cura di Unioncamere. Il  presidente dell’Ente Camerale, Alfredo Prete,  premierà i vincitori alla presenza del Vicario del Provveditore dott.ssa Angela Cagnazzo e delle dr.sse Beatrice Modoni e Stefania Massarente dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Cert'ò - Certificati d'origine: la nuova piattaforma per la richiesta telematica delle certificazioni per l'estero ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2894C71S95/Cert-o---Certificati-d-origine--la-nuova-piattaforma--per-la-richiesta-telematica-delle-certificazioni-per-l-estero.htm Fri, 18 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2894C71S95/Cert-o---Certificati-d-origine--la-nuova-piattaforma--per-la-richiesta-telematica-delle-certificazioni-per-l-estero.htm A decorrere dal 1° giugno p.v. la Camera di commercio di Lecce adotterà una nuova piattaforma di richiesta telematica delle certificazioni per l'estero, denominato “Cert’ò – Certificati d’origine”, realizzato dalla società di informatica del sistema camerale Infocamere S.c.p.a., raggiungibile previa registrazione, a partire da tale data, al seguente indirizzo web: https://webtelemaco.infoc ]]> A decorrere dal 1° giugno p.v. la Camera di commercio di Lecce adotterà una nuova piattaforma di richiesta telematica delle certificazioni per l'estero, denominato “Cert’ò – Certificati d’origine”, realizzato dalla società di informatica del sistema camerale Infocamere S.c.p.a., raggiungibile previa registrazione, a partire da tale data, al seguente indirizzo web: https://webtelemaco.infocamere.it/, accedendo alla voce “Servizi e-gov - Certificazioni per l'estero”.
 
Al fine di facilitare le imprese esportatrici della provincia di Lecce negli adempimenti previsti per il rilascio di tale documentazione e di illustrare l’utilizzo del programma Cert'o, la Camera di Commercio organizza un apposito incontro operativo che si terrà presso la sala conferenze, in viale Gallipoli n. 39, il giorno 28 maggio 2018 a partire dalle ore 15.00, durante il quale sarà data l’illustrazione tecnico-pratica delle  funzionalità e metodologie d’utilizzo del sistema.
 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Sede decentrata di Casarano chiusa lunedì 21 maggio ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2895C71S95/Sede-decentrata-di-Casarano-chiusa-lunedi--21-maggio.htm Fri, 18 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2895C71S95/Sede-decentrata-di-Casarano-chiusa-lunedi--21-maggio.htm La sede decentrata di Casarano rimarrà chiusa lunedì 21 maggio in occasione della festa patronale di San Giovanni Elemosiniere. I servizi camerali per i quali non è possibile fruire di una piattaforma telematica o altra modalità, saranno garantiti  presso la sede  dello Sportello Unificato per le Imprese di Viale Gallipoli n. 41 a Lecce.

]]>
La sede decentrata di Casarano rimarrà chiusa lunedì 21 maggio in occasione della festa patronale di San Giovanni Elemosiniere. I servizi camerali per i quali non è possibile fruire di una piattaforma telematica o altra modalità, saranno garantiti  presso la sede  dello Sportello Unificato per le Imprese di Viale Gallipoli n. 41 a Lecce.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Il bilancio trimestrale delle imprese chiude in rosso: - 249 imprese tra gennaio e marzo ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2892C71S95/Il-bilancio-trimestrale-delle-imprese-chiude-in-rosso----249-imprese-tra-gennaio-e-marzo.htm Wed, 16 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2892C71S95/Il-bilancio-trimestrale-delle-imprese-chiude-in-rosso----249-imprese-tra-gennaio-e-marzo.htm Meno imprese  abbassano le saracinesche, ma rallentano anche le nuove aperture,  questa la  sintesi   del primo trimestre 2018, che come da tradizione, chiude con  un saldo negativo di – 249 imprese (-0,34%). Tra gennaio e marzo si è verificato un  calo delle iscrizioni (1.527) rispetto al medesimo periodo del 2017 (1.635); analogamente anche le cessazioni (1.776) sono diminuite rispetto al primo ]]> Meno imprese  abbassano le saracinesche, ma rallentano anche le nuove aperture,  questa la  sintesi   del primo trimestre 2018, che come da tradizione, chiude con  un saldo negativo di – 249 imprese (-0,34%). Tra gennaio e marzo si è verificato un  calo delle iscrizioni (1.527) rispetto al medesimo periodo del 2017 (1.635); analogamente anche le cessazioni (1.776) sono diminuite rispetto al primo trimestre dell’anno precedente (1.851). In conseguenza di queste due dinamiche, lo stock delle imprese salentine a fine marzo si è attestato a 72.714 imprese di cui 17.516 artigiane.  Il segno rosso  ha caratterizzato tutte le province italiane con poche eccezioni,  tra cui la provincia di Brindisi che ha chiuso il primo trimestre dell’anno con un saldo positivo pari a +21 imprese (0,04%). Nella graduatoria regionale subito dopo troviamo Taranto con  -46 aziende (-0,09%), Bari  -266 (-0,18%), Lecce e infine Foggia che realizza  il peggior tasso di sviluppo della regione (-0,41%) con -301 imprese.
Il dato delle iscrizioni  del primo trimestre del 2018 -  commenta il presidente dell’ente camerale Alfredo Prete - è il più basso dei corrispondenti trimestri dell’ultimo decennio, con l’unica eccezione nel 2016, anno in cui le iscrizioni sono state  1.516.  Probabilmente, pur in presenza di timidi segnali di ripresa dell’economia italiana, le condizioni del mercato non sono ancora tali da spingere i salentini a intraprendere progetti imprenditoriali.  Anche se è ormai prassi consolidata che il primo trimestre dell’anno si chiuda con un saldo negativo, poiché le chiusure di fine anno vengono contabilizzate nel mese di gennaio. Da sottolineare la scelta da parte dei neo imprenditori salentini, ma non solo, della srl semplificata come  veste  giuridica da adottare    per avviare piccole attività familiari con l’obiettivo  di ridurre al minimo i rischi: tra gennaio e marzo il saldo  delle srl “light” è stato di  ben 274, su un totale  di  294 società di capitale. Tale  formula, però,  sconta una struttura piuttosto rigida (non è possibile adottare uno statuto ad hoc ma solo quella stabilito dalla legge uguale per tutte) e una bassa capitalizzazione (è previsto un capitale da uno a 9.999 euro), aspetto quest’ultimo che non agevola certo l’accesso al credito, poiché  le banche difficilmente danno fiducia a società con capitali non adeguati, concedendo loro finanziamenti e affidamenti di cassa”.

Leggi tutto

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Progetto Entrefish: imprenditorialità per nuova occupazione e nuove competenze nelle PMI della pesca e dell'acquacoltura ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2890C71S95/Progetto-Entrefish--imprenditorialita-per-nuova-occupazione-e-nuove--competenze-nelle-PMI-della-pesca-e-dell-acquacoltura.htm Mon, 14 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2890C71S95/Progetto-Entrefish--imprenditorialita-per-nuova-occupazione-e-nuove--competenze-nelle-PMI-della-pesca-e-dell-acquacoltura.htm Imprenditori e lavoratori della pesca e dell’acquacoltura, insieme a giovani laureati e laureandi in biologia ed economia del Salento,  si incontrano a Lecce il 18 maggio p.v., con enti regionali, nazionali ed europei, per dare avvio alle attività di “project work” del progetto “Entrefish”. I “project work” sono concreti progetti di sviluppo e innovazione sostenibile ideati da giovan ]]> Imprenditori e lavoratori della pesca e dell’acquacoltura, insieme a giovani laureati e laureandi in biologia ed economia del Salento,  si incontrano a Lecce il 18 maggio p.v., con enti regionali, nazionali ed europei, per dare avvio alle attività di “project work” del progetto “Entrefish”. I “project work” sono concreti progetti di sviluppo e innovazione sostenibile ideati da giovani ed operatori del settore che hanno frequentato il corso di formazione specialistico realizzato da “Entrefish”. I temi su cui verteranno i progetti sono: valorizzazione e tutela della produzioni ittiche di qualità; tracciabilità e qualificazione della filiera; innovazione di prodotto, processo, mercato; acquacoltura sostenibile; piani di protezione e gestione.
Prendono parte all’incontro anche degli operatori francesi del settore che, in parallelo stanno partecipando ad “Entrefish” a Marsiglia.
La prima parte dell’incontro (dalle 11:00 alle 13:00) è aperta al pubblico. Dalle 14,30 alle 16,30 si riuniscono i gruppi di lavoro, riservati ai partecipanti al progetto. Il laboratorio si terrà a Lecce  presso la Mediateca, Corte dei Mesagnesi n. 30.

Scarica il programma

 

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ INNOTOURCLUST - Guardare in modo innovativo all'industria del Turismo ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2889C71S95/INNOTOURCLUST---Guardare-in-modo-innovativo-all-industria-del-Turismo.htm Sun, 13 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2889C71S95/INNOTOURCLUST---Guardare-in-modo-innovativo-all-industria-del-Turismo.htm Al via le attività del progetto “INNOTOURCLUST – INNOVATIVE CROSS BORDER TOURISM SMEs CLUSTER”, attuato nell’ambito del progetto comunitario Interreg IPA CBC Italia – Albania - Montenegro e finanziato per € 831.000,00
La Camera di Commercio di Lecce, lead partner del progetto, ha ospitato nei giorni scorsi, presso la propria sala consiliare, il “Kick-off meeting”, che rappresenta let ]]>
Al via le attività del progetto “INNOTOURCLUST – INNOVATIVE CROSS BORDER TOURISM SMEs CLUSTER”, attuato nell’ambito del progetto comunitario Interreg IPA CBC Italia – Albania - Montenegro e finanziato per € 831.000,00
La Camera di Commercio di Lecce, lead partner del progetto, ha ospitato nei giorni scorsi, presso la propria sala consiliare, il “Kick-off meeting”, che rappresenta letteralmente il calcio d’inizio, l’avvio ufficiale dei lavori, riunendo i partner nazionali ed internazionali, in particolare, l’Università del Salento – Dipartimento di Scienze dell’economia, l’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli, l’Agenzia del Turismo Albanese, la Camera di  Commercio di Tirana e l’Organizzazione nazionale del Turismo del Montenegro. Presente anche la Regione Puglia, in qualità di Autorità di gestione del programma Italia/Albania/Montenegro.
Nel corso del meeting sono stati illustrati e condivisi dai rappresentanti delle Istituzioni coinvolte gli step da attuare nel corso dei due anni di durata del progetto, finalizzati al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi.
Innotoruclust, infatti, mira a creare una rete di imprese transnazionali e promuovere nei mercati delle zone geografiche interessate la crescita ed il rafforzamento di specifiche competenze delle PMI. Imprese, quindi, più competitive e cooperanti per integrare turismo e agricoltura, pesca, servizi, artigianato, eco-sport e riuscire a formulare un’offerta innovativa, completa, che presenti un forte appeal soprattutto riferito ad una domanda di taglio internazionale.
La Camera di Commercio di Lecce, che coordina il progetto e la rete dei partner, curerà la creazione del cluster INNOTOUR, coinvolgendo circa 100 imprese; prevista la stipula di accordi commerciali, workshop ed eventi B2B tra imprese transfrontaliere nonché contatti con tour operator internazionali per la promozione del modello Innotourclust
Info:    Tel. 0832 - 684245 - Mail: cameradicommercio@le.camcom.it

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Marchi e brevetti: pagamento diritti tramite la piattaforma PagoPA ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2888C71S95/Marchi-e-brevetti--pagamento-diritti-tramite--la-piattaforma-PagoPA.htm Tue, 08 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2888C71S95/Marchi-e-brevetti--pagamento-diritti-tramite--la-piattaforma-PagoPA.htm A partire dal 7 maggio 2018, il pagamento dei diritti e delle tasse sui depositi telematici di tutte le domande di titoli in proprietà industriale e delle istanze ad esse connesse potrà essere effettuato on line, tramite la piattaforma PagoPA, contestualmente al deposito stesso, per mezzo di carta di credito, bonifico bancario o altra modalità di pagamento ivi prevista.

Per maggiori informazioni si rimanda a ]]>
A partire dal 7 maggio 2018, il pagamento dei diritti e delle tasse sui depositi telematici di tutte le domande di titoli in proprietà industriale e delle istanze ad esse connesse potrà essere effettuato on line, tramite la piattaforma PagoPA, contestualmente al deposito stesso, per mezzo di carta di credito, bonifico bancario o altra modalità di pagamento ivi prevista.

Per maggiori informazioni si rimanda alla circolare del Ministero dello Sviluppo economico, pubblicata anche sull'apposita sezione del sito istituzionale.
 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Il regime generale delle accise - Le agevolazioni e gli usi fuori dal campo di applicazione ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2886C71S95/Il-regime-generale-delle-accise----Le-agevolazioni-e-gli-usi-fuori-dal-campo-di-applicazione.htm Fri, 04 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2886C71S95/Il-regime-generale-delle-accise----Le-agevolazioni-e-gli-usi-fuori-dal-campo-di-applicazione.htm Lunedì 14 maggio 2018, alle ore 15,00 si terrà  presso la Sala consiliare della Camera di Commercio di Lecce l’incontro “Il regime generale delle accise  - Le agevolazioni e gli usi fuori dal campo di applicazione”.

L’iniziativa, organizzata con l’Agenzia Dogane di Lecce intende fornire alle imprese della provincia una panoramica del quadro normativo ed istituzionale dei prod ]]>
Lunedì 14 maggio 2018, alle ore 15,00 si terrà  presso la Sala consiliare della Camera di Commercio di Lecce l’incontro “Il regime generale delle accise  - Le agevolazioni e gli usi fuori dal campo di applicazione”.

L’iniziativa, organizzata con l’Agenzia Dogane di Lecce intende fornire alle imprese della provincia una panoramica del quadro normativo ed istituzionale dei prodotti sottoposti ad accisa e le agevolazioni fiscali sui prodotti energetici, nonchè gli “usi” fuori dal campo di applicazione.

Dopo i saluti istituzionali del Segretario Generale della Camera di Commercio di Lecce, dr. Francesco De Giorgio e del Direttore dell’Ufficio delle Dogane di Taranto e di Lecce dr. Pasquale Coletta,   seguiranno gli interventi tecnici dell’ing. Nicola Talamo,  Funzionario Delegato Posizione Organizzativa Territoriale di Lecce e del dr. Antonio Califano, Responsabile Area Verifiche e Controlli Antifrode dell’Ufficio delle Dogane di Lecce.

Ampio spazio verrà dato, a seguire, ai quesiti delle imprese partecipanti.

Clicca qui per registrarti

Info: 0832-684245-332-231

Scarica il  programma

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Oltre quota mille gli imprenditori salentini che accedono al Cassetto digitale ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2887C71S95/Oltre-quota-mille--gli-imprenditori-salentini-che-accedono--al-Cassetto-digitale.htm Fri, 04 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2887C71S95/Oltre-quota-mille--gli-imprenditori-salentini-che-accedono--al-Cassetto-digitale.htm Oltre 1.000  imprenditori della provincia di Lecce  hanno colto l’opportunità e “aperto” il cassetto digitale della propria impresa dalla piattaforma impresa.italia.it, scaricando gratuitamente oltre 1.600 documenti, tra visure (ora anche già tradotte in inglese), bilanci e altre tipologie di atti. Un dato che ad oggi colloca la provincia di Lecce tra le prime province italiane per numero di accessi (l ]]> Oltre 1.000  imprenditori della provincia di Lecce  hanno colto l’opportunità e “aperto” il cassetto digitale della propria impresa dalla piattaforma impresa.italia.it, scaricando gratuitamente oltre 1.600 documenti, tra visure (ora anche già tradotte in inglese), bilanci e altre tipologie di atti. Un dato che ad oggi colloca la provincia di Lecce tra le prime province italiane per numero di accessi (la quarta in proporzione al numero di imprese, la nona per numero totale di accessi) e che conferma un trend positivo di riscontro degli imprenditori della provincia all’utilizzo degli strumenti digitali messi a disposizione dalla P.A.

Il dato conferma il grado di "apertura" degli imprenditori salentini al "digitale"  - commenta Alfredo Prete presiedente dell’Ente camerale - anche grazie all'operato svolto in questi anni dalla Camera di commercio che ha rivestito in quest'ambito un ruolo di primo piano sul territorio. E' ulteriore passo in avanti finalizzato alla piena attuazione del piano "impresa 4.0". 

Realizzato da InfoCamere per conto delle Camere di Commercio, questo servizio, attivo anche in provincia di Lecce, mette a disposizione degli imprenditori (senza alcun onere) le informazioni ufficiali sulla propria impresa contenute nel Registro delle Imprese e nel nuovo Fascicolo elettronico d’impresa, in modo facile, sicuro e veloce, accessibile anche da smartphone e tablet.

Per accedere ad impresa.italia.it è sufficiente essere in possesso dell’identità digitale che consente di identificare il cittadino-imprenditore: lo SPID (il Sistema Pubblico di identità digitale) o la CNS (la Carta Nazionale dei Servizi), attualmente in uso da oltre 1.5 milioni di imprenditori.

Il servizio – realizzato coerentemente con le linee guida del Team Digitale e dell’AgID – si configura come un vero e proprio ‘cassetto digitale’ in cui l’imprenditore ha sempre a portata di mano l’identikit digitale della propria impresa, da condividere in modo semplice e intuitivo con partner, clienti, fornitori ma anche da inviare o esibire ad altre pubbliche amministrazioni per adempimenti o per partecipare a gare o bandi (anche internazionali, considerato che è presente anche la visura dell’impresa già tradotta in lingua inglese).

Il cassetto digitale dell'imprenditore rappresenta una di quelle piccole rivoluzioni che hanno la capacità di costruire un rinnovato rapporto di fiducia verso la pubblica amministrazione, avvicinando gli imprenditori alla cittadinanza digitale e spingendoli ad utilizzare strumenti e tecnologie che possono renderli più competitivi.

Per “aprire” il  cassetto digitale basta accedere al link https://impresa.italia.it o provare la versione demo https://impresa.italia.it/itlg/app/public/demo/#/sceltaimpresademo per scoprire come usare e cosa contiene il cassetto digitale.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Protesti in discesa libera, in un anno un ulteriore calo: passati da 14 a 10 milioni (-24,4%) ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2884C71S95/Protesti-in-discesa-libera---in-un-anno-un-ulteriore-calo--passati-da-14-a-10-milioni---24-4--.htm Wed, 18 Apr 2018 00:04:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2884C71S95/Protesti-in-discesa-libera---in-un-anno-un-ulteriore-calo--passati-da-14-a-10-milioni---24-4--.htm
Il 2017 registra un’ulteriore frenata per i protesti sul territorio salentino: 11.178 titoli di credito contro i 13.519 dello scorso anno (-17,3%) per un valore di 10,8 milioni di euro contro i 14,3 del 2016, con una flessione del 24,4%. A partire dal 2010 i mancati pagamenti dei leccesi evidenziano un trend discendente,   con un’unica eccezione del 2012,  passando dagli oltre 47 milioni di euro (2010)  ]]>

Il 2017 registra un’ulteriore frenata per i protesti sul territorio salentino: 11.178 titoli di credito contro i 13.519 dello scorso anno (-17,3%) per un valore di 10,8 milioni di euro contro i 14,3 del 2016, con una flessione del 24,4%. A partire dal 2010 i mancati pagamenti dei leccesi evidenziano un trend discendente,   con un’unica eccezione del 2012,  passando dagli oltre 47 milioni di euro (2010)  agli attuali 10, riducendosi a poco più di un quinto.
Il calo dei protesti – commenta Alfredo Prete, presidente dell’Ente camerale – è imputabile a più cause. Sicuramente, pur in presenza di lievi segnali di ripresa per l’economia, sia le imprese che i cittadini, sono ancor molto restii ad accettare promesse di pagamento, segno di una perdurante cautela nei rapporti d’affari e di poca fiducia in una ripresa economica ancora instabile e debole,  in particolare nel nostro Mezzogiorno. Ma bisogna aggiungere che il trend discendente dei protesti  è in parte attribuibile al minore utilizzo dei titoli protestabili in favore di  altre soluzioni  connesse alla moneta elettronica e ai servizi di e-payments utilizzati soprattutto nell’ambito del commercio elettronico (e-commerce). Secondo i dati della Banca d’Italia negli ultimi dieci anni il numero di assegni si è  ridotto da 359 a 149 milioni, per un valore complessivo che è sceso d 815 a 316 mila miliardi. E’ evidente che riducendosi il numero degli assegni in circolazione si riduce  conseguentemente anche il numero di quelli non andati a buon fine”. 

Leggi tutto

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Servizio di taxi e noleggio con conducente: esito esami del 13 aprile ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2885C71S95/Servizio-di-taxi-e-noleggio-con-conducente--esito-esami-del-13-aprile.htm Wed, 18 Apr 2018 00:04:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2885C71S95/Servizio-di-taxi-e-noleggio-con-conducente--esito-esami-del-13-aprile.htm Pubblicati gli esiti degli esami di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e  noleggio con conducente  che si sono svolti il 13 aprile scorso.

Scarica l'elenco

]]>
Pubblicati gli esiti degli esami di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e  noleggio con conducente  che si sono svolti il 13 aprile scorso.

Scarica l'elenco

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Dichiarazione MUD anno 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2876C71S95/Dichiarazione-MUD-anno-2018.htm Mon, 16 Apr 2018 00:04:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2876C71S95/Dichiarazione-MUD-anno-2018.htm

Si rende noto che il Ministero dell'Ambiente, con propria nota prot. 03039 del 27/02/2018, ha fornito importanti chiarimenti in merito alla corretta modalità di compilazione della Scheda Autorizzazioni (punto 5.2 della dichiarazione Mud), ai sensi del DPCM 28/12/2017.

In via preliminare, si rammenta che la scheda Rifiuti (punto 6.1 della dichiarazione) va compilata da tutti soggetti in possesso di autorizzazione, anche in procedura semplificata, allo svolgimento di attività di recupero o smaltimento rifiuti.

Vi sono casi particolari di rilascio delle autorizzazioni, che di seguito si elencano:

  • se l'Ente che ha rilasciato l'autorizzazione è diverso da quelli previsti, il dichiarante dovrà indicare l'Ente originario titolare della funzione di autorizzazione, ai sensi della normativa vigente, che esercita le proprie funzioni attraverso altra amministrazione;
  • se l'autorizzazione rilasciata all'impresa non riporta esplicitamente l'attività autorizzata attraverso i codici previsti, il dichiarante dovrà indicare il codice della relativa operazione alla quale nel modulo MG ha attribuito le quantità trattate;
  • nel caso in cui, infine, le autorizzazioni rilasciate al gestore d'impianti non riportino la capacità complessiva autorizzata, il dichiarante dovrà effettuare il calcolo sulla base di una stima realizzata con la migliore accuratezza possibile, tenendo conto delle informazioni contenute nell'atto autorizzativo.

 

 

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Scadenza domande esami aspiranti agenti di affari in mediazione ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2877C71S95/Scadenza-domande-esami-aspiranti-agenti-di-affari-in-mediazione.htm Mon, 16 Apr 2018 00:04:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2877C71S95/Scadenza-domande-esami-aspiranti-agenti-di-affari-in-mediazione.htm Le domande per l'ammissione alla prossima sessione d'esame per aspiranti agenti di affari in mediazione dovranno pervenire, con le modalità previste, entro e non oltre il termine del 30 aprile 2018.
Con successivo avviso sarà comunicata la data di espletamento delle prove scritte.

]]>
Le domande per l'ammissione alla prossima sessione d'esame per aspiranti agenti di affari in mediazione dovranno pervenire, con le modalità previste, entro e non oltre il termine del 30 aprile 2018.
Con successivo avviso sarà comunicata la data di espletamento delle prove scritte.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Sessione di esami di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e noleggio con conducente ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2878C71S95/Sessione-di-esami-di-idoneita-all-esercizio-del-servizio-di-taxi-e-noleggio-con-conducente.htm Mon, 16 Apr 2018 00:04:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2878C71S95/Sessione-di-esami-di-idoneita-all-esercizio-del-servizio-di-taxi-e-noleggio-con-conducente.htm La prossima sessione degli esami di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e noleggio con conducente si svolgerà in data 15 giugno 2018  alle ore 10 presso la sede camerale in Viale Gallipoli n. 39 - Lecce.

Le domande per l'ammissione all'esame dovranno pervenire, con le modalità previste, entro e non oltre il termine del 15 maggio 2018.
Si rammenta che la suddetta pubblicazio ]]>
La prossima sessione degli esami di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e noleggio con conducente si svolgerà in data 15 giugno 2018  alle ore 10 presso la sede camerale in Viale Gallipoli n. 39 - Lecce.

Le domande per l'ammissione all'esame dovranno pervenire, con le modalità previste, entro e non oltre il termine del 15 maggio 2018.
Si rammenta che la suddetta pubblicazione ha valore di notifica per la convocazione dei candidati che non riceveranno ulteriori comunicazioni. Inoltre, fini della partecipazione all'esame, è necessario presentarsi con un documento di identità valido.
 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Nuovo servizio "Libri digitali" ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2875C71S95/Nuovo-servizio--Libri-digitali-.htm Wed, 11 Apr 2018 00:04:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2875C71S95/Nuovo-servizio--Libri-digitali-.htm E' ora disponile il nuovo servizio "Libri digitali" che consente alle imprese della provincia di Lecce di gestire e conservare digitalmente, in modo semplice ed efficace e con rilevante risparmio di costi, i libri d'impresa (libri sociali e contabili), sostituendo completamente la tradizionale modalità cartacea di tenuta, vidimazione, archiviazione e conservazione a norma dei libri, con pieno valore legale.  

E' ora disponile il nuovo servizio "Libri digitali" che consente alle imprese della provincia di Lecce di gestire e conservare digitalmente, in modo semplice ed efficace e con rilevante risparmio di costi, i libri d'impresa (libri sociali e contabili), sostituendo completamente la tradizionale modalità cartacea di tenuta, vidimazione, archiviazione e conservazione a norma dei libri, con pieno valore legale.  

 
Per conoscere i dettagli e le modalità di adesione ed utilizzo del nuovo servizio, consulta l’apposita pagina
 
]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Libri digitali dell'impresa: nuove modalità di gestione e conservazione ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2873C71S95/Libri-digitali-dell-impresa--nuove-modalita-di-gestione-e-conservazione.htm Wed, 04 Apr 2018 00:04:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2873C71S95/Libri-digitali-dell-impresa--nuove-modalita-di-gestione-e-conservazione.htm Nell'ambito delle iniziative del Punto Impresa Digitale (PID) istituito dalla Camera di Commercio di Lecce, è stato organizzato, in collaborazione con InfoCamere e ANORC, un incontro di approfondimento sulle nuove modalità per la gestione e la conservazione dei libri digitali dell’impresa.

L'incontro, durante il quale sarà presentato il nuovo servizio del sistema camerale per la tenuta digitale dei lib ]]>
Nell'ambito delle iniziative del Punto Impresa Digitale (PID) istituito dalla Camera di Commercio di Lecce, è stato organizzato, in collaborazione con InfoCamere e ANORC, un incontro di approfondimento sulle nuove modalità per la gestione e la conservazione dei libri digitali dell’impresa.

L'incontro, durante il quale sarà presentato il nuovo servizio del sistema camerale per la tenuta digitale dei libri d'impresa, si terrà il prossimo 9 aprile 2018, a partire dalle ore 15.00, nella Sala Conferenze della Camera di Commercio di Lecce

Programma dell'iniziativa

Form  di registrazione 

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Sede decentrata di Casarano chiusa dal 29 marzo al 6 aprile ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2872C71S95/Sede-decentrata-di-Casarano-chiusa-dal-29-marzo-al-6-aprile.htm Tue, 27 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2872C71S95/Sede-decentrata-di-Casarano-chiusa-dal-29-marzo-al-6-aprile.htm La sede decentrata di Casarano rimarrà chiusa dal 29 marzo al 6 aprile  p.v. I servizi per i quali non è possibile fruire di una piattaforma telematica o altra modalità, saranno garantiti presso la sede dello Sportello Unificato per le Imprese di Viale Gallipoli, 41 a Lecce.

]]>
La sede decentrata di Casarano rimarrà chiusa dal 29 marzo al 6 aprile  p.v. I servizi per i quali non è possibile fruire di una piattaforma telematica o altra modalità, saranno garantiti presso la sede dello Sportello Unificato per le Imprese di Viale Gallipoli, 41 a Lecce.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Alternanza day: il 10 aprile scuole e imprese si incontrano in Camera di commercio ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2871C71S95/Alternanza-day--il-10-aprile-scuole-e-imprese-si-incontrano-in-Camera-di-commercio-.htm Mon, 26 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2871C71S95/Alternanza-day--il-10-aprile-scuole-e-imprese-si-incontrano-in-Camera-di-commercio-.htm Ai nastri di partenza la seconda edizione dell’Alternanza Day, evento organizzato dalla Camera di Commercio di Lecce per promuovere l' alternanza scuola-lavoro. L’iniziativa, sostenuta anche da Unioncamere nazionale, si svolgerà con contenuti e modalità completamente nuovi e diversi rispetto all’edizione del 2017. Sono previsti, infatti, a conclusione della sessione plenaria e di una breve presentazione dei band ]]> Ai nastri di partenza la seconda edizione dell’Alternanza Day, evento organizzato dalla Camera di Commercio di Lecce per promuovere l' alternanza scuola-lavoro. L’iniziativa, sostenuta anche da Unioncamere nazionale, si svolgerà con contenuti e modalità completamente nuovi e diversi rispetto all’edizione del 2017. Sono previsti, infatti, a conclusione della sessione plenaria e di una breve presentazione dei bandi nei quali l’Ente è impegnato a favore dell’Alternanza Scuola Lavoro, incontri diretti fra Istituti scolastici ed imprese della provincia di Lecce, al fine di implementare un contatto operativo diretto. La giornata si svolgerà presso la Sala Conferenze dell’Ente Camerale il 10 aprile 2018 a partire dalle ore 10.00. L’obiettivo che l’Ente si prefigge  è di promuovere la costituzione di un network territoriale operativo tra scuole, imprese, associazioni imprenditoriali e mondo del non profit, attivando un dialogo costruttivo tra tutti gli attori coinvolti, favorire la realizzazione di buone prassi e superare le criticità operative.
Gli incontri b to b, che si svolgeranno tra istituti scolastici e imprese, sono finalizzati  a sviluppare il progetto “Orientamento al lavoro e alle professioni” e, in particolare, a favorire la co-progettazione scuole – imprese per innalzare la qualità dei percorsi di alternanza scuola-lavoro. L'intento è anche di sostenere il coinvolgimento delle imprese nei percorsi di alternanza, facilitando l’iscrizione delle stesse nel RASL (Registro nazionale alternanza scuola-lavoro) e contribuire - ad esempio - all’adeguamento della documentazione inerente la sicurezza sui luoghi di lavoro, nonché allo sviluppo di strumenti per la valutazione degli apprendimenti; altrettanto importante è assicurare la formazione dei tutor aziendali che assistono gli studenti impegnati nelle attività di alternanza.
Info:  alternanza@le.camcom.it - tel.0832-684232- 231- 332 -245

Scarica il programma dell'evento

Registrati e partecipa all' evento del 10 aprile p.v.

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ L'export nazionale "vola", quello salentino arretra del 2,2% ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2870C71S95/L-export-nazionale--vola---quello-salentino-arretra-del-2-2-.htm Thu, 22 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2870C71S95/L-export-nazionale--vola---quello-salentino-arretra-del-2-2-.htm L’export delle imprese salentine chiude il 2017 con una leggera flessione del -2,2% ed  un fatturato di oltre 497 milioni di euro, in controtendenza rispetto all’andamento nazionale, che registra un incremento dell’export del 7,4%, e regionale (+4,1%). Nell’ambito della regione Puglia, anche la provincia dauna (750,8 milioni di euro)   registra una flessione  analoga (-2,2%) a quella salentina, mentr ]]> L’export delle imprese salentine chiude il 2017 con una leggera flessione del -2,2% ed  un fatturato di oltre 497 milioni di euro, in controtendenza rispetto all’andamento nazionale, che registra un incremento dell’export del 7,4%, e regionale (+4,1%). Nell’ambito della regione Puglia, anche la provincia dauna (750,8 milioni di euro)   registra una flessione  analoga (-2,2%) a quella salentina, mentre l’incremento percentuale più elevato spetta alla provincia di Barletta Andria Trani (+8,4%) con un fatturato estero  di 559  milioni di euro, seguita da quella barese (+6,1%) che, con  gli oltre 4 miliardi di euro di vendite estere, copre il 50% delle esportazioni pugliesi. La provincia di Taranto è seconda per valore delle esportazioni con 1,3 miliardi di euro  (+4,6%) che rappresentano oltre il 16% del totale regionale; infine  la provincia brindisina chiude l’anno con vendite estere pari  a 980 mln di euro (+1,4%), circa il 12% dell’export pugliese. L’apporto più contenuto all’export della Puglia spetta proprio alla provincia salentina, le cui vendite estere rappresentano il 6%  di quelle della regione.  A livello nazionale sono le regioni della Lombardia (+7,5%), Emilia Romagna (+6,7%), Piemonte (+7,7%) e Lazio (+17,2%) a dare il maggior contributo all’export del Paese, mentre segnali negativi si registrano per Basilicata (-13,3%), Marche (-2,0%) e Molise (-23,9%).
Mentre i dati dell’export nazionale sono confortanti per il made in Italy, registrando nel 2017 un incremento del 7,4% - commenta Alfredo Prete presidente dell’Ente camerale – quelli relativi al nostro territorio e, in generale, al meridione  mostrano un andamento difficoltoso. I segnali di ripresa dell’economia mondiale  hanno avuto riverberi positivi sull’economia italiana, in particolare sul commercio estero, ma il nostro sud  fa fatica ad agganciare la ripresa. Tornando all’analisi del nostro export, i buoni risultati registrati dal settore dell’abbigliamento, le cui esportazioni nell’anno sono cresciute del 30%, non sono  stati sufficienti a bilanciare la flessione di altri comparti, come quelli legati alla produzione di macchinari e apparecchiature, (comparto di peso per l’export salentino) e alla produzione di materiali per l’edilizia. Sicuramente sul nostro territorio sono presenti delle imprese che lavorano bene con l’estero, alcune di esse sono anche molto ben strutturate, ma altre hanno un approccio sporadico con i mercati esterni ai confini nazionali, senza sfruttare pienamente le proprie potenzialità e, conseguentemente, senza registrare un significativo impatto in termini di fatturato. E’ proprio a tali imprese che si rivolge la Camera di Commercio di Lecce con varie iniziative che ha messo in cantiere per il 2018, una delle quali verrà avviata nel prossimo mese di aprile, nell’ambito di un progetto del sistema camerale legato al sostegno all’export delle PMI; lavoreremo per contribuire alla crescita ed al consolidamento dell’export salentino e ad una maggiore esposizione internazionale delle aziende, attraverso  un programma di contatto “porta a porta” delle imprese a più elevato potenziale sull’estero, con l’obiettivo di individuare, formare ed avviare ai mercati esteri un numero consistente di PMI, anche utilizzando la leva del digitale. L’iniziativa ha una duplice finalità: favorire l’avvio all’internazionalizzazione delle aziende che oggi non esportano – pur avendone le potenzialità – e rafforzare la presenza di quelle che già operano nei mercati esteri in maniera occasionale o limitata”.

Leggi tutto

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Alternanza scuola lavoro: dal 21 marzo le imprese possono presentare la domanda per i voucher ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2869C71S95/Alternanza-scuola-lavoro--dal-21-marzo-le-imprese-possono--presentare-la-domanda-per-i-voucher.htm Mon, 19 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2869C71S95/Alternanza-scuola-lavoro--dal-21-marzo-le-imprese-possono--presentare-la-domanda-per-i-voucher.htm

Si apre il 21 marzo alle ore 8.00 il bando per la concessione di voucher messi a disposizione dalla Camera di Commercio di Lecce per l’anno 2018 alle imprese che ospitano studenti nell’ambito di percorsi di Alternanza Scuola Lavoro previsti dalla Legge 107/2015.

Tale azione è adottata in forza delle competenze in materia di Alternanza scuola lavoro attribuite dalla legislazione vigente e in attuazione del Progetto “Orientamento al lavoro e alle professioni” approvato dal Ministero dello Sviluppo Economico con il Decreto del 22 maggio 2017.

La Camera di Commercio si prefigge di sostenere il coinvolgimento delle imprese nei percorsi di alternanza scuola lavoro e di incoraggiare l’iscrizione delle stesse nel Registro Nazionale alternanza scuola lavoro.

Il contributo sarà erogato a fondo perduto in misura pari a euro 650,00 per ciascuno studente ospitato e ad euro 850,00 per studente con disabilità. Ogni impresa ha diritto, per il 2018, fino ad un massimo di 2 voucher.

Le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, accedendo al portale https://webtelemaco.infocamere.it – Servizi e-gov- Sportello Pratiche –Contributi alle imprese e provvedendo alla sottoscrizione digitale ed all’invio on line. Le domande possono essere inviate sino al 16.11.2018.

I percorsi ammessi sono quelli realizzati dal 12.12.2017 al 15.11.2018 e dovranno avere una durata minima di 60 ore per ciascuno studente ospitato.

Info: alternanza@le.camcom.it  -  tel.  0832/684232- 231- 332- 245

Scarica la documentazione

 

 

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ SIAL - Salon International de l'Alimentation - Parigi 21-25 ottobre ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2868C71S95/SIAL---Salon-International-de-l-Alimentation---Parigi--21-25-ottobre.htm Fri, 16 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2868C71S95/SIAL---Salon-International-de-l-Alimentation---Parigi--21-25-ottobre.htm La Regione Puglia, avvalendosi del supporto di Unioncamere Puglia, ha confermato la partecipazione alla manifestaizone "SIAL - Salon International de l'Alimentazion" che si svolgerà a Parigi dal 21 al 25 ottobre 2018. La fiera, giunta alla sua 28a edizione è dedicata a tuti i prodotti alimentari.  Grazie al sostegno economico della Regione Puglia, la qutota di partecipazione a carico delle imprese aderen ]]> La Regione Puglia, avvalendosi del supporto di Unioncamere Puglia, ha confermato la partecipazione alla manifestaizone "SIAL - Salon International de l'Alimentazion" che si svolgerà a Parigi dal 21 al 25 ottobre 2018. La fiera, giunta alla sua 28a edizione è dedicata a tuti i prodotti alimentari.  Grazie al sostegno economico della Regione Puglia, la qutota di partecipazione a carico delle imprese aderenti, è di € 5.400 più Iva (il costo pieno è di € 8.300), comprensivo dell'affitto e allestimeno standard previsto dall'I.C.E., di un box personalizato  di circa 12 mq, dell'interpretariato generale, della "messa a stand" e del trasporto dei prodotti non deperibili solo in andata.

Le aziende  interessate sono invitate a trasmettere la scheda di adesione tramite pec all'indirizzo fiere.unioncamerepuglia@legalmail.it a partire dal 16 marzo e non oltre il 20 marzo p.v. Le adesioni inviate con altro mezzo non saranno considerate valide.

Scarica la circolare e la scheda di adesione

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ IP valorization Tips: webinar sulle problematiche legate ai diritti di proprietà intellettuale ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2867C71S95/IP-valorization-Tips---webinar-sulle-problematiche-legate-ai-diritti-di-proprieta-intellettuale.htm Mon, 12 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2867C71S95/IP-valorization-Tips---webinar-sulle-problematiche-legate-ai-diritti-di-proprieta-intellettuale.htm Unioncamere Puglia/EEN promuove la partecipazione a “IP valorization Tips”,  webinar sulle problematiche legate ai diritti di proprietà intellettuale organizzato da ENEA, nell'ambito delle attività della rete EEN, su piattaforma per video conference adobeconnect  il 22 ed il 29 Marzo 2018.

I)  APPUNTAMENTO:  Chi è il titolare di un brevetto? Quali diritti può esercitare ]]>
Unioncamere Puglia/EEN promuove la partecipazione a “IP valorization Tips”,  webinar sulle problematiche legate ai diritti di proprietà intellettuale organizzato da ENEA, nell'ambito delle attività della rete EEN, su piattaforma per video conference adobeconnect  il 22 ed il 29 Marzo 2018.

I)  APPUNTAMENTO:  Chi è il titolare di un brevetto? Quali diritti può esercitare?
Data: 22 Marzo 2018 Time: 10:30 DURATA: 60’ + Question time
Docente: Conti Marco – BUGNION S.p.A

II)  APPUNTAMENTO:  Come sfruttare l’innovazione tecnologica attraverso il KnowHow
Data: 29 Marzo 2018 Time: 15:30 DURATA: 60’ + Question time
Docente: Conti Marco – BUGNION S.p.A

La partecipazione è gratuita, occorre registrarsi entro il 19 Marzo per il primo appuntamento (22 Marzo) ed entro il 26 Marzo per il secondo appuntamento (29 Marzo) per permettere l'invio del link e delle credenziali per l'accesso.  Per partecipare all’evento registrarsi qui

Info: ENEA, staff.enea.bridgeconomies@enea.it
EEN Local Contat Point:  Unioncamere Puglia, een.puglia@unioncamerepuglia.it 

Flyer informativo

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Nuovo bando "Storie di alternanza" anno 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2865C71S95/Nuovo-bando--Storie-di-alternanza--anno-2018.htm Fri, 09 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2865C71S95/Nuovo-bando--Storie-di-alternanza--anno-2018.htm

La Camera di Commercio di Lecce – dopo l’esordio positivo del 2017, ripropone il bando Premio Storie di Alternanza, in linea con l’azione di tutte le Camere di Commercio sul territorio italiano, al fine di promuovere le buone prassi e la diffusione delle esperienze di Alternanza Scuola Lavoro nel tessuto imprenditoriale locale, favorendo il matching fra imprese e Istituti Scolastici. Il percorso è stato davvero significativo per gli studenti e le scuole come si evince dai video degli Istituti premiati, visionabili sul sito camerale. Le modalità di partecipazione per l’edizione 2018 del bando ricalcano quelle del 2017. Possono partecipare i Licei e gli Istituti Tecnici e Professionali della provincia di Lecce, ciascuno nella propria categoria. I vincitori della selezione locale potranno partecipare a quella di carattere nazionale, mentre tutte le scuole partecipanti riceveranno un attestato rilasciato dalla Camera di Commercio. Ma non finisce qui. Oltre ai premi messi in palio da Unioncamere e dalle Camere di commercio un’ulteriore sorpresa aspetta i vincitori: entrare nel cast del sequel del cortometraggio BeataAlternanza, video promosso e realizzato da Federmeccanica, e vivere un’intera giornata su un vero set cinematografico, in compagnia del noto regista e attore Massimiliano Bruno e di tutto il suo staff. Un'esperienza unica, da realizzare dietro e di fronte alla macchina da presa.

Insieme al cast di BeataAlternanza ci saranno anche gli studenti dei progetti primi classificati delle categorie Licei e Istituti tecnici e professionali, proclamati a Verona  lo scorso 30 Novembre 2017 nell’ambito della cerimonia di premiazione svoltasi nel corso di Job&Orienta.

Quest’attività è pienamente inserita tra le azioni svolte di concerto tra Unioncamere e Federmeccanica, previste anche nell’ambito di un protocollo d’Intesa sottoscritto tra le due parti, sempre nel corso di Job&Orienta, che ha tra gli obiettivi anche quello di supportare lo sviluppo di un sistema di qualità dell’alternanza scuola-lavoro e dell’apprendistato che possa creare un circuito virtuoso che faciliti l’incontro tra imprese, scuole e studenti. 

Le domande dovranno essere trasmesse dal 9 marzo al 20 aprile 2018 (sessione I semestre 2018), insieme alla seguente documentazione:

  1. il racconto in forma di video
  2. la scheda di sintesi relativa ai risultati del progetto Alternanza scuola-lavoro
  3. la liberatoria

Si precisa che tutta la documentazione richiesta dev'essere trasmessa unicamente per e-mail, in formato "pdf" insieme al link per poter visualizzare e scaricare il video, riportanto nell'oggetto dell'e-mail la dicitura: Premio "Storie di alternanza" e titolo del progetto ad entrambi i seguenti indirizzi: storiedialternanza@unioncamere.it e alternanza@le.camcom.it

 Scarica la documentazione:

 

 

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Sessione di esami di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e noleggio con conducente ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2864C71S95/Sessione-di-esami-di-idoneita-all-esercizio-del-servizio-di-taxi-e-noleggio-con-conducente-.htm Fri, 09 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2864C71S95/Sessione-di-esami-di-idoneita-all-esercizio-del-servizio-di-taxi-e-noleggio-con-conducente-.htm La prova d'esame di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e noleggio con conducente si svolgerà in data 13 aprile 2018 alle ore 10 presso la sede camerale in Viale Gallipoli n. 39 - Lecce.

La suddetta pubblicazione ha valore di notifica per la convocazione dei candidati che, pertanto, non riceveranno ulteriori comunicazioni. Ai fini della partecipazione all'esame è necessario presentarsi ]]>
La prova d'esame di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e noleggio con conducente si svolgerà in data 13 aprile 2018 alle ore 10 presso la sede camerale in Viale Gallipoli n. 39 - Lecce.

La suddetta pubblicazione ha valore di notifica per la convocazione dei candidati che, pertanto, non riceveranno ulteriori comunicazioni. Ai fini della partecipazione all'esame è necessario presentarsi con un documento di identità valido.
 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Crescita delle imprese "rosa", grazie a turismo e cura della persona: + 235 imprese in un anno ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2863C71S95/Crescita-delle-imprese--rosa---grazie-a-turismo-e-cura-della-persona----235-imprese-in-un-anno.htm Wed, 07 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2863C71S95/Crescita-delle-imprese--rosa---grazie-a-turismo-e-cura-della-persona----235-imprese-in-un-anno.htm Segno positivo per le imprese femminili salentine, che chiudono il bilancio 2017 con un saldo di +235, risultato che porta lo stock delle imprese “rosa” a  quota 16.352, delle quali 2.564 sono gestite da giovani donne under 35.  L’anagrafe camerale ha registrato, nel corso del 2017, 1.435 nuove iscrizioni e 1.200 cancellazioni, risultato da cui è scaturito  un tasso di crescita dell’1,46%, superior ]]> Segno positivo per le imprese femminili salentine, che chiudono il bilancio 2017 con un saldo di +235, risultato che porta lo stock delle imprese “rosa” a  quota 16.352, delle quali 2.564 sono gestite da giovani donne under 35.  L’anagrafe camerale ha registrato, nel corso del 2017, 1.435 nuove iscrizioni e 1.200 cancellazioni, risultato da cui è scaturito  un tasso di crescita dell’1,46%, superiore a quello registrato per le imprese in generale (1,33%).  Le imprese femminili rappresentano poco più del 22% della struttura imprenditoriale salentina, percentuale in linea con quella nazionale  (21,9%), ma leggermente inferiore a quella pugliese (23%). Nell’ambito della regione Puglia è la provincia di Foggia a detenere la quota più elevata di attività guidate da donne (26%), seguita da Taranto (25,5%), Brindisi (23%), fanalino di coda Bari con il 21%.
Le imprese femminili si rivelano, nell’ambito del più ampio sistema produttivo, una nicchia di particolare interesse che registra brillanti risultati e un’inversione di rotta rispetto all’andamento generale che ancora stenta a tracciare traiettorie nettamente positive – commenta il Presidente della Camera di Commercio di Lecce, Alfredo Prete -  anche per tale motivo esse vengono puntualmente monitorate nello specifico e sono oggetto di  attenzione mirata nell’ambito delle attività camerali, sia a  livello locale che nazionale;  basti pensare, infatti, al Comitato per la promozione dell’Imprenditoria Femminile istituito presso la Camera di Commercio ed alle tante iniziative “in rosa” che sono state realizzate al fine di incentivarne la nascita e sostenerne lo sviluppo. Di recente, le imprese femminili salentine sono state protagoniste del Premio “Imprenditrice salentina dell’anno” e del “Giro d’Italia delle Donne che fanno impresa”; nel corso di tali manifestazioni, le partecipanti hanno ampiamente mostrato le proprie peculiarità, la spinta creativa ed un formidabile e tenace piglio imprenditoriale, tutti elementi che, tradotti in termini numerici, ritroviamo felicemente nelle percentuali positive che oggi registriamo”.                   

Leggi tutto

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Scadenza domande esami di idoneità all'esercizio del servizio taxi e noleggio con conducente ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2862C71S95/Scadenza-domande-esami-di-idoneita-all-esercizio-del-servizio-taxi-e-noleggio-con-conducente.htm Thu, 01 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2862C71S95/Scadenza-domande-esami-di-idoneita-all-esercizio-del-servizio-taxi-e-noleggio-con-conducente.htm Le domande per l'ammissione alla prossima sessione d'esame di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e noleggio con conducente dovranno pervenire, con le modalità previste, entro e non oltre il termine del 9 marzo  2018.
Con successivo avviso sarà comunicata la data di espletamento della prova d'esame.

]]>
Le domande per l'ammissione alla prossima sessione d'esame di idoneità all'esercizio del servizio di taxi e noleggio con conducente dovranno pervenire, con le modalità previste, entro e non oltre il termine del 9 marzo  2018.
Con successivo avviso sarà comunicata la data di espletamento della prova d'esame.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Alfredo Prete eletto presidente di Unioncamere Puglia ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2861C71S95/Alfredo-Prete-eletto-presidente-di-Unioncamere-Puglia.htm Tue, 20 Feb 2018 00:02:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2861C71S95/Alfredo-Prete-eletto-presidente-di-Unioncamere-Puglia.htm «E' mio intento dare massima rappresentanza alle eccellenze dei territori, in chiave unitaria, sia nell'interlocuzione con la Regione Puglia che con il mondo delle imprese. Le differenziazioni diventeranno elementi di forza e valore aggiunto della variegata offerta pugliese a livello nazionale ed internazionale». E' la prima dichiarazione di Alfredo Prete   eletto stamani  presidente di Unioncamere Pugl ]]> «E' mio intento dare massima rappresentanza alle eccellenze dei territori, in chiave unitaria, sia nell'interlocuzione con la Regione Puglia che con il mondo delle imprese. Le differenziazioni diventeranno elementi di forza e valore aggiunto della variegata offerta pugliese a livello nazionale ed internazionale». E' la prima dichiarazione di Alfredo Prete   eletto stamani  presidente di Unioncamere Puglia. Succede ad Alessandro Ambrosi.
L’Unione delle Camere di Commercio di Puglia è una associazione costituita nel 1946, a cui partecipano le Camere di Commercio della regione, con la finalità di coordinarne l’attività in materia di promozione dell’economia regionale:  partecipazione a primarie manifestazioni fieristiche, in Italia e all’estero, organizzazione di eventi promozionali di portata nazionale ed internazionale, sinergie di rete con gli enti locali per l’ottimizzazione ed il coordinamento dei servizi alle imprese.
«Ringrazio gli altri presidenti per la fiducia che mi hanno accordato - afferma Prete - consentendomi da oggi di rivivere l'esperienza positiva ai vertici di Unioncamere Puglia, che ho già avuto l'onore di presiedere dal 2011 al 2013. E' una fase delicata per la nostra associazione, essendo in corso un nuovo posizionamento istituzionale del sistema camerale nazionale, a seguito della recente riforma delle Camere di Commercio. Ci sono state assegnate funzioni strategiche in tema di digitalizzazione, orientamento e formazione, valorizzazione del  turismo e del patrimonio culturale. Tutto questo va ottimizzato in chiave regionale, per essere al centro di un unico progetto di rilancio dell'Unioncamere Puglia. E' mio intento dare massima rappresentanza alle eccellenze dei territori, in chiave unitaria, sia nell'interlocuzione con la Regione Puglia che con il mondo delle imprese. Le differenziazioni diventeranno elementi di forza e valore aggiunto della variegata offerta pugliese a livello nazionale ed internazionale».

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Bilanci: nuova tassonomia XBRL ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2858C71S95/Bilanci--nuova-tassonomia-XBRL.htm Mon, 19 Feb 2018 00:02:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2858C71S95/Bilanci--nuova-tassonomia-XBRL.htm E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 30 del 6 febbraio 2018, il comunicato del Ministero dello Sviluppo Economico contenente l’avviso relativo alla pubblicazione delle nuove tassonomie XBRL dei documenti che compongono il bilancio ai fini del deposito al Registro delle Imprese, previsto dall'articolo 5, comma 6 del D.P.C.M. 10 dicembre 2008.
Entra così in vigore dal 19-01-2018 la versione di tassonomia 2017-07-0 ]]>
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 30 del 6 febbraio 2018, il comunicato del Ministero dello Sviluppo Economico contenente l’avviso relativo alla pubblicazione delle nuove tassonomie XBRL dei documenti che compongono il bilancio ai fini del deposito al Registro delle Imprese, previsto dall'articolo 5, comma 6 del D.P.C.M. 10 dicembre 2008.
Entra così in vigore dal 19-01-2018 la versione di tassonomia 2017-07-06 che sarà obbligatoria per le istanze di deposito presentate dal 01-03-2018 (maggiori dettagli sul sito XBRL ITALIA). Fino a tale data saranno accettati anche i bilanci predisposti con la tassonomia precedente 2016-11-14.
Da martedì 13 febbraio i sistemi saranno adeguati per gestire la nuova tassonomia 2017-07-06 e per rifiutare le precedenti versioni di tassonomia non più valide: 2009-02-16, 2011-01-04, 2014-11-17.
Tutti i bilanci relativi ad esercizi con data inizio anteriore al 1/1/2016 (ante D.Lgs n. 139/2015) potranno avvalersi della tassonomia 2015-12-14, coerente alla precedente normativa.
Nello schema seguente le tassonomie ammesse dal 13/2/2018:

Inizio esercizio prima del 1/1/2016 Tassonomia 2015-12-14 o, facoltativamente, versioni successive
                         

Chiusura esercizio

prima del 31/12/2017

Chiusura esercizio dal 31/12/2017 in poi

Inizio esercizio dal  1/1/2016 in poi                            Tassonomia 2016-11-14 o, facoltativamente, 2017-07-06 Tassonomia 2017-07-06



  

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Borsa internazionale delle imprese Italo-Arabe - 3-5 maggio 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2857C71S95/Borsa-internazionale-delle-imprese-Italo-Arabe----3-5-maggio-2018.htm Wed, 14 Feb 2018 00:02:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2857C71S95/Borsa-internazionale-delle-imprese-Italo-Arabe----3-5-maggio-2018.htm La Regione Puglia organizza dal 3 al 5 maggio 2018 la "Borsa internazionale delle imprese Italo-Arabe" dedicata ai settori Meccanica Avanzata, Oil & Gas, Green economy, Blue economy, Materiali per l'edilizia, Healthcare.
La partecipazione alla Borsa è gratuita, previa registrazione e le imprese interessate devono compilare entro il 28 febbraio 2018 la relativa scheda di adesione, unitamente al profilo azienda ]]>
La Regione Puglia organizza dal 3 al 5 maggio 2018 la "Borsa internazionale delle imprese Italo-Arabe" dedicata ai settori Meccanica Avanzata, Oil & Gas, Green economy, Blue economy, Materiali per l'edilizia, Healthcare.
La partecipazione alla Borsa è gratuita, previa registrazione e le imprese interessate devono compilare entro il 28 febbraio 2018 la relativa scheda di adesione, unitamente al profilo aziendale, sul sito www.internazionalizzazione.regione.puglia.it - sezione "partecipa agli eventi" previa registrazione sul portale.

 Vedi la  circolare informativa e le modalità per aderire

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Manifestazione Cibus - Parma 7/10 maggio 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2856C71S95/Manifestazione-Cibus---Parma-7-10-maggio-2018.htm Tue, 06 Feb 2018 00:02:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2856C71S95/Manifestazione-Cibus---Parma-7-10-maggio-2018.htm Dal 7 al 10 maggio 2018 si svolgerà a Parma 19^ edizione della manifestazione CIBUS. Si tratta di una delle più importanti rassegne dell’agroalimentare aperta al solo pubblico dei professionisti del food, retail e Ho.Re.Ca. nazionale ed estero. La fiera, a cadenza biennale, ha visto nel 2016 la presenza di 2.700 espositori e di 67.000 visitatori professionali italiani e stranieri.
La Regione Puglia, con il supporto d ]]>
Dal 7 al 10 maggio 2018 si svolgerà a Parma 19^ edizione della manifestazione CIBUS. Si tratta di una delle più importanti rassegne dell’agroalimentare aperta al solo pubblico dei professionisti del food, retail e Ho.Re.Ca. nazionale ed estero. La fiera, a cadenza biennale, ha visto nel 2016 la presenza di 2.700 espositori e di 67.000 visitatori professionali italiani e stranieri.
La Regione Puglia, con il supporto di Unioncamere Puglia, ha organizzato la partecipazione agevolata per le aziende pugliesi finalizzata alla promozione dei prodotti agroalimentari regionali di qualità. Le condizioni e i termini per la partecipazione sono dettagliati nella circolare. La domanda di partecipazione dovrà essere inviata alla seguente mail di posta certificata: fiere.unioncamerepuglia@legalmail.it a partire dalle ore 9.00 del 7 febbraio ed entro e non oltre le 18.00 del 12 febbraio 2018.

Circolare Unioncamere

Domanda di partecipazione

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Incentivi occupazione Mezzogiorno e Neet ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2855C71S95/Incentivi-occupazione-Mezzogiorno-e-Neet.htm Mon, 05 Feb 2018 00:02:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2855C71S95/Incentivi-occupazione-Mezzogiorno-e-Neet.htm L’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro ha adottato due Decreti prevedendo nuovi incentivi per le assunzioni nel Mezzogiorno a favore dei giovani NEET iscritti al programma Garanzia Giovani. Gli incentivi valgono per le assunzioni operate dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018.
L’Incentivo “Occupazione Mezzogiorno” interessa le regioni Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata, Calabria, Campania, Pugl ]]>
L’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro ha adottato due Decreti prevedendo nuovi incentivi per le assunzioni nel Mezzogiorno a favore dei giovani NEET iscritti al programma Garanzia Giovani. Gli incentivi valgono per le assunzioni operate dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018.
L’Incentivo “Occupazione Mezzogiorno” interessa le regioni Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia e si rivolge in particolare ai datori di lavoro privati che assumono:
a)    Lavoratori di età compresa tra i 16 e i 34 anni di età;
b)    Lavoratori con 35 anni di età e oltre privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi.

L’incentivo “Occupazione NEET” riguarda le assunzioni di giovani iscritti al programma Garanzia Giovani di età compresa fra i 16 ed i 29 anni.
Per entrambi i casi è previsto uno sgravio contributivo totale a favore del datore di lavoro, fruibile mediante conguaglio sui contributi INPS.
Per ulteriori informazioni:
http://anpal.gov.it/Notizie/Pagine/Operativi-dal-1-gennaio-2018-gli-Incentivi-Occupazione-Mezzogiorno-e-NEET.aspx

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Piano Export Sud II - Puglia: corso gratuito per le imprese sull'innovazione ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2854C71S95/Piano-Export-Sud-II----Puglia--corso-gratuito-per-le-imprese-sull-innovazione.htm Thu, 25 Jan 2018 00:01:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2854C71S95/Piano-Export-Sud-II----Puglia--corso-gratuito-per-le-imprese-sull-innovazione.htm Puglia sviluppo informa che l'ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, organizza in collaborazione con Confindustria Brindisi e Unioncamere Puglia/EEN Enterprise Europe Network un corso di formazione sull’ Innovazione Digitale riservato ad un massimo di 25 partecipanti provenienti da Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) e consorzi regolarmente iscritti al Regist ]]> Puglia sviluppo informa che l'ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, organizza in collaborazione con Confindustria Brindisi e Unioncamere Puglia/EEN Enterprise Europe Network un corso di formazione sull’ Innovazione Digitale riservato ad un massimo di 25 partecipanti provenienti da Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) e consorzi regolarmente iscritti al Registro delle imprese della Camera di commercio territorialmente competente, unitamente a reti di impresa nonché start up, centri di ricerca e poli tecnologici.

Il corso si struttura in Fase Aula e Affiancamento personalizzato. La formazione in Aula si svolgerà nelle seguenti 4 giornate (9,00 - 17,00):

* 5-6 febbraio 2018
* 26-27 febbraio 2018

A seguito della partecipazione alla fase di Aula verranno erogate 12 ore di affiancamento personalizzato tramite esperti e docenti della Faculty ICE, per approfondimenti specifici e assistenza alle aziende che vorranno realizzare e valorizzare un progetto di innovazione digitale volto all’export.

La deadline per la presentazione delle istanze di partecipazione è il 29 gennaio 2018.

Scarica la circolare informativa

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Vinitaly - Verona 15/18 aprile 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2853C71S95/Vinitaly---Verona-15-18-aprile-2018.htm Thu, 25 Jan 2018 00:01:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2853C71S95/Vinitaly---Verona-15-18-aprile-2018.htm La Regione Puglia, con il supporto di Unioncamere Puglia, ha confemato la partecipazione alla 52a edizione di "Vinitaly", manifestazione dedicata esclusivamente alle aziende produttrici di vino e distillati che si svolgerà a Verona dal 15 al 18 aprile 2018.

Grazie al sostegno economico della Regione Puglia la quota di partecipazione a carico delle imprese aderenti sarà più contenuta, per il det ]]> La Regione Puglia, con il supporto di Unioncamere Puglia, ha confemato la partecipazione alla 52a edizione di "Vinitaly", manifestazione dedicata esclusivamente alle aziende produttrici di vino e distillati che si svolgerà a Verona dal 15 al 18 aprile 2018.

Grazie al sostegno economico della Regione Puglia la quota di partecipazione a carico delle imprese aderenti sarà più contenuta, per il dettaglio delle singole  quote di partecipazione  per un  box preallestito o per l'acquisizione della  sola  nuda area, si rinvia alla circolare di  Unioncamere. Si  precisa che il contributo regionale sulla spesa è alternativo e non cumulabile con eventuale altro finanziamento richiesto ed ottenuto dall'azienda per le stesse spese.

Le aziende interessate devono trasmettere la domanda di ammissione esclusivamente via PEC all'indirizzo fiere.unioncamerepuglia@legalmail.it entro il 31 gennaio p.v. Le domande di ammissione pervenute tramite altri sistemi (fax, posta o email non certificata) non sarano accettate.

Scarica la circolare e la domanda di partecipazione

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Marchi e brevetti: nuova modulistica a partire dal 5 febbraio ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2852C71S95/Marchi-e-brevetti--nuova-modulistica-a-partire-dal-5-febbraio-.htm Mon, 22 Jan 2018 00:01:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2852C71S95/Marchi-e-brevetti--nuova-modulistica-a-partire-dal-5-febbraio-.htm A partire dal 5 febbraio p.v., le Camere di Commercio accetteranno esclusivamente le domande compilate sulla nuova modulistica di cui alla circolare  ministeriale n. 599 dell'11.01.2018, disponibile al seguente link: www.uibm.gov.it/index.php/normativa-generale/circolari
A partire dal 5 febbraio p.v., le Camere di Commercio accetteranno esclusivamente le domande compilate sulla nuova modulistica di cui alla circolare  ministeriale n. 599 dell'11.01.2018, disponibile al seguente link: www.uibm.gov.it/index.php/normativa-generale/circolari


]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Erogati i primi voucher alle imprese salentine in tema di Alternanza Scuola Lavoro ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2851C71S95/Erogati-i-primi-voucher-alle-imprese-salentine-in-tema-di-Alternanza-Scuola-Lavoro.htm Thu, 18 Jan 2018 00:01:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2851C71S95/Erogati-i-primi-voucher-alle-imprese-salentine-in-tema-di-Alternanza-Scuola-Lavoro.htm Nei prossimi giorni, 49 imprese salentine riceveranno i primi voucher, per un totale di € 29.600,00, legati all’attività di Alternanza Scuola Lavoro (A.S.L.) realizzata dalle stesse nel corso del 2017, secondo quanto previsto dall’apposito bando promosso dalla Camera di Commercio di Lecce, alla luce delle nuove competenze in materia.

Anche per gli anni 2018 e 2019 verranno messe a disposizione nuove risor ]]>
Nei prossimi giorni, 49 imprese salentine riceveranno i primi voucher, per un totale di € 29.600,00, legati all’attività di Alternanza Scuola Lavoro (A.S.L.) realizzata dalle stesse nel corso del 2017, secondo quanto previsto dall’apposito bando promosso dalla Camera di Commercio di Lecce, alla luce delle nuove competenze in materia.

Anche per gli anni 2018 e 2019 verranno messe a disposizione nuove risorse di cui potranno beneficiare le imprese che, iscrivendosi al Registro Nazionale dell’Alternanza Scuola Lavoro, ospiteranno studenti in percorsi di A.S.L.

Info: alternanza@le.camcom.it

Scarica l' elenco delle imprese beneficiarie

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Esportazioni salentine in leggera ripresa nel trimestre estivo, ma il segno rimane negativo ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2850C71S95/Esportazioni-salentine-in--leggera-ripresa-nel-trimestre-estivo--ma-il-segno-rimane-negativo-.htm Tue, 16 Jan 2018 00:01:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2850C71S95/Esportazioni-salentine-in--leggera-ripresa-nel-trimestre-estivo--ma-il-segno-rimane-negativo-.htm Lieve incremento dell’export salentino nel terzo trimestre 2017, pari a + 3,5%, variazione positiva che però  non è ancora sufficiente  a pareggiare l’andamento negativo del primo trimestre dell’anno (-12,2%), per cui l’export nel periodo gennaio settembre è caratterizzato da un segno negativo (-3%).
Nei primi nove mesi dell’anno le esportazioni hanno raggiunto i 361,3 milioni ]]>
Lieve incremento dell’export salentino nel terzo trimestre 2017, pari a + 3,5%, variazione positiva che però  non è ancora sufficiente  a pareggiare l’andamento negativo del primo trimestre dell’anno (-12,2%), per cui l’export nel periodo gennaio settembre è caratterizzato da un segno negativo (-3%).
Nei primi nove mesi dell’anno le esportazioni hanno raggiunto i 361,3 milioni di euro, mentre le importazioni si sono attestate a 232,3 milioni, in crescita del 4,8% rispetto all’analogo periodo del 2016. Il saldo è stato pari a circa 129 milioni, ma in calo rispetto all’analogo periodo dello scorso anno (150,6 mln).
A livello nazionale nel periodo luglio-settembre  si è registrata una variazione positiva del 3%, mentre tra gennaio e settembre una variazione del 7,3%, si registrano incrementi delle vendite sui mercati esteri  per le regioni insulari (+33,8%), centrali (8,2%), nord-occidentali (+8,0%) e nord –orientali (+5,5%) Una lieve flessione (-0,1%) si rileva, invece, per le regioni meridionali, anche se la Puglia registra un +5,4%. Sempre nel periodo gennaio – settembre, le province pugliesi, ad eccezione di quella leccese (-3,0%) e foggiana (-3,9%), registrano variazioni positive, con Bari in testa (+9,5%), seguito dalla Bat (+7,1%),  Brindisi (5,9%) e Taranto (1%). La quota di Lecce, sul totale dell’export pugliese, si attesta al 5,9% su un ammontare complessivo  di oltre 6,1 miliardi di euro, dato leggermente più contenuto rispetto a quello dello stesso periodo del 2016 (6,4%)  e del 2015 (6,2%): la provincia salentina continua ad occupare  l’ultimo posto nell’ambito della regione Puglia per incidenza sul totale dell’export regionale. La provincia di Bari, invece, con 3 miliardi di fatturato, copre  oltre il 50,3% delle vendite estere pugliesi, seguita da Taranto (16,2%) con  circa 995 milioni, Brindisi (12%) con 733,7 mln, Foggia (9%) con 550 e la BAT (6,7%) con 410 mln di vendite estere.
Gli ultimi dati lasciano intravedere un lieve miglioramento nella performance salentina - commenta il Presidente dell’Ente camerale leccese, Alfredo Prete - anche se la provincia di Lecce risulta ancora fanalino di coda in Puglia per quanto riguarda le esportazioni. Certo, il tessuto economico locale è composto soprattutto da micro e piccole imprese che difficilmente riescono a realizzare grandi numeri, tipici, invece, delle importanti realtà commerciali ed industriali presenti in altre zone pugliesi.
A fronte di un buon incremento dell’export di beni alimentari, registriamo il calo del dato relativo al settore bevande che registra un – 14%, comprendendo anche i nostri vini.
Con riferimento alle destinazioni dei nostri prodotti, poi, risulta che il mercato statunitense ha contratto la richiesta, così come il continente africano. Positivi, invece, gli sviluppi verso i paesi asiatici che si aggiungono alle importanti conferme europee
”.

Leggi tutto

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Etichettatura calzature e tessili: in vigore le nuove sanzioni dal 4 gennaio ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2848C71S95/Etichettatura-calzature-e-tessili---in-vigore-le-nuove-sanzioni-dal-4-gennaio-.htm Fri, 12 Jan 2018 00:01:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2848C71S95/Etichettatura-calzature-e-tessili---in-vigore-le-nuove-sanzioni-dal-4-gennaio-.htm Il 4 gennaio 2018 è entrata in vigore, con la pubblicazione del decreto legislativo n. 190 del 15 novembre 2017,  la nuova disciplina che sanziona le violazioni nell'etichettatura e nell'etichetta di composizione dei  prodotti tessili e dei materiali usati nelle principali componenti delle  calzature, agevolando così la libera circolazione ]]> Il 4 gennaio 2018 è entrata in vigore, con la pubblicazione del decreto legislativo n. 190 del 15 novembre 2017,  la nuova disciplina che sanziona le violazioni nell'etichettatura e nell'etichetta di composizione dei  prodotti tessili e dei materiali usati nelle principali componenti delle  calzature, agevolando così la libera circolazione delle merci messe sul mercato comunitario e la valorizzazione dei prodotti che recano una corretta informativa. 

Il provvedimento prevede specifiche sanzioni per le violazioni di normative comunitarie in materia di etichettatura, in particolare del  Regolamento (UE) n. 1007/2011 (tessili) e della Direttiva 94/11/CE (calzature).

Il nuovo apparato sanzionatorio costituisce un effetto di deterrenza per le violazioni delle norme dettate dall’Unione europea e ha il dupice obiettivo di garantire al consumatore un'informazione corretta e consapevole sulla composizione del prodotto e di tutelare gli imprenditori nell'ottica della valorizzazione delle produzioni "Made in Italy" ancorate alla valorizzazione e alla trasparenza dei materiali impiegati.

Circa i prodotti tessili è importante sapere che:

 1)    E’ soggetto a sanzione amministrativa pecuniaria da 700 a 3.500 euro chi commercializza un prodotto tessile in cui manca del tutto l’etichetta o il contrassegno recanti i dati relativi alla composizione fibrosa.

2)     E’ soggetto alla medesima sanzione amministrativa chi commercializza un prodotto tessile la cui composizione fibrosa dichiarata in etichetta non corrisponda a quella dichiarata nel documento di accompagnamento, o, se comunque immetta un prodotto sul mercato con il proprio nome o con il marchio di fabbrica, se vi apponga l’etichetta e ne modifichi il contenuto.

3)    E’ soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da 200 a 1000 euro chi commercializza un prodotto tessile con etichetta riportante denominazioni delle fibre diverse da quelle dell’allegato I del regolamento UE n. 1007/2011, espresse in sigle in ordine non decrescente, non in lingua italiana oppure riportanti in modo errato la frase “Contiene parti non tessili di origine animale “.

Circa le calzature è importante sapere che:

1)      E’ soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da 700 a 3500 euro chi commercializza calzature prive di etichetta.

2)    E’ soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da 200 a 1000 euro chi commercializza calzature, violando l’obbligo di informare correttamente il consumatore finale del significato della simbologia (relativa al materiale di composizione di tomaia, rivestimenti interni e suola) adottata sull’etichetta.

In entrambe le tipologie di vendita infine le Autorità di Vigilanza, ove rilevino che i prodotti sono privi di etichettature o che l’etichettatura non e’ conforme alla direttiva 94/1 1 / CE , previo accertamento e contestazione delle violazioni, ai sensi della Legge n. 689 / 1981  assegnano un termine perentorio di 60 gg. per la regolarizzazione dell’etichettature o il ritiro dei prodotti dal mercato, al fabbricante  o al suo rappresentante o al responsabile delle prima immissione in commercio.

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Marchio di identificazione dei metalli preziosi: rinnovo concessione ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2847C71S95/Marchio-di-identificazione-dei-metalli-preziosi--rinnovo-concessione.htm Wed, 10 Jan 2018 00:01:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2847C71S95/Marchio-di-identificazione-dei-metalli-preziosi--rinnovo-concessione.htm Entro il 31/01/2018 le ditte assegnatarie del marchio di identificazione dei metalli preziosi, in regola con il rinnovo del 2017,   devono  rinnovare la concessione versando  € 32,00, se  imprese artigiane o  laboratori annessi ad aziende commerciali; le aziende industriali, invece, devono versare € 129,00 . Il versamento va effettuato  alla Camera di Commercio di Lecce sul conto corrente postale n. ]]> Entro il 31/01/2018 le ditte assegnatarie del marchio di identificazione dei metalli preziosi, in regola con il rinnovo del 2017,   devono  rinnovare la concessione versando  € 32,00, se  imprese artigiane o  laboratori annessi ad aziende commerciali; le aziende industriali, invece, devono versare € 129,00 . Il versamento va effettuato  alla Camera di Commercio di Lecce sul conto corrente postale n. 222737  o tramite bonifico bancario IBAN IT06Y0306716000000000001278 -Banca Carime s.p.a., agenzia centrale, Viale Lo Re n. 48 - 73100 Lecce.
Per ulteriori informazioni contattare il personale dell'ufficio metrico al n. 0832 684299.
 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Proroga termini regolarizzazione attività di meccatronica. ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2845C71S95/-Proroga-termini-regolarizzazione-attivita-di-meccatronica-.htm Fri, 05 Jan 2018 00:01:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2845C71S95/-Proroga-termini-regolarizzazione-attivita-di-meccatronica-.htm Si informa che la legge di stabilità 2018 (L. 205 del 27/12/17) prevede che le imprese abilitate solo ad una delle attività di meccanica-motoristica e/o elettrauto ed iscritte con tale abilitazione al Registro delle Imprese o nell'Albo delle imprese artigiane debbano regolarizzarsi ed iscriversi nella sezione ]]> Si informa che la legge di stabilità 2018 (L. 205 del 27/12/17) prevede che le imprese abilitate solo ad una delle attività di meccanica-motoristica e/o elettrauto ed iscritte con tale abilitazione al Registro delle Imprese o nell'Albo delle imprese artigiane debbano regolarizzarsi ed iscriversi nella sezione Meccatronica entro 10 anni dall'entrata in vigore della L. 224/2012, ovvero entro il 4.1.2023 (anziché entro il 4.1.2018)

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Semplificazione: al via il nuovo servizio gratuito di fatturazione elettronica B2B della Camera di Commercio ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2844C71S95/Semplificazione--al-via-il-nuovo-servizio-gratuito-di-fatturazione-elettronica-B2B-della-Camera-di-Commercio.htm Tue, 02 Jan 2018 00:01:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2844C71S95/Semplificazione--al-via-il-nuovo-servizio-gratuito-di-fatturazione-elettronica-B2B-della-Camera-di-Commercio.htm Sono queste le principali novità che riguardano la piattaforma nata tre anni fa dall’accordo tra Unioncamere e l’Agenzia per l’Italia digitale e realizzata da InfoCamere per permettere alle piccole e medie imprese fornitrici della Pa di far fronte senza costi aggiuntivi all’obbligo di emissione delle fatture elettroniche verso tutta la Pubblica amministrazione, in vigore dal 31 marzo 2015. E ora il sistema di fat ]]> Sono queste le principali novità che riguardano la piattaforma nata tre anni fa dall’accordo tra Unioncamere e l’Agenzia per l’Italia digitale e realizzata da InfoCamere per permettere alle piccole e medie imprese fornitrici della Pa di far fronte senza costi aggiuntivi all’obbligo di emissione delle fatture elettroniche verso tutta la Pubblica amministrazione, in vigore dal 31 marzo 2015. E ora il sistema di fatturazione elettronica delle Camere di commercio si integra con il Sistema di Interscambio (SdI), gestito dalla Agenzia delle Entrate, anche con riferimento alle operazioni effettuate verso le imprese (e non solo verso la PA). I contribuenti potranno scegliere di trasmettere telematicamente all’Agenzie dell’Entrate i dati di tutte le fatture attive e passive e le relative variazioni, sempre su base volontaria.

Il digitale rappresenta una delle nuove funzioni innovative affidate alle Camere di commercio dalla recente riforma del sistema camerale e su questa strada ci stiamo impegnando per supportare i principali progetti nazionali, dall'Agenda Digitale Italiana al Piano impresa 4.0”.

Tra ottobre 2014 e novembre 2017 ha sfiorato quota 900mila il numero delle fatture elettroniche emesse verso la Pa dalle circa 82mila imprese che hanno utilizzato i servizi di https://fatturaelettronica.infocamere.it. La piattaforma è raggiungibile anche dal  sito della Camera di commercio e dal punto unico di contatto previsto dalla direttiva Servizi europea www.impresainungiorno.gov.it

Sono soprattutto le imprese di piccole dimensioni ad aver fruito dei vantaggi della piattaforma per la fatturazione elettronica del sistema camerale: 7 aziende su 10 non superano il milione di euro di fatturato, 9 su 10 hanno meno di 15 dipendenti e 8 su 10 sono società a responsabilità limitata. Tra le provincie italiane la business community più popolosa che ha fatto ricorso al servizio è stata in particolare quella di Bolzano (3.127 imprese), Lecce (2.147) e Roma (2.127).

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Il nuovo mercato telematico sperimentale dei prodotti ittici ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2843C71S95/Il-nuovo-mercato-telematico-sperimentale-dei-prodotti-ittici.htm Thu, 21 Dec 2017 00:12:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2843C71S95/Il-nuovo-mercato-telematico-sperimentale-dei-prodotti-ittici.htm Il mercato telematico sperimentale dei prodotti della pesca  e dell'acquacoltura (ittico.bmti.it) realizzato da Borsa Merci Telematica Italiana su iniziativa del Ministero delle politiche agricole, offre la possibilità di sviluppare nuove oportunità commerciali in modo semplice e gratuito.Consente infatti di vendere e comprare prodotti ittici, di prenotarli e di promuovere la propri ]]> Il mercato telematico sperimentale dei prodotti della pesca  e dell'acquacoltura (ittico.bmti.it) realizzato da Borsa Merci Telematica Italiana su iniziativa del Ministero delle politiche agricole, offre la possibilità di sviluppare nuove oportunità commerciali in modo semplice e gratuito.Consente infatti di vendere e comprare prodotti ittici, di prenotarli e di promuovere la propria impresa attraverso il Servizio Aziende in Vetrrina.

In particolare, il Mercato telematico dei prodotti ittici mette a disposizione i seguenti strumenti:

  • la Piattaforma di Contrattazione, dove le aziende possono vendere ed acquistare prodotti ittici concludendo contratti telematici;
  • la Piattaforma Prenota on-line, in cui i venditori possono crear eil proprio listino delle offerte e le aziende acquirenti e i consumatori possono ordinare i prodotti di loro interesse;
  • le Aziende in Vetrina, in cui è possibile promuovere la propria azienda e i propri prodotti;
  • l'area Consulta i Prezzi, in cui è possibile trovare i dati e le analisi sui prezzi e sui mercati dei prodotti ittici.

Il Mercato telematico dei prodotti ittici, inoltre, ti offre la possibilità di usufruire del servizio Mercato Telematico Sicuro, per coprire i tuoi contratti di vendita dal rischio di insolvenza, e di fare affidamento su una regolamentazione trasparente per la deifnizione delle modalità di funzionamento della piattaforma.

Collegati al portale ittico.bmti.it, iscriviti gratuitamente e scopri i servizi a disposizione per te

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Attività di meccatronica: scadenza regolarizzazione 5 gennaio 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2840C71S95/Attivita-di-meccatronica--scadenza-regolarizzazione--5-gennaio-2018.htm Fri, 15 Dec 2017 00:12:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2840C71S95/Attivita-di-meccatronica--scadenza-regolarizzazione--5-gennaio-2018.htm Il 5 gennaio 2018 scadranno i termini per regolarizzare l’attività di meccatronica, ai sensi della legge n. 224/20. Le imprese di autoriparazione iscritte nel Registro delle Imprese o nell’Albo delle Imprese Artigiane ed abilitate alle attività di meccanica/motoristica o di elettrauto  dovranno, pertanto, presentare una pratica di conversione nella sezione “meccatronica”. Il possesso dei requisiti pro ]]> Il 5 gennaio 2018 scadranno i termini per regolarizzare l’attività di meccatronica, ai sensi della legge n. 224/20. Le imprese di autoriparazione iscritte nel Registro delle Imprese o nell’Albo delle Imprese Artigiane ed abilitate alle attività di meccanica/motoristica o di elettrauto  dovranno, pertanto, presentare una pratica di conversione nella sezione “meccatronica”. Il possesso dei requisiti professionali dovrà essere dimostrato mediante dichiarazione sostitutiva comprovante interventi su sistemi complessi (esperienza qualificata) specificati nella Circolare Ministero Sviluppo Economico n. 3659/C del 11.03.13, ovvero mediante frequenza di apposito corso professionale o possesso di idoneo titolo di studio.      
La suddetta denuncia, non essendo soggetta a Segnalazione Certificata di Inizio Attività, dovrà essere inviata a mezzo applicativo Comunica Starweb presso la Camera di Commercio di Lecce.

       

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Laboratorio gratuito di progettazione e rendicontazione europea - Bari, 20-22 dicembre 2017 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2841C71S95/Laboratorio-gratuito-di-progettazione-e-rendicontazione-europea----Bari--20-22-dicembre-2017.htm Fri, 15 Dec 2017 00:12:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2841C71S95/Laboratorio-gratuito-di-progettazione-e-rendicontazione-europea----Bari--20-22-dicembre-2017.htm Unioncamere Puglia, partner della rete Enterprise Europe Network, co-organizza un laboratorio teorico-pratico di progettazione e rendicontazione europea. Il laboratorio, gratuito, si svolgerà a Bari dal 20 al 22 dicembre 2017 presso l’Aula Seminari del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Bari, Aldo Moro – Palazzo del prete, Piazza Cesare Battisti 1, Bari.
Il Laboratorio &egrav ]]>
Unioncamere Puglia, partner della rete Enterprise Europe Network, co-organizza un laboratorio teorico-pratico di progettazione e rendicontazione europea. Il laboratorio, gratuito, si svolgerà a Bari dal 20 al 22 dicembre 2017 presso l’Aula Seminari del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Bari, Aldo Moro – Palazzo del prete, Piazza Cesare Battisti 1, Bari.
Il Laboratorio è volto ad offrire ai partecipanti, oltre che una panoramica delle fonti di finanziamento, anche le basi teoriche e pratiche delle principali tecniche di progettazione e rendicontazione europea, indispensabili per la partecipazione ai bandi a gestione diretta, per la gestione del ciclo di vita del progetto e l’impostazione del budget.

Scarica il   programma e il modulo di iscrizione


 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ La sede decentrata di Casarano chiusa dal 27 dicembre 2017 al 10 gennaio 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2839C71S95/La-sede-decentrata-di-Casarano-chiusa-dal-27-dicembre-2017-al-10-gennaio-2018.htm Thu, 14 Dec 2017 00:12:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2839C71S95/La-sede-decentrata-di-Casarano-chiusa-dal-27-dicembre-2017-al-10-gennaio-2018.htm La sede decentrata di Casarano rimarrà chiusa dal 27 dicembre 2017 al 10 gennaio 2018. I servizi per i quali non è possibile fruire di una piattaforma telematica o altra modalità saranno garantiti presso la sede dello Sportello Unificato per le Imprese di Viale Gallipoli n. 41 a Lecce

]]>
La sede decentrata di Casarano rimarrà chiusa dal 27 dicembre 2017 al 10 gennaio 2018. I servizi per i quali non è possibile fruire di una piattaforma telematica o altra modalità saranno garantiti presso la sede dello Sportello Unificato per le Imprese di Viale Gallipoli n. 41 a Lecce

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Ufficio marchi e brevetti chiuso lunedì 18 dicembre ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2838C71S95/Ufficio-marchi-e-brevetti-chiuso-lunedi-18-dicembre.htm Thu, 14 Dec 2017 00:12:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2838C71S95/Ufficio-marchi-e-brevetti-chiuso-lunedi-18-dicembre.htm L’Ufficio  Marchi e Brevetti  resterà chiuso il giorno 18 dicembre,  dalle ore 9:00 alle 12:15, poichè il  personale addetto  dovrà seguire un corso di  formazione ed aggiornamento.

]]>
L’Ufficio  Marchi e Brevetti  resterà chiuso il giorno 18 dicembre,  dalle ore 9:00 alle 12:15, poichè il  personale addetto  dovrà seguire un corso di  formazione ed aggiornamento.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Marchi+3: agevolazioni alle imprese che registrano un marchio UE e internazionale ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2837C71S95/Marchi-3--agevolazioni-alle-imprese-che-registrano-un-marchio-UE-e-internazionale.htm Tue, 12 Dec 2017 00:12:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2837C71S95/Marchi-3--agevolazioni-alle-imprese-che-registrano-un-marchio-UE-e-internazionale.htm La Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico e l'Unioncamere intendono supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero attraverso alcune misure agevolative che mirano a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle imprese.
Il programma - in favore del quale è destinato un finanziamento complessivo di &e ]]>
La Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico e l'Unioncamere intendono supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero attraverso alcune misure agevolative che mirano a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle imprese.
Il programma - in favore del quale è destinato un finanziamento complessivo di € 3.825.000,00 - prevede due linee di intervento:
•    Misura A - Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici
•    Misura B - Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici
Le domande di agevolazione possono essere presentate a partire dalle ore 09:00 del 7 marzo 2018  e sino all’esaurimento delle risorse disponibili.
Il comunicato relativo al Bando Marchi+3 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - Serie Generale - n. 285 del 6 dicembre 2017
Per maggiori informazioni link:  http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/marchi

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Alternanza Scuola-Lavoro: prorogato al 15 dicembre il termine per la domanda ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2836C71S95/Alternanza-Scuola-Lavoro--prorogato-al-15-dicembre-il-termine-per-la-domanda.htm Mon, 11 Dec 2017 00:12:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2836C71S95/Alternanza-Scuola-Lavoro--prorogato-al-15-dicembre-il-termine-per-la-domanda.htm Informiamo gli Utenti che il termine per la presentazione di domande relative al bando per la concessione di voucher alle imprese un tema di Alternanza Scuola Lavoro per l'anno 2017 è prorogato a venerdì 15 dicembre 2017.

]]>
Informiamo gli Utenti che il termine per la presentazione di domande relative al bando per la concessione di voucher alle imprese un tema di Alternanza Scuola Lavoro per l'anno 2017 è prorogato a venerdì 15 dicembre 2017.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Autoriparatori: nuova modulistica da utilizzare dal 14 dicembre ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2835C71S95/Autoriparatori--nuova-modulistica-da-utilizzare-dal-14-dicembre-.htm Thu, 07 Dec 2017 00:12:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2835C71S95/Autoriparatori--nuova-modulistica-da-utilizzare-dal-14-dicembre-.htm Si informano tutti i soggetti potenzialmente interessati che,  così come previsto dal D.Lgs.n.222/2016,  la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) Autoriparatori deve essere presentata  telematicamente allo Sportello Unico Attività Produttive che provvederà a trasmetterla sempre per via telematica alla competente Camera di Commercio, ai fini della verifica dei requisiti tecnico-professiona ]]> Si informano tutti i soggetti potenzialmente interessati che,  così come previsto dal D.Lgs.n.222/2016,  la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) Autoriparatori deve essere presentata  telematicamente allo Sportello Unico Attività Produttive che provvederà a trasmetterla sempre per via telematica alla competente Camera di Commercio, ai fini della verifica dei requisiti tecnico-professionali e morali previsti dalla normativa vigente.
 
A tal proposito, è stata di recente pubblicata la nuova modulistica approvata dalla Conferenza Unificata Stato Regioni per i Comuni che aderiscono all’applicativo SUAP camerale, accessibile dal portale www.impresainungiorno.gov.it.

Si segnala, pertanto,  la necessità - considerate le disposizioni in materia di “nascita dell’impresa” introdotte con la Comunicazione Unica (DL. N. 7/2007 convertito in L. n. 40/2007) - di compilare la modulistica per l’avvio dell’attività  di autoriparatore nell’ambito del portale SUAP in modalità “contestuale”  alla Comunicazione Unica, quindi unitamente alla denuncia di inizio attività presso il Registro delle Imprese .

Conseguentemente, ai sensi dell’art.5, comma 2, del DPR n.160/2010 (Riforma degli Sportelli Unici Attività Produttive), non sarà più ammissibile l’invio e conseguente recepimento da parte del SUAP della sola SCIA senza il contestuale avvio dell’attività comunicato al Registro delle Imprese.
 
A decorrere dal 14 dicembre  il Registro delle Imprese non riterrà produttivi di effetti giuridici i modelli di inizio attività che non siano integrati dalla relativa SCIA unica, pena l’irricevibilità dell’istanza.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Accordo CETA (Accordo commerciale globale UE-Canada) ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2832C71S95/Accordo-CETA--Accordo-commerciale-globale-UE-Canada-.htm Mon, 04 Dec 2017 00:12:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2832C71S95/Accordo-CETA--Accordo-commerciale-globale-UE-Canada-.htm Il 21 settembre scorso è entrato in vigore, in via provvisoria, l’accordo commerciale UE-Canada, con  l'obiettivo di facilitare lo scambio di beni e servizi  tra cittadini ed imprese dell’UE e del Canada.

L'accordo, che  prevede - tra l'altro – la riduzione  reciproca del  98% dei dazi e la promozione  di scambi commerciali ed investimenti, consentirà alle imprese eu ]]>
Il 21 settembre scorso è entrato in vigore, in via provvisoria, l’accordo commerciale UE-Canada, con  l'obiettivo di facilitare lo scambio di beni e servizi  tra cittadini ed imprese dell’UE e del Canada.

L'accordo, che  prevede - tra l'altro – la riduzione  reciproca del  98% dei dazi e la promozione  di scambi commerciali ed investimenti, consentirà alle imprese europee di partecipare ad appalti pubblici canadesi e di vendere servizi in Canada, facilitando il percorso del riconoscimento delle qualifiche europee da parte dello Stato canadese. E' prevista, inoltre, la tutela di 140 prodotti tipici europei, attraverso il divieto della commercializzazione delle imitazioni e la salvaguardia degli standard europei.

Parallelamente, già dal 1° gennaio 2017, l’UE ha introdotto una nuova modalità di certificazione dell’origine finalizzata agli scambi nell'ambito degli accordi commerciali preferenziali conclusi tra l'UE e i Paesi terzi (FTA): il sistema degli esportatori registrati (REX, Registered Exporter), creato per semplificare le procedure di esportazione nel contesto degli accordi. Il CETA  è il primo accordo di libero scambio bilaterale per cui è prevista la registrazione nel sistema REX.

Tale sistema consente all’operatore di fornire le proprie generalità una sola volta e di ottenere un numero REX, che potrà essere utilizzato per le esportazioni verso il Canada ed in prospettiva verso tutti i Paesi interessati ,  indicandolo sulla dichiarazione di origine dell'esportatore.

Nella prima fase di applicazione,  l'Agenzia delle Dogane ha fornito indicazioni sull'uso in via transitoria del codice di Esportatore Autorizzato, quale elemento da menzionare nelle dichiarazioni di origine per merci destinate al Canada: fino al 31 dicembre 2017, gli esportatori non ancora registrati nel sistema REX, ma in possesso dello status di Esportatore Autorizzato nell’Unione, potranno rilasciare dichiarazioni sull'origine  con il codice assegnato.

Tuttavia, a partire dal 1° gennaio 2018 il possesso del numero di registrazione alla banca dati REX diverrà obbligatorio ai fini del trattamento preferenziale. Di conseguenza, in caso di mancata registrazione degli operatori alla banca dati entro il 31 dicembre 2017, non sarà più possibile beneficiare delle tariffe agevolate previste dal CETA, fino all'avvenuta registrazione al registro europeo degli esportatori.

La registrazione dovrà essere effettuata  presentando  un'istanza all’Ufficio territoriale dell’Agenzia delle Dogane.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Il decimo giro d'Italia delle donne che fanno impresa - 7-9 dicembre 2017 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2827C71S95/Il-decimo-giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa---7-9-dicembre-2017-.htm Wed, 29 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2827C71S95/Il-decimo-giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa---7-9-dicembre-2017-.htm La Camera di Commercio di Lecce, tramite il suo Comitato per la promozione dell’Imprenditoria Femminile, ospiterà nei giorni 7 – 8 e 9 dicembre p.v. la tappa leccese del “Giro d’Italia delle Donne che fanno impresa”, iniziativa del sistema camerale coordinata da Unioncamere che sarà l’occasione, tra le altre, per la premiazione dell' “Imprenditrice Salentina dell’anno”, ]]> La Camera di Commercio di Lecce, tramite il suo Comitato per la promozione dell’Imprenditoria Femminile, ospiterà nei giorni 7 – 8 e 9 dicembre p.v. la tappa leccese del “Giro d’Italia delle Donne che fanno impresa”, iniziativa del sistema camerale coordinata da Unioncamere che sarà l’occasione, tra le altre, per la premiazione dell' “Imprenditrice Salentina dell’anno”, selezionata per il tramite di un apposito bando voluto dal Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile di questa Camera. L’iniziativa si aprirà il 7 pomeriggio con un seminario dal titolo “Imprenditrici 4.0” dedicato all’innovazione digitale, organizzato in collaborazione con il Comune di Lecce e l'ASSRI, seguiranno la premiazione e l'inaugurazione della mostra d'imprese femminili locali che proseguirà nei giorni 8 e 9 dicembre nella splendida cornice del Castello Carlo V. 

Info  0832-684232

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ I servizi digitali della Camera di Commercio per le imprese ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2826C71S95/I-servizi-digitali-della-Camera-di-Commercio-per-le-imprese.htm Tue, 28 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2826C71S95/I-servizi-digitali-della-Camera-di-Commercio-per-le-imprese.htm Nell'ambito delle iniziative del Punto Impresa Digitale (PID) istituito dalla Camera di Commercio di Lecce, è stato organizzato un incontro di approfondimento sulla gamma dei servizi messi a disposizione delle imprese per avviare la "transizione digitale" in linea con il Piano Impresa 4.0

 
L'incontro si terrà il prossimo 5 dicembre 2017, a partire dalle ore 15.00 nella Sala Conferenze del ]]> Nell'ambito delle iniziative del Punto Impresa Digitale (PID) istituito dalla Camera di Commercio di Lecce, è stato organizzato un incontro di approfondimento sulla gamma dei servizi messi a disposizione delle imprese per avviare la "transizione digitale" in linea con il Piano Impresa 4.0

 
L'incontro si terrà il prossimo 5 dicembre 2017, a partire dalle ore 15.00 nella Sala Conferenze della Camera di Commercio di Lecce.
 
]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it ) <![CDATA[ Focus Group progetto Ultranet: martedì 28 novembre 2017 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2825C71S95/Focus-Group-progetto-Ultranet--martedi-28-novembre-2017.htm Mon, 27 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2825C71S95/Focus-Group-progetto-Ultranet--martedi-28-novembre-2017.htm
La Camera di Commercio di Lecce, nell’ambito del Progetto ULTRANET, organizza in data 28 novembre 2017, dalle ore 15.30 alle ore 17.30, subito dopo  il seminario di presentazione del Punto Impresa Digitale presso la Sala del Registro Imprese (ingresso da Viale Gallipoli, II piano) un Focus Group aperto alle micro, piccole e medie imprese dei settori turismo, agro-alimentare, ]]>
La Camera di Commercio di Lecce, nell’ambito del Progetto ULTRANET, organizza in data 28 novembre 2017, dalle ore 15.30 alle ore 17.30, subito dopo  il seminario di presentazione del Punto Impresa Digitale presso la Sala del Registro Imprese (ingresso da Viale Gallipoli, II piano) un Focus Group aperto alle micro, piccole e medie imprese dei settori turismo, agro-alimentare, commercio, servizi (ad eslusione ICT e Telecomunicazioni) e artigianato oltre agli studi professionali della provincia di Lecce. 

Obiettivo dell’iniziativa è quello di raccogliere le opinioni dei partecipanti e individuarne le motivazioni rispetto al bisogno di connessioni a Banda UltraLarga (con enfasi sulla BUL veicolata su fibra ottica) ed alla conoscenza dei Piani del MISE per il cablaggio del territorio oltre ad un sondaggio sull’interesse all’adozione di nuove o più performanti soluzioni ICT, strumenti abilitanti la digital transformation da parte del Ministero per lo Sviluppo Economico.
 
Gli elementi raccolti consentiranno, inoltre, all’ente camerale, di individuare e definire ulteriori strumenti di supporto al sistema imprenditoriale salentino per incentivare l’utilizzo della Banda Larga ed UltraLarga.
 
La imprese disponibili a partecipare al Focus Group, fino ad un massimo di dieci, dovranno compilare la manifestazione di interesse  entro e non oltre il 22 novembre 2017. Farà fede l’ordine di arrivo.

Per info  contattare il dr. Stefano Ciardo   e-mail: ciardo.assri@le.camcom.it;

Compila la manifestazione di interesse

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Punto Impresa Digitale: la Camera di Commercio nel Piano Impresa 4.0 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2824C71S95/Punto-Impresa-Digitale--la-Camera-di-Commercio-nel-Piano-Impresa-4-0.htm Mon, 27 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2824C71S95/Punto-Impresa-Digitale--la-Camera-di-Commercio-nel-Piano-Impresa-4-0.htm  “Punto Impresa Digitale: la Camera di Commercio nel Piano Impresa 4.0” è il titolo del seminario che si terrà martedì 28 novembre alle ore 10.00 nella  Sala Conferenze della Camera di Commercio di Lecce. L’iniziativa si inserisce nel quadro degli interventi nazionali che l’ente camerale intende implementare per accrescere la consapevolezza delle imprese sulle possibili s ]]>  “Punto Impresa Digitale: la Camera di Commercio nel Piano Impresa 4.0” è il titolo del seminario che si terrà martedì 28 novembre alle ore 10.00 nella  Sala Conferenze della Camera di Commercio di Lecce. L’iniziativa si inserisce nel quadro degli interventi nazionali che l’ente camerale intende implementare per accrescere la consapevolezza delle imprese sulle possibili soluzioni offerte dagli strumenti digitali e sui loro benefici e sulle opportunità del Piano “Impresa 4.0” varato del Ministero dello Sviluppo Economico per dare vita alla quarta rivoluzione industriale in Italia.

 
Il progetto “PID – Punto Impresa Digitale” della Camera di Commercio di Lecce è una struttura di servizio a cui le piccole e medie imprese del territorio di qualsiasi settore economico potranno accedere per richiedere  un’assistenza sulla digital transformation ed altri strumenti di accrescimento della maturità digitale in ambito Impresa 4.0.  Il programma dell’iniziativa seminariale,  prevede, dopo i saluti del Presidente, Alfredo Prete e l'intervento del Segretario Generale, Francesco De Giorgio,  sul ruolo della Camera di Commercio per la trasformazione digitale, la presentazione del Piano Impresa 4.0 a cura di  Enrico Martini del Ministero dello Sviluppo Economico. I  servizi del Punto Impresa Digitale verranno illustrati da Alessio Misuri del Consorzio Dintec e membro dello Staff Unioncamere, cui seguiranno gli interventi di Simone Intermite, sul potenziamento del digitale e sugli strumenti Google a supporto di Industria 4.0  e di Luca Zanetta di Uniontrasporti che illustrerà il progetto Ultranet.
 
]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Obiettivo GDO: come diventare fornitori della grande distribuzione europea - Camera di Commercio, 14 dicembre 2017 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2822C71S95/Obiettivo-GDO--come-diventare-fornitori-della-grande-distribuzione-europea---Camera-di-Commercio--14-dicembre-2017.htm Thu, 23 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2822C71S95/Obiettivo-GDO--come-diventare-fornitori-della-grande-distribuzione-europea---Camera-di-Commercio--14-dicembre-2017.htm La Camera di Commercio di Lecce in collaborazione con l'ICE Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, organizza il 14 dicembre prossimo un incontro specialistico per diventare fornitori della  grande distribuzione. L'iniziativa si inserisce  nell'ambito del Piano Export Sud 2 ed ha l'obiettivo  di fornire specifici strumenti alle aziende pugliesi del settore agroalimentare,  dei ]]> La Camera di Commercio di Lecce in collaborazione con l'ICE Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, organizza il 14 dicembre prossimo un incontro specialistico per diventare fornitori della  grande distribuzione. L'iniziativa si inserisce  nell'ambito del Piano Export Sud 2 ed ha l'obiettivo  di fornire specifici strumenti alle aziende pugliesi del settore agroalimentare,  dei vini e dei distillati per prepararle a intraprendere nuove opportunità di business con i più importanti gruppi di acquisto internazionali. Il seminario è organizzato con il supporto tecnico di Wabel, società francese specializata nella ricerca fornitori e gestione dei rapporti  con le più importanti catene della GDO. Il seminario si articolerà in due momenti: nel corso della mattinata verranno presentate tematiche chiave, su chi sono i maggiori players in Europa, sui più recenti trend di prodotto e su come presentarsi al meglio ai gruppi di acquisto; nel primo pomeriggio seguiranno incontri B2B tra aziende ed esperti del gruppo Wabel, interessati ad incontrare aziende italiane per procedere a nuovi inserimenti nei loro circuiti GDO, in particolare tra i produttori di lavorati bio, organici o di specialità alimentari e vinicole locali. Per le aziende che non posseggono ancora la certificazione IFS (International Food Standard) è previsto, inoltre, l'incontro con un ente certificatore che fornirà tutte le informazioni necessarie per il suo ottenimento. La scheda di adesione va inviata entro il 7 dicembre 2017.

Circolare informativa

Scheda di adesione

 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Saldo positivo della nati-mortalità imprenditoriale nel trimestre estivo: tra luglio e settembre 2017 +292 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2821C71S95/Saldo-positivo-della-nati-mortalita-imprenditoriale-nel-trimestre-estivo---tra-luglio-e-settembre-2017--292-.htm Wed, 22 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2821C71S95/Saldo-positivo-della-nati-mortalita-imprenditoriale-nel-trimestre-estivo---tra-luglio-e-settembre-2017--292-.htm Il tessuto imprenditoriale salentino, tra luglio e settembre 2017, ha registrato  un saldo positivo tra iscrizioni e cessazioni d’impresa pari a  +292 unità; la dinamica  di crescita rispetto allo stesso arco temporale del 2016 manifesta un lieve  incremento, considerato che lo scorso anno il saldo  è stato di +239 imprese. Ad evidenziarlo sono i numeri dell’anagrafe imprenditoriale tenuta dal ]]> Il tessuto imprenditoriale salentino, tra luglio e settembre 2017, ha registrato  un saldo positivo tra iscrizioni e cessazioni d’impresa pari a  +292 unità; la dinamica  di crescita rispetto allo stesso arco temporale del 2016 manifesta un lieve  incremento, considerato che lo scorso anno il saldo  è stato di +239 imprese. Ad evidenziarlo sono i numeri dell’anagrafe imprenditoriale tenuta dal  registro delle  imprese:  nel trimestre estivo  si sono iscritte 971 imprese (2 in più rispetto allo stesso periodo dell’anno sorso)  a fronte di 679 cessazioni, diminuite rispetto all’analogo trimestre del 2016 (730). Il bilancio  tra nuove iscrizioni e cessazioni  si traduce  in un tasso di crescita  dello 0,40%, superiore sia a quello  registrato nello stesso  periodo del 2016 (+0,33%),  che  a quello rilevato  a livello medio nazionale (0,30%). In ambito regionale, considerando il tasso di crescita, Lecce si colloca esattamente a metà della classifica: la precedono  Brindisi (0,52%)  e Taranto (0,48%), la seguono  Bari (0,38%) e Foggia (0,31%); il tasso di sviluppo  medio della  Puglia si è attestato a +0,40%. Al 30 settembre di quest’anno le imprese registrate sono 72.979 per 86.178 localizzazioni, il saldo positivo del terzo trimestre ha bilanciato la più ridotta dinamica di inizio anno.

La lettura dei dati settoriali evidenzia una certa vivacità delle imprese sul fronte del digitale; tali imprese in Italia sono  oltre 122.000,  il 2,3% del totale delle imprese nazionali e comprendono i settori del commercio via internet, gli internet service provider, i produttori di software e coloro che elaborano i dati o gestiscono siti web; si “muovono”, infatti, ad un passo più spedito delle altre, in media creano più occupazione e generano più ricchezza del resto delle imprese. Negli ultimi due anni il loro fatturato è cresciuto a ritmi doppi rispetto  agli altri settori; in relazione ai dati occupazionali, registrano anche delle performances migliori, infatti, mediamente, occupano 5,4 addetti, contro una media di 4,5 delle altre imprese. In Puglia, le “digital companies” sono  5.502  e nei primi nove mesi dell’anno hanno registrato 338 nuove iscrizioni, mentre  nella provincia di Lecce sono 1.093, occupano 2.283 addetti  e, tra gennaio e settembre 2017, ne sono nate 70. La crescita dell’imprenditoria digitale nel Salento  negli ultimi anni è stata piuttosto sostenuta: basti pensare che al 30 settembre 2009 tali  imprese erano 753 contro le attuali 1.093 (+45,2%), mentre la totalità delle imprese è cresciuta solo dell’1,2%.

Sia a livello nazionale che provinciale il numero delle imprese del settore digitale è piuttosto contenuto, ma con un forte potenziale di crescita, in particolare al sud, dove si coglie l’interesse dei giovani verso il digitale” – commenta Alfredo Prete, presidente dell’Ente camerale -  e, in considerazione di ciò, la Camera di Commercio di Lecce, che fa parte del network 4.0,  sta attivando il Punto di Impresa Digitale, una struttura di servizio con l’obiettivo di favorire la conoscenza e l’utilizzo delle  nuove tecnologie da  parte delle MPMI salentine di tutti i settori economici. Il sistema camerale, per la medesima finalità, ha proposto al governo, in occasione della recente assemblea tenutasi a Siracusa, l’inserimento nella legge di bilancio di una importante modifica: destinare i risparmi delle Camere di Commercio, derivanti dalle storiche norme sul contenimento della spesa, fino ad oggi utilizzati a livello nazionale per il riequilibrio del bilancio dello Stato, al rafforzamento dei consorzi fidi territoriali, al fine, nel nostro caso specifico, di agevolare gli investimenti delle imprese salentine in un percorso di innovazione 4.0”

Leggi tutto

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Tassa di concessione regionale: nuovo iban per l'iscrizione all'Albo delle imprese artigiane ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2823C71S95/Tassa-di-concessione-regionale--nuovo-iban-per-l-iscrizione-all-Albo-delle-imprese-artigiane.htm Wed, 22 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2823C71S95/Tassa-di-concessione-regionale--nuovo-iban-per-l-iscrizione-all-Albo-delle-imprese-artigiane.htm A seguito di specifiche indicazioni da parte della Regione Puglia si informa l'utenza che i versamenti della tassa di concessione regionale inerente all'Albo delle imprese artigiane devono essere effettuati mediante bonifico sul conto aperto presso il Banco di Napoli di tesoreria unica della Regione Puglia, il cui IBAN è seguente:

IT62R0101004015100000046774

Si invita l'utenza, pertanto, a non effettuare i versame ]]> A seguito di specifiche indicazioni da parte della Regione Puglia si informa l'utenza che i versamenti della tassa di concessione regionale inerente all'Albo delle imprese artigiane devono essere effettuati mediante bonifico sul conto aperto presso il Banco di Napoli di tesoreria unica della Regione Puglia, il cui IBAN è seguente:

IT62R0101004015100000046774

Si invita l'utenza, pertanto, a non effettuare i versamenti sul precedente conto di tesoreria unica regionale (46032) né tantomeno sul vecchio conto corrente postale 60225323.
La Regione Puglia, inoltre,  ha manifestato l'esigenza  che la causale del versamento venga specificata in maniera sintetica e molto esplicita. Per le iscrizioni all'albo delle imprese artigiane, trattandosi di tassa di concessione regionale da riscuotere al capitolo 1012000 “Tassa sulle concessioni regionali”, la causale del bonifico potrebbe essere disposta come segue: “cap. 1012000 iscrizione albo imprese artigiane”.

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Rating di legalità per le visure del registro imprese ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2820C71S95/Rating-di-legalita-per-le-visure-del-registro-imprese.htm Tue, 21 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2820C71S95/Rating-di-legalita-per-le-visure-del-registro-imprese.htm Dal 15 novembre 2017, la visura ordinaria del Registro Imprese (anche nella versione inglese)  è stata arricchita con l’indicazione del rating di legalità rilasciato, su richiesta dell'impresa, dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) dopo adeguata verifica.
Il rating di legalità è uno strumento innovativo, introdotto nel 2012 per le imprese italiane con fatturato s ]]>
Dal 15 novembre 2017, la visura ordinaria del Registro Imprese (anche nella versione inglese)  è stata arricchita con l’indicazione del rating di legalità rilasciato, su richiesta dell'impresa, dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) dopo adeguata verifica.
Il rating di legalità è uno strumento innovativo, introdotto nel 2012 per le imprese italiane con fatturato sopra i 2 milioni di euro, volto alla promozione di principi di comportamento etico in ambito aziendale tramite l’assegnazione di un riconoscimento - misurato in stellette – indicativo del rispetto della legalità e, più in generale, del grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business. All’attribuzione del rating l’ordinamento ricollega vantaggi in sede di concessione di finanziamenti pubblici e agevolazioni per l’accesso al credito bancario (maggiori dettagli sul sito dell'Autorità).
 

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Punto Impresa Digitale: la Camera di Commercio nel Piano Impresa 4.0 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2819C71S95/Punto-Impresa-Digitale--la-Camera-di-Commercio-nel-Piano-Impresa-4-0.htm Mon, 20 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2819C71S95/Punto-Impresa-Digitale--la-Camera-di-Commercio-nel-Piano-Impresa-4-0.htm Punto Impresa Digitale: la Camera di Commercio nel Piano Impresa 4.0” è il titolo del seminario che si terrà martedì 28 novembre alle ore 10.00 nella  Sala Conferenze della Camera di Commercio di Lecce. L’iniziativa si inserisce nel quadro degli interventi nazionali che l’ente camerale intende implementare per accre ]]> Punto Impresa Digitale: la Camera di Commercio nel Piano Impresa 4.0” è il titolo del seminario che si terrà martedì 28 novembre alle ore 10.00 nella  Sala Conferenze della Camera di Commercio di Lecce. L’iniziativa si inserisce nel quadro degli interventi nazionali che l’ente camerale intende implementare per accrescere la consapevolezza delle imprese sulle possibili soluzioni offerte dagli strumenti digitali e sui loro benefici e sulle opportunità del Piano “Impresa 4.0” varato del Ministero dello Sviluppo Economico per dare vita alla quarta rivoluzione industriale in Italia.
 
Il progetto “PID – Punto Impresa Digitale” della Camera di Commercio di Lecce è una struttura di servizio a cui le piccole e medie imprese del territorio di qualsiasi settore economico potranno accedere per richiedere  un’assistenza sulla digital transformation ed altri strumenti di accrescimento della maturità digitale in ambito Impresa 4.0.  Il programma dell’iniziativa seminariale,  prevede, dopo i saluti del Presidente, Alfredo Prete e l'intervento del Segretario Generale, Francesco De Giorgio,  sul ruolo della Camera di Commercio per la trasformazione digitale, la presentazione del Piano Impresa 4.0 a cura di  Enrico Martini del Ministero dello Sviluppo Economico. I  servizi del Punto Impresa Digitale verranno illustrati da Alessio Misuri del Consorzio Dintec e membro dello Staff Unioncamere, cui seguiranno gli interventi di Simone Intermite, sul potenziamento del digitale e sugli strumenti Google a supporto di Industria 4.0  e di Luca Zanetta di Uniontrasporti che illustrerà il progetto Ultranet.
 

 

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Storie di alternanza: premiati i ragazzi dell' "Olivetti" di Lecce e del "Leonardo da Vinci" di Maglie ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2818C71S95/Storie-di-alternanza--premiati-i-ragazzi-dell---Olivetti--di-Lecce-e-del--Leonardo-da-Vinci--di-Maglie.htm Mon, 20 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2818C71S95/Storie-di-alternanza--premiati-i-ragazzi-dell---Olivetti--di-Lecce-e-del--Leonardo-da-Vinci--di-Maglie.htm Oggi nella Sala delle Conferenze della Camera di Commercio di Lecce è stato assegnato il premio  “Storie di alternanza”, dedicato agli studenti dei licei e degli istituti tecnici e professionali con  l’obiettivo di valorizzare i racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti.

La Commissione di valutazione ha dichiarato vincitori del premio della se ]]> Oggi nella Sala delle Conferenze della Camera di Commercio di Lecce è stato assegnato il premio  “Storie di alternanza”, dedicato agli studenti dei licei e degli istituti tecnici e professionali con  l’obiettivo di valorizzare i racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti.

La Commissione di valutazione ha dichiarato vincitori del premio della sessione:
-    sezione Licei: Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” -  Maglie
-    sezione Istituti tecnici e professionali : ITES Olivetti – Lecce

Gli studenti dell'Olivetti sono stati premiati per il progetto di Alternanza dal titolo  "Un viaggio nel tempo. Visite guidate teatralizzate nel centro storico di Lecce", creato appositamente per l'indirizzo turistico e realizzato in partnership con la Compagnia di improvvisazione teatrale "Improvvisart". "Il Salento: la nostra storia, il nostro futuro" è invece il titolo del progetto dei ragazzi  del Liceo  Scientifico “Leonardo da Vinci”.

E’ stato inoltre giudicato meritevole di menzione ad Unioncamere il Liceo Statale “Girolamo Comi” di Tricase con il progetto "A servizio della persona: scuola, lavoro e territorio".

I progetti vincitori concorreranno ad una selezione nazionale a cura di Unioncamere.

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Imprese femminili: prorogato il termine per esporre i propri prodotti al Castello di Carlo V dal 7 al 9 dicembre ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2817C71S95/Imprese-femminili--prorogato-il-termine-per-esporre-i-propri-prodotti-al-Castello-di-Carlo-V-dal-7-al-9-dicembre.htm Fri, 17 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2817C71S95/Imprese-femminili--prorogato-il-termine-per-esporre-i-propri-prodotti-al-Castello-di-Carlo-V-dal-7-al-9-dicembre.htm Prorogato al 27 novembre il temine per consentire a  venti imprese femminili della provincia la possibilità di partecipare ad un'esposizione gratuita presso il Castello Carlo V nei giorni dal 7 al 9 dicembre 2017, insieme alle imprese che hanno inviato la propria candidatura al bando camerale “Premio Imprenditrice Salentina dell’anno” ideato dal Comitato per l'Imprenditoria Femminile. Ciascuna impresa avr&agr ]]> Prorogato al 27 novembre il temine per consentire a  venti imprese femminili della provincia la possibilità di partecipare ad un'esposizione gratuita presso il Castello Carlo V nei giorni dal 7 al 9 dicembre 2017, insieme alle imprese che hanno inviato la propria candidatura al bando camerale “Premio Imprenditrice Salentina dell’anno” ideato dal Comitato per l'Imprenditoria Femminile. Ciascuna impresa avrà a disposizione uno spazio espositivo completo di tovagliato che dovrà essere allestito a cura dell’impresa stessa il 7 dicembre mattina.  L'apertura della mostra prevista per il 7 dicembre pomeriggio sarà preceduta da un seminario dal titolo "Imprenditrici 4.0" e dalla cerimonia di premiazione della vincitrice del "Premio Imprenditrice Salentina dell'anno".   L'iniziativa  rientra nella "Tappa del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa",  progetto del sistema camerale italiano al quale il CIF della Camera di Commercio di Lecce aderisce. Le domande pervenute saranno valutate a cura del CIF in ordine di arrivo e, a tal fine, s’invita ad inviare l’apposita scheda di adesione all’indirizzo Pec: cciaa@le.legalmail.camcom.it entro e non oltre il 27 novembre 2017
Per informazioni, è possibile prendere contatto con i numeri 0832/684419 – 684416 - 232- 333

Scarica  la scheda di adesione

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Summer Fancy Food - New York 30 giugno-2 luglio 2018 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2815C71S95/Summer-Fancy-Food---New-York-30-giugno-2-luglio-2018-.htm Wed, 15 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2815C71S95/Summer-Fancy-Food---New-York-30-giugno-2-luglio-2018-.htm Unioncamere Puglia ha avviato l'iter organizzativo per la partecipazione alla 62a edizione di Summer Fancy Food,  la fiera dedicata a tutti i prodotti alimentari, compresi i vini e le bevande, che si terrà a New York dal 30 giugno al 2 luglio 2018. 

Il contributo  a carico di ciascuna azienda è di € 6.800 più iva, comprensivo dell'affitto e allestimento standard di unp stand personali ]]> Unioncamere Puglia ha avviato l'iter organizzativo per la partecipazione alla 62a edizione di Summer Fancy Food,  la fiera dedicata a tutti i prodotti alimentari, compresi i vini e le bevande, che si terrà a New York dal 30 giugno al 2 luglio 2018. 

Il contributo  a carico di ciascuna azienda è di € 6.800 più iva, comprensivo dell'affitto e allestimento standard di unp stand personalizzato di circa 10 mq, dell'inserimento nel catalogo della fiera, dell'interpretariato generale e del trasporto di prodotti non deperibili per la sola andata. Restano a carico delle imprese partecipanti le spese di viaggio, vitto e alloggio del proprio rappresentante, nonchè le spese di assicurazione supplementari, non rientranti in quelle già coperte da Unioncamere Puglia, e l'eventuale rientro della merce.

Le aziende interessate sono invitate a trasmettere la scheda di adesione esclusivamente tramite PEC all'indirizzo fiere.unioncamerepuglia@legalmail.it a partire dalle ore 9.00 del 16 novembre ed entro le ore 12.00 del 22 novembre 2017.

Scarica la circolare e la scheda di adesione

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Fatturazione elettronica, dal 15 novembre servizio gratuito anche per l'invio ai privati ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2814C71S95/Fatturazione-elettronica--dal-15-novembre-servizio-gratuito-anche-per--l-invio-ai-privati.htm Tue, 14 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2814C71S95/Fatturazione-elettronica--dal-15-novembre-servizio-gratuito-anche-per--l-invio-ai-privati.htm

Da domani 15 novembre, a seguito di accordi Unioncamere e AGID, il servizio di fatturazione elettronica  destinato in forma gratuita a tutte le Piccole e Medie Imprese, potrà essere utilizzato non solo per l'invio di fatture verso la PA, ma anche verso impr ]]>

Da domani 15 novembre, a seguito di accordi Unioncamere e AGID, il servizio di fatturazione elettronica  destinato in forma gratuita a tutte le Piccole e Medie Imprese, potrà essere utilizzato non solo per l'invio di fatture verso la PA, ma anche verso imprese e privati. Viene tolto il tetto delle 24 fatture annue, sia per la fatturazione PA che per quella B2B, pertanto le PMI potranno gestire un numero illimitato di fatture elettroniche. La Camera di Commercio di Lecce è, alla data odierna, per numero di imprese aderenti al servizio, al secondo posto in Italia, con 2.119 imprese  e 16.564 fatture elettroniche inviate.

Tutte le fatture transitano per il Sistema di Interscambio SDI, pertanto vengono inviate automaticamente all'Agenzia delle Entrate. Utilizzando il servizio quindi, le imprese sono sgravate dall'obbligo di comunicazione periodica dei dati delle proprie fatture all'Agenzia delle Entrate. L'applicazione sarà raggiungibile dal nuovo url: https://fatturaelettronica.infocamere.it Per consentire le attività tecniche programmate per il rilascio, il servizio sarà temporaneamente sospeso martedì 14 novembre dalle ore 14.00 alle 18.00.

 

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Focus Group progetto Ultranet: martedì 28 novembre 2017 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2812C71S95/Focus-Group-progetto-Ultranet--martedi-28-novembre-2017.htm Mon, 13 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2812C71S95/Focus-Group-progetto-Ultranet--martedi-28-novembre-2017.htm La Camera di Commercio di Lecce, nell’ambito del Progetto ULTRANET, organizza in data 28 novembre 2017, dalle ore 15.30 alle ore 17.30, subito dopo  il seminario di presentazione del Punto Impresa Digitale presso la Sala del Registro Imprese (ingresso da Viale Gallipoli, II piano) un Focus Group aperto alle micro, piccole e medie imprese dei settori turismo, agro-alimentare, commercio, servizi (ad eslusione ICT e Telecomunicazioni) ]]> La Camera di Commercio di Lecce, nell’ambito del Progetto ULTRANET, organizza in data 28 novembre 2017, dalle ore 15.30 alle ore 17.30, subito dopo  il seminario di presentazione del Punto Impresa Digitale presso la Sala del Registro Imprese (ingresso da Viale Gallipoli, II piano) un Focus Group aperto alle micro, piccole e medie imprese dei settori turismo, agro-alimentare, commercio, servizi (ad eslusione ICT e Telecomunicazioni) e artigianato oltre agli studi professionali della provincia di Lecce. 
Obiettivo dell’iniziativa è quello di raccogliere le opinioni dei partecipanti e individuarne le motivazioni rispetto al bisogno di connessioni a Banda UltraLarga (con enfasi sulla BUL veicolata su fibra ottica) ed alla conoscenza dei Piani del MISE per il cablaggio del territorio oltre ad un sondaggio sull’interesse all’adozione di nuove o più performanti soluzioni ICT, strumenti abilitanti la digital transformation da parte del Ministero per lo Sviluppo Economico.
 
Gli elementi raccolti consentiranno, inoltre, all’ente camerale, di individuare e definire ulteriori strumenti di supporto al sistema imprenditoriale salentino per incentivare l’utilizzo della Banda Larga ed UltraLarga.
 
La imprese disponibili a partecipare al Focus Group, fino ad un massimo di dieci, dovranno compilare la manifestazione di interesse  entro e non oltre il 22 novembre 2017. Farà fede l’ordine di arrivo.

Per info  contattare il dr. Stefano Ciardo   e-mail: ciardo.assri@le.camcom.it;

Compila la manifestazione di interesse

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Integrazione del diritto annuale 2017: versamento entro il 30 novembre ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2811C71S95/Integrazione-del-diritto-annuale-2017--versamento-entro-il-30-novembre.htm Mon, 13 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2811C71S95/Integrazione-del-diritto-annuale-2017--versamento-entro-il-30-novembre.htm Le imprese che hanno effettuato il versamento del diritto annuale 2017 prima dell'entrata in vigore del decreto del Ministro dello Sviluppo economico 22/05/2017 (Gazzetta ufficiale n. 149 del 28 giugno), senza il previsto incremento del 20% finalizzato al finanziamento di progetti strategici a favore delle imprese del territorio, possono procedere al versamento del conguaglio, senza sanzioni e interessi, entro il prossimo 30 novembre (in occas ]]> Le imprese che hanno effettuato il versamento del diritto annuale 2017 prima dell'entrata in vigore del decreto del Ministro dello Sviluppo economico 22/05/2017 (Gazzetta ufficiale n. 149 del 28 giugno), senza il previsto incremento del 20% finalizzato al finanziamento di progetti strategici a favore delle imprese del territorio, possono procedere al versamento del conguaglio, senza sanzioni e interessi, entro il prossimo 30 novembre (in occasione del pagamento del secondo acconto delle imposte)

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Avviso per le imprese femminili ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2810C71S95/Avviso-per-le-imprese-femminili-.htm Fri, 10 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2810C71S95/Avviso-per-le-imprese-femminili-.htm La Camera di Commercio di Lecce,  tramite il Comitato per la promozione dell'imprenditoria femminile (CIF), e in collaborazione con l’ASSRI e il Comune di Lecce, offre a venti imprese femminili della provincia la possibilità di partecipare ad un'esposizione gratuita presso il Castello Carlo V nei giorni dal 7 al 9 dicembre 2017, insieme alle imprese che hanno inviato la propria candidatura al bando camerale “Premio Impr ]]> La Camera di Commercio di Lecce,  tramite il Comitato per la promozione dell'imprenditoria femminile (CIF), e in collaborazione con l’ASSRI e il Comune di Lecce, offre a venti imprese femminili della provincia la possibilità di partecipare ad un'esposizione gratuita presso il Castello Carlo V nei giorni dal 7 al 9 dicembre 2017, insieme alle imprese che hanno inviato la propria candidatura al bando camerale “Premio Imprenditrice Salentina dell’anno” ideato dallo stesso CIF. Ciascuna impresa avrà a disposizione uno spazio espositivo completo di tovagliato che dovrà essere allestito a cura dell’impresa stessa il 7 dicembre mattina.  L'apertura della mostra prevista per il 7 dicembre pomeriggio sarà preceduta da un seminario dal titolo "Imprenditrici 4.0" e dalla cerimonia di premiazione della vincitrice del "Premio Imprenditrice Salentina dell'anno".   L'iniziativa  rientra nella "Tappa del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa",  progetto del sistema camerale italiano al quale il CIF della Camera di Commercio di Lecce aderisce. Le domande pervenute saranno valutate a cura del CIF in ordine di arrivo e, a tal fine, s’invita ad inviare l’apposita scheda di adesione all’indirizzo Pec: cciaa@le.legalmail.camcom.it entro e non oltre il 17 novembre 2017
Per informazioni, è possibile prendere contatto con i numeri 0832/684419 – 684416 - 232- 333

Scarica  la scheda di adesione

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ TecnoNidi: trenta milioni di euro per imprese innovative pugliesi ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2809C71S95/TecnoNidi--trenta-milioni-di-euro-per-imprese-innovative-pugliesi.htm Thu, 09 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2809C71S95/TecnoNidi--trenta-milioni-di-euro-per-imprese-innovative-pugliesi.htm Lunedì 13 novembre alle ore 17.00, nella Sala Conferenze della Camera di Commercio di Lecce, verrà illustrato il Bando TecnoNidi, il nuovo strumento di agevolazione grazie al quale la Regione Puglia punta a trasformare idee di ricerca in prodotti e servizi all'avanguardia, offrendo un pacchetto di aiuti per l'avvio o lo sviluppo di una start up tecnologica o di un'impresa con un progetto innovativo.

Il Bando, che ]]>
Lunedì 13 novembre alle ore 17.00, nella Sala Conferenze della Camera di Commercio di Lecce, verrà illustrato il Bando TecnoNidi, il nuovo strumento di agevolazione grazie al quale la Regione Puglia punta a trasformare idee di ricerca in prodotti e servizi all'avanguardia, offrendo un pacchetto di aiuti per l'avvio o lo sviluppo di una start up tecnologica o di un'impresa con un progetto innovativo.

Il Bando, che prevede una dotazione di 30 milioni di euro e la cui istruttoria verrà gestita da Puglia Sviluppo SpA, è rivolto alle imprese ad alto contenuto di innovazione ubicate nel territorio regionale pugliese. Sono ammesse start up, PMI di nuova costituzione o operative da 5 anni al massimo, purchè abbiano l'obiettivo di sviluppare piani di investimento a contenuto tecnologico in aree quali manifattura sostenibile, salute dell'uomo, comunità digitali, creative e inclusive, ecc.

Dopo i saluti istituzionali di Alfredo Prete presidente della Camera di Commercio di Lecce, interverranno Adriana Agrimi, Dirigente dell'Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia,  che illustreà "La strategia regionale per l’innovazione e la misura TecnoNidi"  e Antonio De Vito, Direttore generale Puglia Sviluppo Spa, che illustrerà l'Avviso Fondo TecnoNidi. Concluderà  i lavori Michele Mazzarano, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Il decimo giro d'Italia delle donne che fanno impresa - 7-9 dicembre 2017 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2807C71S95/Il-decimo-giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa---7-9-dicembre--2017-.htm Tue, 07 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2807C71S95/Il-decimo-giro-d-Italia-delle-donne-che-fanno-impresa---7-9-dicembre--2017-.htm La Camera di Commercio di Lecce, tramite il suo Comitato per la promozione dell’Imprenditoria Femminile, ospiterà nei giorni 7 – 8 e 9 dicembre p.v. la tappa leccese del “Giro d’Italia delle Donne che fanno impresa”, iniziativa del sistema camerale coordinata da Unioncamere che sarà l’occasione, tra le altre, per la premiazione dell' “Imprenditrice Salentina dell’anno”, selezi ]]> La Camera di Commercio di Lecce, tramite il suo Comitato per la promozione dell’Imprenditoria Femminile, ospiterà nei giorni 7 – 8 e 9 dicembre p.v. la tappa leccese del “Giro d’Italia delle Donne che fanno impresa”, iniziativa del sistema camerale coordinata da Unioncamere che sarà l’occasione, tra le altre, per la premiazione dell' “Imprenditrice Salentina dell’anno”, selezionata per il tramite di un apposito bando voluto dal Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile di questa Camera. L’iniziativa si aprirà il 7 pomeriggio con un seminario dal titolo “Imprenditrici 4.0” dedicato all’innovazione digitale, organizzato in collaborazione con il Comune di Lecce e l'ASSRI, seguiranno la premiazione e l'inaugurazione della mostra d'imprese femminili locali che proseguirà nei giorni 8 e 9 dicembre nella splendida cornice del Castello Carlo V. 
Info  0832-684232

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Af L'Artigiano in Fiera - Milano 2-10 dicembre 2017 ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2805C71S95/Af-L-Artigiano-in-Fiera---Milano-2-10-dicembre-2017.htm Fri, 03 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2805C71S95/Af-L-Artigiano-in-Fiera---Milano-2-10-dicembre-2017.htm Unioncamere Puglia ha avviato l'iter organizzativo per la prossima edizione di "AF - L'Artigiano in Fiera" che si svolgerà presso i padiglioni di Fieramilano dal 2 al 10 dicembre prossimo.

La quota di partecipazione a carico delle imprese aderenti sarà pari a € 2.000,00 oltre iva e comprenderà l'affitto e allestimento standard di una postazione di circa 10 mq, l'inserimeto nel catalogo ufficiale dell ]]> Unioncamere Puglia ha avviato l'iter organizzativo per la prossima edizione di "AF - L'Artigiano in Fiera" che si svolgerà presso i padiglioni di Fieramilano dal 2 al 10 dicembre prossimo.

La quota di partecipazione a carico delle imprese aderenti sarà pari a € 2.000,00 oltre iva e comprenderà l'affitto e allestimento standard di una postazione di circa 10 mq, l'inserimeto nel catalogo ufficiale della fiera, l'assicurazione, nonchè l'iscrizione alla piattaforma e-commerce "Artimondo" (www.artimondo.it).

Le imprese interessate   devono trasmettere la domanda esclusivamente via PEC all'indirizzo fiere.unioncamerepuglia@legalmail.it entro il 6 novembre p.v.

Potranno essere ammesse a partecipare un numero massimo di 20 aziende artigiane esclusivamente com prodotti di propria produzione.

Scarica la circolare e la domanda di partecipazione

 

]]> redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )
<![CDATA[ Avvio del procedimento di cancellazione delle P.E.C. non regolari ]]> http://www.le.camcom.gov.it/P42A2804C71S95/Avvio-del-procedimento-di-cancellazione-delle-P-E-C--non-regolari.htm Fri, 03 Nov 2017 00:11:00 GMT Rss http://www.le.camcom.gov.it/P42A2804C71S95/Avvio-del-procedimento-di-cancellazione-delle-P-E-C--non-regolari.htm E' pubblicata nell'Albo Camerale della Camera di Commercio  di Lecce – Altri atti – la comunicazione di avvio del procedimento di iscrizione d’ufficio nel registro delle imprese della cancellazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) inesisten ]]> E' pubblicata nell'Albo Camerale della Camera di Commercio  di Lecce – Altri atti – la comunicazione di avvio del procedimento di iscrizione d’ufficio nel registro delle imprese della cancellazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) inesistente, revocato o scaduto.

Unitamente alla comunicazione è pubblicato l'elenco delle imprese destinatarie della stessa, il cui indirizzo di Posta Elettronica Certificata, iscritto nel Registro delle Imprese, non risulta conforme alle disposizioni attualmente in vigore. La suddetta comunicazione di avvio procedimento è stata predisposta ai sensi dell'art. 8 della legge 241/90.

Le imprese coinvolte potranno comunicare, tramite un'apposita pratica “ComUnica” , un nuovo indirizzo PEC regolare, attivo, univocamente riferibile all'impresa e non riconducibile ad un professionista.

Decorso il termine di trenta giorni dall’affissione della comunicazione, il Conservatore trasmetterà al Tribunale di Lecce l'elenco delle posizioni per le quali siano emersi i presupposti per disporne la cancellazione, fermo restando la permanenza dell'iscrizione del soggetto nel Registro delle Imprese.

]]>
redazione@le.camcom.it ( Redazione le.camcom.it )